Home / Azioni di Borsa USA / Indice S&P 500. Definizione, grafico e dove investire su Standard & Poor’s 500

Indice S&P 500. Definizione, grafico e dove investire su Standard & Poor’s 500

L’indice S&P 500 è una delle migliori rappresentazioni del mercato azionario nel suo complesso. Grazie alle sue caratteristiche e la storia di crescita, investire su S&P 500, e in particolare su prodotti che replicano il benchmark, è una ottima soluzione di investimento.

Non è un fondo in cui gli investitori possono investire, ma le soluzioni per investire sull’indice S&P 500 non mancano. In questa pagina vedremo che cosa è l’S&P 500, la sua composizione, rendimento e le soluzioni per investire in questo indice di borsa americano.

Che cosa è l’S&P 500?

L’indice S&P 500 è uno degli indici azionari di Wall Street più seguiti dagli investitori di tutto il mondo, ancor più del Dow Jones. L’indice è composto un paniere di ben 500 delle più grandi azioni statunitensi, ponderate per la capitalizzazione di mercato.

L’S&P 500 è ampiamente considerato il miglior indicatore dell’andamento quotidiano delle grandi azioni statunitensi.

Composizione dell’S&P 500

Come accennato, l’S&P 500 è composto da 500 azioni statunitensi a grande capitalizzazione, che si combinano per circa l’80% di tutta la capitalizzazione di mercato statunitense.

Una azienda per essere aggiunta all’S&P 500, deve essere soddisfare i seguenti criteri:

  • Deve essere un’azienda statunitense.
  • La capitalizzazione di mercato deve essere di 5,3 miliardi di dollari o più.
  • Il flottante pubblico deve essere costituito almeno dal 50% delle azioni in circolazione.
  • Deve avere utili riportati positivi nel trimestre più recente, nonché nei quattro trimestri più recenti.
  • L’azione deve avere un mercato attivo e deve essere scambiata a un prezzo ragionevole.

Il rispetto di questi criteri non è una garanzia che un’azione entrerà a far parte dell’S&P 500: questi sono solo i requisiti minimi.

Queste alcune delle maggiori società presenti nell’S&P 500 (INDEXSP: .INX) oggi:

Ponderazione dell’S&P 500

Come accennato, l’indice è ponderato in base alla capitalizzazione di mercato.

La ponderazione della capitalizzazione di mercato significa che la parte dell’indice rappresentata da ciascuna società è proporzionale alla sua capitalizzazione di mercato. Ad esempio, Apple è il componente più grande dell’S&P 500 e la sua capitalizzazione di mercato è pari a circa il 3% del totale dell’indice, quindi questa gran parte dell’indice dipende dalle prestazioni di Apple.

A differenza del Dow Jones Industrial Average, che è ponderato in base al prezzo, l’S&P 500 è considerato un quadro migliore di come stanno andando le azioni (e quindi gli investitori) poiché è maggiormente influenzato dalla performance delle società più grandi che compongono più portafogli degli investitori.

Rendimento medio S&P 500

Controllando i dati storici di questo indice, fin dalla sua fondazione nel lontano 1928, il rendimento medio annuo si attesta attorno al 10%, quindi una resa davvero notevole vista la longevità dell’S&P 500.

Investire sull’indice S&P 500 offre una buona garanzia di rivalutazione del patrimonio, anche se è naturale che ci siano stati (e ci saranno) degli anni in negativo, l’S&P 500 si è sempre ripreso molto bene offrendo performance davvero incredibili.

L’S&P 500 è come un fondo bilanciato che cresce in parallelo alla crescita degli Stati Uniti e in parte dell’economia mondiale, questo fa dell’indice Standard & Poor’s un ottimo investimento a lungo termine, uno dei più stabili e longevi.

Come investire sull’indice S&P 500

Se vuoi investire nell’S&P 500, in genere non è pratico acquistare effettivamente tutte le 500 azioni. Tuttavia, puoi ottenere un’esposizione a tutti i 500, nei pesi corrispondenti, investendo in un fondo indicizzato su S&P 500.

Questi si presentano sotto forma di fondi comuni di investimento o ETF. L’ETF Vanguard S&P 500 (NYSEMKT: VOO) è un ottimo esempio. Ha un patrimonio netto di oltre 650 miliardi di dollari, ripartito proporzionalmente tra tutti i titoli dell’indice S&P 500. Il suo rapporto di spesa minimo dello 0,05% non consumerà troppo i tuoi profitti.

Grafico dell’indice S&P 500

Qui sotto si può vedere il grafico storico dell’andamento dell’indice S&P 500. La tendenza è al rialzo, con una curva che si fa ora più ripida ma durante il suo percorso è possibile notare anche delle profonde discese e delle fasi laterali che sono durate anche diversi anni.

Puntando sul lungo termine il trend è senza dubbio rialzista ma grazie ai CFD si può investire anche sui ritracciamenti e le brevi inversioni di rotta dell’indice.

Qui di seguito il grafico in tempo reale dell’S&P 500

Conclusioni

L’indice S&P 500 replica le società più grandi e potenti degli Stati Uniti. Le azioni costituenti sono curate dal Comitato indice S&P, che seleziona le società in base a una serie di fattori, tra cui capitalizzazione di mercato, liquidità e allocazione settoriale.

Tutte le società più conosciute o l’indice stesso possono essere negoziate con contratti CFD, questi contratti offrono la possibilità di investire sull’indice (o sulle azioni che lo compongono) sia al rialzo che al ribasso. Quindi non è necessario sperare in una crescita del S&P 500, si può anche puntare sulle oscillazioni, investendo sul breve termine anche al ribasso.

Come investire sull’indice S&P 500

Perché abbiamo deciso di parlarvi proprio del trading su CFD? Semplicemente perché è un tipo di investimento che offre molte opportunità di guadagno.

Strumenti finanziari come il trading online offrono soluzioni di investimento dove possono partecipare anche le persone comuni. Ciò sta a significare che per investire su indici, azioni, valute o materie prime, non è più necessario possedere importanti somme di denaro ed essere laureati. Il trading online ha rivoluzionato il settore finanziario, l’investitore ha acquisito una totale autonomia, tutti possono accedere ai mercati finanziari e le commissioni sono molto basse se non addirittura assenti.

Per investire con sicurezza e in modo profittevole è essenziale conoscere l’asset su cui si è deciso di investire, è bene seguire tutte le notizie che riguardano quel determinato mercato, non bisogna prendere decisioni avventate, quindi prima di investire è importante analizzare i grafici. Infine se non avete realizzato efficaci strategie di trading e di gestione del denaro (money management) sicuramente non riuscirete a ottenere dei buoni risultati dalle vostre operazioni.

Investire sull’indice S&P 500 con i CFD

Uno dei strumenti finanziari migliori per investire sull’indice S&P 500 sono i CFD che è l’acronimo di Contract for Difference (Contratti per differenza). Si tratta di strumenti derivati che replicano l’andamento di un asset finanziario.

Uno dei vantaggi di questo sistema è che si può negoziare sia al rialzo che al ribasso e non solo sulle azioni ma su ogni tipo di asset come le materie prime, le coppie valutarie, gli indici di borsa, le criptovalute e molto altro ancora. Questo permette di diversificare il proprio portafoglio, in modo tale da ridurre il rischio aprendo posizioni su asset differenti.

In pratica quando si prevede che il prezzo dell’indice subirà un aumento di prezzo si deve procedere con l’acquisto e quindi si va ad aprire una posizione Long (investire al rialzo). Invece quando si prevede che il prezzo dell’indice subirà un calo di prezzo si deve procedere con la vendita e quindi si va ad aprire una posizione Short (investire al ribasso). Sono pensati anche per chi vuole ottenere guadagni in breve tempo, gli investitori si possono chiudere perfino dopo pochi minuti dall’apertura.

Un altro motivo che rende unici i CFD è che sono soggetti alla leva finanziaria e ciò sta a significare che il trader può investire solo una piccola percentuale rispetto all’intero valore dell’operazione. Si tratta di un moltiplicatore che consente di investire su operazioni molto dispendiose versando pochi soldi.

Il trading CFD è autorizzato e del tutto legale sempre se si pratica su Broker online certificati e regolamentati.

Migliori Broker per il trading su S&P 500

Sono molti i Broker che danno la possibilità di investire su S&P 500 attraverso i CFD, non tutti sono uguali e per questa la scelta potrebbe non essere facile per chi non ha esperienza in questo settore.

Il portale doveinvestire.com grazie all’esperienza dei nostri trader ed analisti, ha selezionato alcuni dei migliori Broker CFD seguendo alcuni criteri fondamentali come:

Sicurezza: per essere preso in considerazione il Broker deve essere necessariamente regolamentato da un organo internazionale;

Commissioni: il Broker deve avere un piano commissionale vantaggioso per il trader;

Piattaforma di trading: la piattaforma deve essere semplice e intuitiva ma, al tempo stesso, completa degli strumenti necessari;

Assistenza clienti: chiunque può aver bisogno di supporto, soprattutto quando si è in difficoltà e in “gioco” ci sono i propri soldi. Un servizio di assistenza rapido e pronto a rispondere ogni domanda è un requisito necessario per un buon Broker.

Qui di seguito è riportato l’elenco aggiornato dei migliori Broker per fare trading sull’indice S&P 500 con i CFD:

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Guida “Come investire in Azioni di Borsa”

Le azioni di borsa sono lo strumento di investimento preferito per chi vuole vedere crescere i suoi soldi nel tempo. Ma guadagnare non è così semplice come può sembrare. Se vuoi imparare ad investire in azioni di borsa e ottenere dei risultati, questa guida ti sarà molto utile. Solo attraverso una corretta formazione potrai sperare di ottenere risultati costanti nel tempo; senza alcuna preparazione ti trovarsi quasi certamente a perdere soldi che hai faticosamente guadagnato.

Investi il tuo tempo nella formazione e verrai ricompensato dai tuoi stessi risultati. Se vuoi sapere come investire in azioni di borsa, questo è l’ebook che fa per te. Clicca sul pulsante per scaricare una copia gratuita.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Non si placa la corsa del mercato azionario mentre il Forex resta nel limbo

Il mercato azionario fa registrare ogni giorno nuovi massimi storici mentre sul Forex persiste un trading range tra le principali coppie valutarie. Questa la situazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.