Home / Mercato Azionario / Le azioni tecnologiche stanno crollando, è il momento di comprare?

Le azioni tecnologiche stanno crollando, è il momento di comprare?

Gli investitori dovrebbero iniziare a dare la priorità alla stabilità e alle valutazioni delle azioni rispetto alla crescita grezza in questo mercato molto nervoso.

Molti titoli tecnologici hanno sovraperformato il mercato lo scorso anno, poiché le tendenze della pandemia e delle conseguenti restrizioni hanno trasformato le azioni di molte società di cloud, e-commerce, fintech e giochi in investimenti difensivi. Quelle società non sono state penalizzate enormemente dalla pandemia e alcune di esse hanno persino generato un’accelerazione della crescita durante la crisi.

Tuttavia, molte di queste società hanno perso il loro splendore nell’ultimo mese poiché gli investitori sono passati da azioni valueazioni growth. Vediamo perché questa ‘rotazione’ ha schiacciato molti titoli tecnologici e se gli investitori dovrebbero o meno investire in questo settore abbattuto.

Perché le azioni tecnologiche stanno crollando?

Gli investitori stanno abbandonando i titoli tecnologici ad alta crescita per tre ragioni principali:

In primo luogo, molti di questi titoli venivano scambiati a valutazioni insostenibili. È generalmente rischioso pagare una azione scambiata oltre 20 volte le vendite per un’azienda, anche se nella realtà quei rapporti elevati prezzo / vendite sono diventati la ‘nuova normalità’ durante la pandemia.

In secondo luogo, l’aumento dei tassi di vaccinazione rende le azioni di altri settori in crisi, come vendita al dettaglio, viaggi ed energia, più appetibili da parte degli investitori visti anche i prezzi più ‘economici’ rispetto alla loro crescita con la riapertura di più attività. Nel frattempo, i titoli tecnologici che sono aumentati durante la pandemia dovranno affrontare difficili confronti con i risultati anno su anno dopo la fine della crisi dovuta dalla pandemia.

In terzo luogo, le prospettive di una ripresa economica post-pandemia stanno determinando un aumento dei rendimenti obbligazionari. In particolare, il rapido aumento del rendimento dei Titoli del Tesoro a 10 anni USA, che ha recentemente superato l’1,7%, spinge gli investitori a vendere più azioni e parcheggiare più liquidità in obbligazioni garantite dal governo.

Ecco cosa è successo a Zoom Video Communications (NASDAQ: ZM) e Shopify (NYSE: SHOP), che hanno entrambi generato una crescita robusta durante la pandemia, poiché il rendimento dei Titoli del Tesoro è aumentato quest’anno.

Entrambe le società dovranno affrontare confronti difficili in un mondo post-pandemia. Le persone potrebbero fare meno affidamento sugli strumenti di videoconferenza come Zoom quando tornano al lavoro e a scuola e meno aziende potrebbero aprire negozi online con Shopify. Di conseguenza, entrambe le società genereranno inevitabilmente una crescita più lenta quest’anno, ma le loro azioni sono ancora scambiate a rapporti prezzo / vendite elevati.

Pertanto, non consiglierei di investire nessuno di questi titoli in iper-crescita fino a quando le loro valutazioni non si saranno ritornate a valore più ‘reali’.

Concentrati invece sui titoli tecnologici più economici

In questo contesto, ha più senso investire altri due tipi di azioni tecnologiche

In primo luogo, le società ‘tecnologiche mature’ come Oracle (NYSE: ORCL) e Cisco Systems (NASDAQ: CSCO), che scambiano entrambe a 15 volte gli utili a termine, dovrebbero resistere alla flessione. Entrambe le società generano una crescita lenta, ma le loro azioni sono a buon mercato, pagano rendimenti da dividendi più elevati rispetto ai Titoli del Tesoro e dovrebbero crescere più rapidamente in un mondo post-pandemico poiché i clienti aumentano nuovamente le loro spese.

In secondo luogo, i leader di mercato che generano una crescita percentuale delle vendite a due cifre, non dipendono dalle tendenze casalinghe e vale comunque la pena acquistare a valutazioni ragionevoli. Potrebbe sembrare difficile trovare aziende che controllano tutte e tre queste caratteristiche, ma Salesforce.com (NYSE: CRM) e Palo Alto Networks (NYSE: PANW) sono all’altezza.

Salesforce, un gigante dei servizi cloud che prevede di raddoppiare le sue entrate annuali entro l’anno fiscale 2026, opera a soli 50 volte gli utili a termine e otto volte le vendite di quest’anno. Gli analisti si aspettano che Palo Alto Networks, una delle principali società di sicurezza informatica al mondo, aumenti le sue vendite del 23% quest’anno e le sue azioni sembrano anche relativamente economiche.

Per ora, gli investitori dovrebbero ancora cercare sia azioni value che growth nel settore tecnologico, ma evitare titoli iper-crescita che hanno generato rendimenti fuori misura lo scorso anno.

Tuttavia, da evitare del tutto in questo momento è la tecnologia cinese. Molte di queste società, inclusa Alibaba, potrebbero sembrare economiche rispetto alla loro crescita. Tuttavia, le autorità di regolamentazione antitrust cinesi stanno comprimendo molte di quelle migliori aziende in patria poiché devono anche affrontare minacce di cancellazione dal listino negli Stati Uniti.

Ti potrebbe interessare:

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Investire in Azioni finanziarie. Quali sono le migliori e dove investire

Investire in azioni del settore finanziario è una ottima soluzione di investimento e potrebbe essere una mossa intelligente aggiungere alcuni ottimi titoli al tuo portafoglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.