13 Giugno, 2024
Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
Altro
    Come InvestireCome costruire un portafoglio diversificato

    Come costruire un portafoglio diversificato

    Capire la diversificazione del portafoglio è fondamentale per gli investitori. Questi i migliori consigli per costruire un portafoglio diversificato e capace di preformare nel tempo.

    La maggior parte delle persone ha assicurante sentito il vecchio detto: ‘Non mettere tutte le uova nello stesso paniere‘. Quelle parole di saggezza vanno ben oltre l’agricoltura, racchiudono perfettamente anche l’idea di non rischiare tutti i tuoi soldi su un singolo investimento.

    Un modo in cui gli investitori possono ridurre il rischio di ogni forma di investimento è diversificando il proprio portafoglio. In questo articolo è spiegato che cosa significa e i suggerimenti per aiutarti a diversificare rapidamente i tuoi investimenti.

    Cos’è la diversificazione del portafoglio e perché è importante?

    Un portafoglio diversificato è una raccolta di diversi investimenti che si combinano tra loro per ridurre il profilo di rischio complessivo di un investitore.

    La diversificazione include il possesso di azioni di diversi settori, paesi e profili di rischio, nonché altri investimenti come obbligazioni, materie prime, certificates e immobili. Questi diversi asset lavorano insieme per ridurre il rischio di una perdita permanente del capitale e la volatilità complessiva del loro portafoglio. Di contro è che i rendimenti di un portafoglio diversificato tendono ad essere inferiori a ciò che un investitore potrebbe guadagnare se fosse in grado di scegliere una singola azione vincente.

    Cosa c’è in un portafoglio diversificato?

    Un portafoglio diversificato dovrebbe avere un ampio mix di investimenti. Per anni, molti consulenti finanziari hanno raccomandato di costruire un portafoglio 60/40, allocando il 60% del proprio capitale in azioni e il 40% in investimenti a reddito fisso come le obbligazioni. Nel frattempo, altri hanno sostenuto per una maggiore esposizione alle azioni, soprattutto per gli investitori per i più giovani.

    Una delle chiavi del successo per un portafoglio diversificato è possedere un’ampia varietà di azioni diverse. Ciò significa detenere un mix di titoli tecnologici, energetici e sanitari, nonché alcuni di altri settori. Un investitore non ha bisogno di essere esposto a tutti i settori, ma dovrebbe concentrarsi sulla detenzione di un’ampia varietà di società di alta qualità. Inoltre, gli investitori dovrebbero considerare azioni a grande capitalizzazione, azioni a bassa capitalizzazione, azioni con dividendi, azioni growth e azioni value.

    Oltre a possedere un portafoglio azionario diversificato, gli investitori dovrebbero anche considerare di detenere alcuni investimenti non correlati (cioè quelli i cui prezzi non diminuiscono e fluiscono con le rotazioni giornaliere degli indici del mercato azionario). Le opzioni di diversificazione non azionario includono obbligazioni, ETF, materie prime (oro, petrolio, argento), criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Ripple) e immobili.

    Consigli per costruire un portafoglio diversificato

    Costruire un portafoglio diversificato può sembrare un compito arduo poiché ci sono così tante opzioni di investimento.

    Ecco alcuni consigli per facilitare la diversificazione ai principianti.

    Acquista almeno 10-15 azioni in vari settori (o acquista un fondo indicizzato)

    Uno dei modi più rapidi per costruire un portafoglio diversificato è investire in diversi titoli. Una buona regola pratica è possedere almeno 10-15 società diverse.

    È importante che provengano anche da diversi settori. Anche se potrebbe essere allettante investire in azioni di una dozzina di noti giganti della tecnologia, questa non è una diversificazione adeguata. Se il settore tecnologico subisce un colpo a causa di un rallentamento economico o di nuove normative governative, tutte le azioni di quelle società potrebbero tutte diminuire. Per questo motivo, gli investitori dovrebbero assicurarsi di distribuire i loro soldi in investimenti in diversi settori.

    Un modo rapido per diversificare il proprio portafoglio per coloro che non hanno il tempo di ricercare azioni è acquistare un fondo indicizzato. Ad esempio, un fondo indicizzato S&P 500 mirerà a eguagliare la performance dell’indice S&P 500. Il vantaggio dei fondi indicizzati è che eliminano molte congetture dall’investimento offrendo allo stesso tempo una diversificazione immediata. Ad esempio, con un fondo indicizzato S&P 500, stai acquistando azioni di un singolo fondo che ti dà esposizione a 500 delle più grandi società pubbliche statunitensi.

    Un altro aspetto eccezionale dei fondi indicizzati è che le loro commissioni, note come rapporti di spesa, sono molto basse. Questo perché con i fondi indicizzati non stai pagando per l’esperienza di un gestore di fondi che cercherà e selezionerà manualmente gli investimenti per te.

    Metti una parte del tuo portafoglio nel reddito fisso

    Un altro passo importante nella diversificazione di un portafoglio è investire una parte del capitale in attività a reddito fisso come le obbligazioni. Sebbene ciò ridurrà i rendimenti complessivi di un portafoglio, ridurrà anche il profilo di rischio e la volatilità complessivi.

    Ecco uno sguardo ad alcuni dati storici di rischio-rendimento su una varietà di modelli di allocazione del portafoglio:

    Portfolio Rendimento annuo medio Anno migliore Anno peggiore Anni con una perdita
    100% obbligazioni 5.3% 32.6% -8.1% 14 su 93
    80% obbligazioni e 20% azioni 6.6% 29.8% -10.1% 13 su 93
    40% obbligazioni e 60% azioni 8.6% 36.7% -26.6% 22 su 93
    20% obbligazioni e 80% azioni 9.4% 45.5% -34.9% 24 su 93
    100% azioni 10.1% 54.2% -43.1% 26 su 93

    Fonte dati: Vanguard. Dati di ritorno dal 1926 al 2018.

    Sebbene l’aggiunta di alcune obbligazioni riduca il tasso di rendimento medio annuo di un portafoglio, tende anche a mitigare la perdita nell’anno peggiore e ridurre il numero di anni con una perdita.

    Sebbene la scelta delle obbligazioni possa essere ancora più scoraggiante della selezione delle azioni, ci sono modi semplici per ottenere un’esposizione al reddito fisso. Uno di questi è acquistare un ETF (Exchange Traded Fund) incentrato sulle obbligazioni (vedi anche Come investire in ETF. La guida completa per principianti)

    Considerare di investire una parte nel settore immobiliare

    Gli investitori che desiderano portare la diversificazione del proprio portafoglio a un altro livello dovrebbero considerare l’aggiunta di immobili al mix. Il settore immobiliare ha storicamente aumentato il rendimento totale di un portafoglio riducendo la sua volatilità complessiva.

    Un modo semplice per farlo è investire in fondi comuni di investimento immobiliare (REIT), che possiedono immobili commerciali che producono reddito. Il settore ha un eccellente track record. Nel periodo di 25 anni che termina nel 2019, i REIT, misurati dall’indice FTSE Nareit All Equity REIT, hanno sovraperformato l’S&P 500 in 15 di quegli anni, generando un rendimento totale medio annuo del 10,9%.

    Diversi studi hanno scoperto che un portafoglio ottimale includerà un’allocazione dal 5% al ​​15% ai REIT. Ad esempio, un portafoglio con il 55% di azioni, il 35% di obbligazioni e il 10% di REIT ha storicamente sovraperformato un portafoglio di azioni del 60% / 40% di obbligazioni con solo leggermente più volatilità, abbinando i rendimenti di un portafoglio di azioni all’80% / 20% di obbligazioni con minore volatilità.

    La diversificazione riduce il rischio di rompere il tuo gruzzolo

    La diversificazione ha dei compromessi. Riduce l’esposizione di un investitore a un singolo titolo, settore o opzione di investimento e, sebbene ciò possa potenzialmente ridurre il potenziale di rendimento, riduce anche la volatilità e, soprattutto, il rischio di un risultato negativo.

    Gli investitori dovrebbero prendere sul serio la diversificazione; una sbagliata o mancata diversificazione, potrebbe seriamente ‘danneggiare’ inevitabilmente il portafoglio di investimento cancellando le speranze di far crescere il capitale negli anni a venire.

    Ti potrebbe interessare:

    Resta aggiornato sulle nostre notizie

    Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

    Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

    “Dove Investire” ti aiuta a comprendere come investire nel modo migliore

    Le Nostre analisi sono puntuali e precise e ti permetteranno di districarti nel mondo degli investimenti.

    Ti aiutiamo a capire tendenze, opportunità e novità sempre con un occhio al tuo portafoglio.

    Non abbiamo la bacchetta magica ma cerchiamo di offrirti sempre informazioni dettagliate e reali per poter Investire conoscendo più a fondo il mondo degli Investimenti e le loro regole. “Dove Investire” è il tuo portale di approfondimento sugli Investimenti.

    Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
    Doveinvestire
    Doveinvestire
    Amministratore e CEO del portale www.doveinvestire.com, Simone Mordenti è anche analista finanziario, trader con oltre 20 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e azioni, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.
    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Piani di Accumulo XTB
    Copia automaticamente gli investimenti dei trader di maggior successo
    Segui Doveinvestire su Telegram

    Ultimi articoli

    Da non perdere

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Scopri le migliori azioni di intelligenza artificiale: da Microsoft a Nvidia, ecco dove gli esperti vedono il maggior potenziale di crescita nel settore tecnologico
    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l'S&P 500

    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l’S&P 500

    Scopri i titoli di intelligenza artificiale che stanno cambiando l'S&P 500. Sono queste le azioni tecnologiche legate all'IA con potenziale di crescita esplosivo
    Come Investire in Intelligenza Artificiale

    Come Investire in Intelligenza Artificiale. Le Migliori azioni di IA

    Scopri come investire in intelligenza artificiale, le migliori azioni di IA e perché investire in questo settore in crescita esponenziale
    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Investire nell'intelligenza artificiale può offrire rendimenti elevati a lungo termine. Ma dove investire per cavalcare il trend? Scopri qui le azioni IA più promettenti del mercato
    Le 7 Migliori Azioni Tecnologiche da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Le 7 Migliori Azioni Tecnologiche da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Sei in cerca di opportunità di investimento per massimizzare i tuoi rendimenti? Queste le migliori azioni tecnologiche dominano il 2024 e oltre

    Trading su Azioni | Come Investire in Azioni di Borsa

    Come funziona il trading su Azioni? Quali sono i vantaggi di investire su Azioni? Dove investire? La guida completa al trading su CFD di Azioni di Borsa

    MIGLIORI BROKER

    EightcapXTBIGMigliori Broker