Home / Mercato Azionario / Il prossimo crollo del mercato azionario non ti deve preoccupare

Il prossimo crollo del mercato azionario non ti deve preoccupare

Potrebbe arrivare presto un crollo del mercato azionario, è inevitabile, ma questo non dovrebbe preoccuparti se seguirai questi consigli.

Osservando la situazione del mercato azionario degli ultimi 14 mesi si può ben dire che dal 2009 è stato il mercato rialzista più lungo della storia. Ma le cose cambieranno, presto o tardi, un crollo o una importante flessione si abbatterà sul mercato azionario globale.

Se la cosa ti spaventa e sei in preda al panico per i tuoi investimenti, non sei solo, ma non dovresti preoccuparti del prossimo sell off del mercato azionario per questi 3 motivi.

1. I crolli del mercato azionario sono ciclici

I crolli del mercato azionario sono inevitabili, fanno parte di un normale ciclo del mercato e se sei un investitore di lunga data, potresti averne sperimentati alcuni. Ma non spaventarti, i crolli dei mercati accadono meno spesso di quanto si possa pensare. In effetti, negli ultimi 30 anni, si sono verificati solo tre crolli del mercato azionario. La bolla delle dot-com è scoppiata nei primi anni 2000 e in quello stesso decennio gli investitori hanno sopportato la Grande Recessione, durata dal 2007 al 2009. Il crollo più recente si è verificato nel 2020 a causa dei timori di Covid-19.

Un crollo del mercato azionario non significa necessariamente che perderai denaro in modo permanente; nonostante una perdita del 34% a marzo 2020, le azioni a grande capitalizzazione hanno chiuso l’anno con un rialzo superiore del 18% rispetto a quando hanno iniziato. Anche durante la Grande Recessione e l’era delle dot-com, quando avresti concluso l’anno con una perdita, avresti recuperato tutti i tuoi soldi entro quattro anni.

Se hai paura di perdere denaro, potrebbe essere perché hai investito in titoli troppo rischiosi. Invece di cercare di evitare un sell off del mercato, assicurarti che la tua tolleranza al rischio sia in linea con il modo in cui hai investito. Fatti un semplice quiz che esamina i tuoi sentimenti sulla volatilità e come hai reagito ad essa in passato, può essere un ottimo modo per misurare il tuo livello di comfort. Può anche aiutarti a rimanere investito durante un periodo del calo dei prezzi. In un anno come il 2008, avresti perso il 37% della tua ricchezza se fossi stato investito in azioni a grande capitalizzazione, ma solo il 16% se avessi avuto un portafoglio di metà obbligazioni e metà azioni. Di conseguenza, saresti sopravvissuto meglio a questo periodo di tempo.

Ti potrebbe interessare: Sta arrivando un crollo del mercato azionario

2. Le azioni diventano a buon mercato durante un crollo del mercato azionario

Puoi investire in azioni a prezzi più convenienti durante un crollo del mercato azionario. Se avessi investito nell’S&P 500 nel punto più basso il 23 marzo 2020, i tuoi conti sarebbero aumentati del 90%. Un investimento di 10.000 euro in questo indice varrebbe oggi raggiunto quasi i 19.000 euro. Anche se l’avessi acquistato un mese dopo il minimo, le tue azioni avrebbero registrato un rendimento del 50% e gli stessi 10.000 euro varrebbero 15.000 euro oggi.

Tuttavia, indovinare il tempismo del mercato azionario è difficile se non impossibile. Sebbene in questo caso particolare, il mercato azionario abbia avuto una rapida ripresa, è possibile che sia successo il contrario e il tuo investimento nel marzo 2020 sarebbe diminuito ulteriormente prima di risalire. L’utilizzo delle strategia della media del costo in dollari per acquistare azioni è un ottimo modo per evitare questo gioco di indovinelli. Quando usi questa strategia, stai acquistando una certa quantità di un investimento ogni mese. Alcuni mesi ottieni prezzi più alti, e nei mesi in cui le azioni perdono il loro valore,le  otterrai prezzi più bassi. Ma non finirai per mettere una somma forfettaria di denaro nel mercato appena prima che subisca perdite significative.

Ti potrebbe interessare: Preoccupato per un crollo del mercato azionario? Fai questa mossa

3. Concentrati su un orizzonte di investimento a lungo termine

Se avessi investito nell’S&P 500 nel gennaio 1990, avresti registrato sei anni di rendimenti negativi nei successivi 30 anni. Ma nei restanti 24 anni, avresti avuto guadagni e i 10.000 euro investiti in questo indice nel 1 gennaio 1990 avrebbero registrato un tasso di rendimento medio di oltre il 10% e avrebbero fatto crescere i tuoi conti a oltre 200.000 euro il 31 dicembre 2020.

Tassi di rendimento medi come questo possono aiutarti a prevedere come cresceranno i tuoi soldi includendo anni buoni, anni cattivi e anni piatti. E perdere uno di questi anni potrebbe cambiare drasticamente il tasso di rendimento medio. Ecco perché è importante investire a lungo termine. Impostare il tuo orizzonte temporale, ovvero quanto tempo hai per accumulare denaro, è un primo passo importante prima di acquistare azioni. Più tempo hai, più aggressivo può essere investito e, se questo lasso di tempo è più breve, dovresti principalmente scegliere  investimenti prudenti.

Ti potrebbe interessare: Le cose peggiori che potresti fare in un crollo del mercato azionario

Conclusioni

I crolli del mercato azionario possono essere spaventosi perché potresti perdere una grande percentuale della tua ricchezza in un breve periodo di tempo, ma anche se si verificano, sono temporanei e non si verificano spesso. Conoscere queste informazioni non ti impedirà di perdere denaro, ma potrebbe aiutarti a pensare ai tuoi obiettivi a lungo termine e aiutarti a mettere in prospettiva le perdite nel breve termine.

Ti potrebbe interessare: Sta arrivando un crollo del mercato azionario: dove investire 10.000 euro quando succede?

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 14 Giugno | ActivTrades Markets Commentary

È un inizio di settimana a due facce sui mercati. Da un lato il ritrovato ottimismo che ruota intorno all'azionario europeo, dall'altro l’interezza sulla sterlina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.