Come si inizia a fare Trading su Criptovalute in modo semplice

Chi si è avvicinato in questi anni al mondo delle criptovalute, non può non essere curioso e scoprire come funziona il trading su criptovalute. È proprio di questo che parleremo in questo post.

I motivi che spingono le persone ad iniziare a fare trading su criptovalute o ad interessarsi a questi asset possono essere diversi; c’è chi lo fa per pura curiosità, chi per comprendere meglio la stessa tecnologia, chi semplicemente perché vuole sfruttare le possibilità di guadagnare soldi, in ogni caso è comune che chi si accosta al mondo delle criptovalute quasi contemporaneamente decida di investire aprendo un conto di trading presso un Broker su criptovalute.

Il trading su criptovalute come per gli altri asset di mercato (valute, azioni, indici di borsa, materie prime, ecc…) permette a qualsiasi persona di avere il pieno controllo del proprio denaro e liberamente investirlo attraverso semplici piattaforme di trading. Ma in cosa consiste l’attività di trading? Penso che basti una parola per dirlo e quella parola è “regole”; il trading è un sistema di regole che richiede una educazione economica-finanziaria per ottenere risultati in maniera costante. Per quanto sia semplice aprire e chiudere operazioni, non lo ho ottenere dei profitti. Il trading è una attività ad alto rischio senza una adeguata preparazione teorica e pratica, meglio lasciare perdere.

Indice dei contenuti

Come funziona il trading su criptovalute

Per capire come funziona il trading su criptovalute, provo a spigarlo in modo semplice; il valore di una determinata criptovaluta cambia continuamente se messo in riferimento al valore di una seconda moneta, esempio il valore di Bitcoin cambia continuamente in relazione al dollaro.

Quello che un trader fa è sfruttare queste oscillazioni di valore per trarre profitto, acquista Bitcoin a un prezzo basso (ad esempio a 30.000 dollari) e rivende a un prezzo più alto (ad esempio 35.000 dollari); la differenza tra il prezzo di vendita e quello di acquisto rappresenta il profitto (o la perdita) concretizzato con quella singola operazione. Se compro 1 Bitcoin a 30.000 dollari e lo rivendo a 35.000 dollari ho guadagnato 500 dollari, se al contrario compro 1 Bitcoin a 30.000 dollari e lo rivendo a 25.000 dollari avrò perso 500 dollari.

Nel trading di criptovalute possiamo osservare due grandi tendenze, quella dei trader che operano sempre in coppia con una valuta fiat (comprano ad esempio Bitcoin per guadagnare Dollari) e quelli che commerciano in criptovalute (comprano una qualunque altcoin per guadagnare Bitcoin); chi opera nel primo modo è una persona che probabilmente è convinta che la supremazia delle valute fiat non verrà mai scalfita dalle criptovalute, di conseguenza usa le variazioni di prezzo per guadagnare più valuta a corso legale, chi opera invece nel secondo modo (accumula cioè Bitcoin) è una persona convinta che, indipendentemente da quanto succede durante i cicli ribassisti, Bitcoin sia destinato in un’ottica di lungo periodo a continuare ad aumentare il proprio valore toccando sempre nuovi picchi.

Ti potrebbe interessare: Investire su Bitcoin. I 5 motivi per investire sulla criptovaluta nel 2021

Indipendentemente dal modo in cui si opera, poi, esistono differenti stili di trading che comunemente vengono identificati come:

Scalping: significa che il trader apre e chiude numerose transazioni nel corso della stessa giornata, puntando a fare profitto nel minor tempo possibile sfruttando anche le più piccole variazioni di prezzo.

Day trading: in questo caso il trader tende a fare molte meno operazione, raramente si superano le due o tre nell’arco della stessa giornata e come regola di base ogni operazione viene aperta e chiusa rigorosamente entro le 24 ore.

Swing trading: chi fa questo tipo di trading riduce ancora di più il numero di operazioni rispetto al day trader e come regola di base la durata del commercio si allunga da un giorno (durata massima del day trading) fino a una decina di giorni (orientativamente l’arco di tempo massimo entro il quale si dovrebbe chiudere la singola operazione).

Cassettista: opera più secondo una logica di investimento che non (come negli altri casi) in una logica puramente speculativa; tra quando il cassettista apre un’operazione e quando la chiude possono facilmente trascorrere mesi; difficilmente, inoltre, questo tipo di operatori si ritrova a gestire più di due o tre investimenti contemporaneamente.

In linea di massima un bravo trader sa adattare la sua operatività a tutti questi quattro stili di trading in base all’andamento del mercato; quindi a seconda del momento il trader decide di adottare uno stile al posto di un altro, lo stesso operatore che oggi fa scalping potrebbe poi improvvisamente adottare una logica da swing trading e poi tornare a fare scalping una volta chiuse le operazioni precedenti.

Psicologia nel trading su criptovalute

Come dicevamo il trading è sostanzialmente un sistema di regole, una volta impostate correttamente queste regole inevitabilmente si inizia a fare profitto; questo non significa che si diventerà facilmente miliardari, ma semplicemente che si potrà in maniera relativamente facile far fruttare i propri soldi. La cosa difficile, quando parliamo di trading, non è nemmeno imparare la tecnica (che tutto sommato è accessibile a chiunque), ma avere un controllo pieno della propria psicologia.

Ogni trader è infatti costantemente esposto a una grossa pressione psicologica che lo induce, indipendentemente dalle regole che si è dato, a vendere o a comprare in maniera poco razionale; il punto è che non importa quanto si possa essere bravi, tutti i trader fanno operazioni in perdita, un bravo trader semplicemente accumula più profitto che perdite. Le reazioni a livello psicologico di ogni operatore possono essere diverse e possono cambiare, oltre che da persona a persona, da situazione a situazione; non esistono quindi regole valide per tutti per gestire l’aspetto più impegnativo dell’attività di trading.

Puoi approfondire l’argomento in questi post correlati:

L’importanza dei grafici per fare trading su criptovalute

Molte persone si avvicinano al trading su criptovalute pensando di diventare immensamente ricco a tempo di record, purtroppo questo è un pensiero sbagliato, fare soldi con questo tipo di attività non è semplice. Anche se chiunque può imparare a sfruttare i cicli del mercato per trarre profitto non è detto che tutti coloro che si cimentano in questa attività possano guadagnare soldi.

Come accennato precedente, il trading è un sistema di regole ma dato che queste regole ce le imponiamo da soli il più delle volte finiamo per decidere di contravvenirle. In ogni caso la prima regola che ogni trader deve seguire è “non investire mai più di quanto si sia disposti a perdere“; questo è l’unico modo per evitare che la pressione psicologica cui verremo sottoposti diventi ingestibile. Possiamo comunque imporci tutte le regole del mondo, se però non acquisiamo alcune piccole nozioni di base più che fare trading la nostra attività assomiglierà molto a giocare alla roulette.

La prima cosa che dobbiamo fare è imparare a leggere i grafici di borsa; l’andamento del prezzo di una criptovaluta può essere reso graficamente anche da una linea retta, ma i grafici a candela offrono molte più informazioni di quante ne potremmo ricavare osservando una linea.

Il motivo per cui i grafici a candela si chiamano così è abbastanza intuitivo, i segni grafici (quelli colorati di rosso e di verde) assomigliano infatti a delle candele; la prima cosa che dobbiamo capire per interpretare correttamente questo tipo di grafici è che ogni candela esprime l’andamento del prezzo nell’unità di tempo definita dall’utente. Proprio per questo motivo sentiamo parlare di grafici da un’ora, da quattro ore, da un giorno, da una settimana e via dicendo, perché si intende che ognuna delle candele che compaiono sul grafico rappresenta ciò che è successo al prezzo nell’arco di tempo di un’ora, di quattro ore, di un giorno e cosi via.

Ora, immaginiamo di leggere un grafico giornaliero, sappiamo che ogni candela rappresenta graficamente quanto accaduto nel corso delle ultime 24h; molto semplicemente, quindi, se la candela è colorata di rosso questo significa che nelle ventiquattro ore il prezzo è calato, al contrario se la candela è colorata di verde significa che il prezzo è salito.

Altri due dati che la candela rappresenta graficamente sono i prezzi di apertura e chiusura che vengono rappresentati dal bordo inferiore e da quello superiore della candela; quando leggiamo una candela rossa (che segnala un calo di prezzo nell’unità di tempo) il bordo superiore indica il prezzo di apertura e quello inferiore il prezzo di chiusura della sessione, quando invece leggiamo una candela verde (che segnala l’aumento di prezzo nell’unità di tempo) è l’esatto contrario, in questo caso quindi il bordo inferiore della candela indica il prezzo di apertura e quello superiore il prezzo di chiusura.

✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

In alcuni casi possiamo osservare delle candele che non sono colorate e assomigliano sostanzialmente a delle croci, questo tipo di candele indicano che il prezzo di apertura è stato sostanzialmente identico al prezzo di chiusura; i bordi di queste croci (diretti verso l’alto o verso il basso) rappresentano graficamente le variazioni di prezzo (massime e minime) che si sono avute durante la sessione.

Riassumendo una candela può essere colorata di rosso (quando il prezzo di chiusura è inferiore a quello di apertura) o di verde (quando il prezzo di chiusura è superiore al prezzo di apertura), il perimetro di queste candele (chiamato in gergo “corpo”) rappresenta i livelli di apertura e chiusura nell’unità di tempo, mentre le linee rette che partono dalla cima o dal fondo della candela rappresentano i picchi, rispettivamente massimi e minimi, che si sono toccati nel corso di una sessione.

Grafico del Bitcoin (BTC) in Tempo reale

Previsioni e analisi tecnica

Il widget analisi tecnica è uno strumento avanzato che mostra le valutazioni sulla base degli indicatori tecnici. Questo indicatore ti permette di vedere una riassunto di diversi strumenti analitici. Non dovrai più riempire il grafico con mille indicatori, questo widget lo fa in automatico. Le valutazioni cambiano in tempo reale.

* Fai trading di CFD su Bitcoin con Plus500. Apri adesso un conto gratuito

Esempio

Facciamo degli esempi pratici e immaginiamo che il prezzo di del Bitcoin dopo essere partito da una quotazione di 1.000$ all’apertura abbia toccato un massimo di 1.200$ per poi chiudere la sessione a 1.100$, come viene rappresentato tutto questo dalla candela? Semplice, avremo intanto una candela verde (perché il prezzo è salito), simile a un rettangolo il cui margine inferiore è posizionato a quota 1.000$ (l’apertura) e il margine superiore è posizionato a quota 1.100$ (la chiusura); dal margine superiore, poi, vedremo partire una linea retta (chiamata in gergo “ombra”) che raggiunge quota 1.200$.

Ancora un esempio ma questa volta immaginiamo che il prezzo di apertura sia 2.000$ e quello di chiusura 1.700$ con il minimo di giornata a 1.500$ e il massimo di giornata a 2.200$; in questo caso la candela sarà di colore rosso (sessione in perdita), il margine superiore (prezzo di apertura) sarà posizionato a 2.000$, da qui partirà l’ombra superiore (la linea retta) che rappresenta il massimo di giornata e che toccherà quota 2.200$, mentre il margine inferiore della candela (prezzo di chiusura) si attesterà a quota 1.700$, livello da cui partirà l’ombra inferiore (sempre un’altra linea retta) che raggiungerà il minimo di giornata a quota 1.500$.

Ultimo esempio, infine, una sessione che apre e chiude a 1.700$, in corrispondenza col minimo di giornata e con un picco massimo raggiunto di 2.000$; in questo caso la candela assomiglierà a una croce, non avrà quindi alcun colore perché prezzo di apertura e chiusura coincidono, non ci sarà alcuna ombra inferiore perché il minimo di giornata non è mai andato sotto all’apertura ma sarà presente una lunga ombra superiore che si estenderà fino a 2.000$.

Fattori da tenere a mente quando si fa trading su criptovalute

Il mercato delle criptovalute cambia molto velocemente. Nuove criptovalute nascono e altre scompaiono. Ciò che attira le persone nel mondo della criptovaluta è l’idea di proteggersi contro la svalutazione della propria moneta nazionale.

Oggi sempre più negozi al dettaglio hanno iniziato ad accettare i Bitcoin e altre valute digitali come forma di pagamento. In Giappone invece, dopo il via libera del Governo che ha ufficialmente riconosciuto la criptovaluta, sta diventando sempre più popolare e utilizzato.

In principio il Bitcoin era accettato principalmente dal mercato nero di internet, ma col tempo è uscito dai confini della nicchia, guadagnando popolarità ed è stato utilizzato da aziende di mattoni e malta e online. Con un numero sempre maggiore di aziende che lo accettano come forma di pagamento, le banche stanno iniziando a rendersi conto che questo nuovo prodotto ha il potenziale per cambiare il mondo finanziario e ottenere un parziale controllo finanziario da governi e i grandi istituiti di credito.

Ci sono diversi fattori capaci di far aumentare o calare il prezzo delle criptovalute. Per cominciare, proprio come con il Forex, maggiore è la domanda più alto sarà il prezzo. Inoltre, l’acquisto della moneta da parte dei trader che basano la loro attività sulla speculazione, può influenzare la domanda e quindi il prezzo.

Le notizie aggiornate su Bitcoin e su le altre criptovalute sono presenti nel nostro portale alla sezione dedicata “criptovalute

Come si inizia a fare trading su criptovalute

Le criptovalute sono una forma di denaro del futuro e hanno il potenziale per trasformare il l’intero sistema finanziario globale. A prescindere dalle questioni negative che riguardano il trading di criptovalute, sempre più persone le stanno usando, aumentandone così la domanda e questa è la ragione per cui il prezzo è in aumento. La sua volatilità la rende un’ottima alternativa in qualsiasi portafoglio di trading finanziario.

Se hai intenzione di fare trading, ricorda che oltre al Bitcoin, ci sono anche gli altcoins in grado di raggiungere notevoli quote di mercato come Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash e altre ancora.
Va altresì specificato che le criptovalute hanno già subito dei bruschi rallentamenti e come per qualsiasi altro investimento, potrebbe accadere. Proseguono intanto le discussioni su come si potrebbero gestire queste valute e come regolarne il prezzo. La materia però è ancora molto fresca. Le ramificazioni a lungo termine sono ancora sconosciute e la criptovaluta non ha ancora una direzione precisa.

Consigli per fare trading su criptovalute

La regola del “comprare a poco e vendere a molto” è la formula di base nel trading. Si applica a un modello di prezzo di criptovalute che cambia tra determinati livelli di prezzo, inoltre seguire le notizie sulla valuta digitale è molto importante e può aiutarti a scegliere la migliore criptovaluta per te.

Ci sono infine due fattori principali da considerare prima di iniziare a fare trading con le criptovalute, il primo è l’analisi fondamentale, il secondo è l’analisi tecnica.

L’analisi tecnica include la stessa ricerca che viene eseguita per qualsiasi asset finanziario.

L’analisi fondamentale dovrebbe prendere in considerazione la suscettibilità dei mercati delle criptovalute e il fatto che possano essere manipolati a proprio vantaggio dai leader del settore.

Caratteristiche del trading su criptovalute?

  • Trading sulle principali criptovalute da soli 100 euro
  • Leva finanziaria fino 1:2
  • Possibilità di guadagnare sia sul rialzo e sul ribasso dei prezzi
  • Possibilità di operare senza commissioni e senza spese bancarie sulle transazioni
  • Trading 24 ore su 24 e 7 giorni su 7
  • Strumenti per la gestione del rischio

Scelta del Broker per fare trading su criptovalute

Scegliere un broker di criptovalute non è una cosa semplice. Dovrai infatti trovare una struttura che ti potrà supportare negli investimenti, che sia autorizzata ad operare nel nostro Paese e che possa offrirti costi e commissioni adeguate.

In aggiunta, è necessario scegliere un broker che piazzi ordini rapidamente, che magari sia lo stesso emittente dei contratti su criptovaluta che vai ad acquistare e che ti offra commissioni ridotte.

Per una rapida comparazione di tutti i migliori Broker su criptovalute, puoi fare affidamento sulla tabella che ti proponiamo qui sotto.

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Conclusioni

Le monete virtuali sembrano essere destinate ad evolversi e a prosperare in futuro, sfruttando le risorse messe a disposizione dalla tecnologia e dalla rete. Nonostante non si possa essere mai certi del futuro, e quindi nemmeno del destino delle criptovalute, al momento non bisognerebbe trascurare la loro incredibile ascesa.

I nostri ebook gratuiti su criptovalute



Approfondimenti del trading su criptovalute

Se vuoi iniziare a fare trading su criptovalute ti consiglio di approfondire l’argomento su questi post:

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Licenza BaFin, Consob
Accesso ai mercati globali
Commissioni competitive
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Criptovalute Sicure! Queste le scelte degli investitori avversi al rischio

Investire in criptovalute comporta dei rischi, in alcuni casi anche molto alti, ma ci sono criptovalute che dovrebbero reggere meglio delle altre. Queste le tre criptovalute più sicure

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.