21 Luglio, 2024
Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
Altro
    Mercato AzionarioChe cosa è una correzione del mercato azionario, come gestirla?

    Che cosa è una correzione del mercato azionario, come gestirla?

    Sembra che ogni volta che il mercato azionario sale per un certo periodo di tempo, qualcuno inizia a prevedere il destino imminente che di solito, comporta la previsione di una temuta ‘correzione del mercato azionario‘. Con il termine ‘correzione del mercato azionario’ si fa riferimento ad un calo compreso tra il 10% e il 20% in un importante indice di mercato.

    Continua a leggere per sapere quando puoi aspettarti una correzione del mercato, cosa significano per il tuo portafoglio, perché non dovresti preoccuparti di loro e come gestirli.

    Correzione del mercato contro crash

    La cosa più importante da sapere su una correzione del mercato è questa: non saprai che si tratta di una correzione del mercato finché non sarà ufficialmente finita.

    Una correzione del mercato è per definizione un calo inferiore al 20%. Tra il momento in cui il mercato entra nel ‘territorio di correzione‘ di un calo superiore al 10% e quando smette di scendere, non saprai se è ‘solo’ una correzione o un crollo del mercato più grave che solitamente è definito come un rapido calo di oltre il 20%. Oppure, potenzialmente, potrebbe diventare un mercato ribassista, un periodo prolungato di declino del mercato superiore al 20%.

    Come Imparare a fare Trading in 28 Giorni - Richiedi ora l'eBook Gratuito

    Cosa causa una correzione del mercato?

    Una correzione e un crollo del mercato azionario possono essere innescati da una serie di fattori.

    A volte è una crisi esterna, come la pandemia di coronavirus nel marzo 2020. Altre volte, una particolare industria o settore economico implode e invia increspature all’intero mercato, come con lo scoppio della bolla dot-com nel 2000 o il crollo immobiliare e il conseguente crisi finanziaria del 2008.

    Altre volte, c’è solo la sensazione che il mercato sia ‘surriscaldato‘, il che significa che le valutazioni delle azioni sono diventate troppo alte. Se i grandi investitori istituzionali prendono questo e ritirano denaro dal mercato, il piccolo calo che ne risulta può mandare gli investitori al dettaglio nel panico delle vendite, con il risultato di una profezia che si auto avvera.

    Tuttavia, le crisi non sempre innescano correzioni. Quando i prezzi del petrolio sono crollati nel 2014, il trend rialzista del mercato ha continuato senza sosta. Il sentimento degli investitori, gli indicatori economici, la politica globale e le ultime notizie giocano tutti un ruolo nel determinare se e quando si verifica una correzione… o meno.

    Prendi, ad esempio, questo grafico che mostra il Dow Jones Industrial Average e l’S&P 500 da maggio ad agosto 2008:

    Sembra una classica ‘correzione del mercato’. Sia il Dow che l’S&P 500 sono scesi tra il 10% e il 20% (a metà luglio), ma il mercato è rimbalzato un po’ subito dopo per poi risalire leggermente.

    Sfortunatamente, ecco cosa è successo dopo:

    Questo, ovviamente, è stato il crollo che ha innescato la Grande Recessione, ma nota quanto questo grafico sia simile a quello sopra: dopo che il mercato ha toccato il fondo nel marzo 2009, vediamo un rimbalzo immediato, e poi quella che sembra una lenta ripresa della crescita. Naturalmente, nessuno sapeva all’epoca che il mercato ribassista era davvero finito e che stavamo iniziando il mercato rialzista più lungo nella storia del mercato azionario statunitense.

    Un’ultima nota: a volte, se le persone valutano i mercati ribassisti, nonché i crash e le correzioni, si riferiranno a tutti e tre come correzioni. Quindi non sorprenderti se incontri il termine correzione del mercato usato per descrivere un calo importante come quello sopra. Allo stesso modo, un crollo può innescare un mercato ribassista più prolungato, quindi a volte questi termini sono usati anche in modo intercambiabile.

    Potete prevedere una correzione del mercato?

    La risposta breve: no. La risposta più completa: le correzioni di mercato hanno fatto parte del flusso e riflusso del mercato azionario sin dal suo inizio. Storicamente, la probabilità di subire una correzione del mercato entro i prossimi dieci anni è del 100%.

    Per quanto riguarda quando è probabile che si verifichi la prossima correzione: tali eventi sono apparentemente casuali. Dai un’occhiata a questa tabella, che mostra ogni correzione, crollo e mercato ribassista dell’S&P 500 durante il periodo di 50 anni dal 1970 al 2020, insieme al calo percentuale dal massimo al minimo del mercato e quanto tempo è durato ciascuno dal picco al trogolo. Vedi se riesci a individuare una tendenza di mercato:

    Se non riesci a trovare un trend di mercato è perché non ce n’è uno. Il tempo tra i principali mercati ribassisti varia da tre anni (1970-1973) a più di 10. Le correzioni possono verificarsi più volte all’anno (ad esempio, 2018, 1990) o potrebbero non manifestarsi per sette anni (1990-1997).

    Sebbene questo grafico mostri che è impossibile prevedere con precisione a lungo termine se si verificherà una correzione, la buona notizia è che negli ultimi 50 anni, il 75% di queste flessioni del mercato (21 su 28) sono state correzioni comprese tra il 10% e 20% che non è mai diventato un mercato ribassista più serio. Più della metà (sfondo verde) si è rivelata di breve durata: una crash rapido che è durato circa tre mesi o meno. Solo il 25% (sfondo rosso) si è protratto per sei mesi o più.

    Come Imparare a fare Trading in 28 Giorni - Richiedi ora l'eBook Gratuito

    Le correzioni del mercato azionario offrono ottime opportunità di investimento

    Messo da parte il panico, le correzioni del mercato di solito si trasformano in eccezionali opportunità di acquisto, poiché spesso sono sia brevi che lievi. Tutte le 28 correzioni negli ultimi 50 anni sono state più che completamente cancellate da un successivo rally del mercato rialzista.

    Inoltre, l’S&P 500 ha trascorso quasi il triplo dei giorni negli ultimi 50 anni a rally rispetto ai giorni trascorsi in correzione. Sebbene non ci siano garanzie nel mercato azionario, l’acquisto di un fondo indicizzato o un paniere di azioni di alta qualità all’interno di un indice importante come il Dow o l’S&P 500, durante una correzione può essere una strategia di investimento a lungo termine infallibile.

    Ti potrebbe interessare:

    Resta aggiornato sulle nostre notizie

    Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

    Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

    “Dove Investire” ti aiuta a comprendere come investire nel modo migliore

    Le Nostre analisi sono puntuali e precise e ti permetteranno di districarti nel mondo degli investimenti.

    Ti aiutiamo a capire tendenze, opportunità e novità sempre con un occhio al tuo portafoglio.

    Non abbiamo la bacchetta magica ma cerchiamo di offrirti sempre informazioni dettagliate e reali per poter Investire conoscendo più a fondo il mondo degli Investimenti e le loro regole. “Dove Investire” è il tuo portale di approfondimento sugli Investimenti.

    Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
    Doveinvestire
    Doveinvestire
    Amministratore e CEO del portale www.doveinvestire.com, Simone Mordenti è anche analista finanziario, trader con oltre 20 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e azioni, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.
    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Zero commissioni di investimento
    Copia automaticamente gli investimenti dei trader di maggior successo
    Segui Doveinvestire su Telegram

    Ultimi articoli

    Da non perdere

    Migliori Azioni di Semiconduttori: 5 Titoli per Cavalcare il Boom dell'AI

    Migliori Azioni di Semiconduttori: 5 Titoli per Cavalcare il Boom dell’AI

    Sei pronto a capitalizzare sulla crescita dell'intelligenza artificiale? Scopri quali sono le migliori azioni di semiconduttori che possono rivoluzionare il tuo portafoglio
    Investire Oggi: Le 20 Azioni Più Redditizie per il Lungo Termine

    Investire Oggi: Le 20 Azioni Più Redditizie per il Lungo Termine

    Vuoi costruire un portafoglio di investimenti a lungo termine e ottenere rendimenti stabili? Scopri le 20 azioni più redditizie che possono fare la differenza per il tuo futuro finanziario
    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Scopri le migliori azioni di intelligenza artificiale: da Microsoft a Nvidia, ecco dove gli esperti vedono il maggior potenziale di crescita nel settore tecnologico
    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l'S&P 500

    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l’S&P 500

    Scopri i titoli di intelligenza artificiale che stanno cambiando l'S&P 500. Sono queste le azioni tecnologiche legate all'IA con potenziale di crescita esplosivo
    Come Investire in Intelligenza Artificiale

    Come Investire in Intelligenza Artificiale. Le Migliori azioni di IA

    Scopri come investire in intelligenza artificiale, le migliori azioni di IA e perché investire in questo settore in crescita esponenziale
    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Investire nell'intelligenza artificiale può offrire rendimenti elevati a lungo termine. Ma dove investire per cavalcare il trend? Scopri qui le azioni IA più promettenti del mercato

    MIGLIORI BROKER

    XTBIGMigliori Broker