Home / Mercato Azionario / Come prepararsi al prossimo crollo del mercato azionario

Come prepararsi al prossimo crollo del mercato azionario

Non puoi impedire che si verifichi prima o poi un crollo del mercato azionario, ma puoi metterti in una posizione migliore per affrontarlo se si verifica.

L’incertezza economica e politica hanno innervosito il mercato e molti investitori. Le oscillazioni giornaliere del mercato superiori all’1% sembrano essere diventate comuni, con cinque degli ultimi giorni di negoziazione che hanno vissuto giornate estremamente volatili. Inoltre, i rendimenti delle obbligazioni Usa sono aumentati rapidamente sollevando lo spettro che l’inflazione potrebbe tornare protagonista,

In questo tipo di ambiente, è naturale essere preoccupati che il mercato azionario possa crollare. In effetti, il mercato azionario crollerà di nuovo; è davvero solo una questione di quando. Per sopravvivere non solo al prossimo sell off, ma anche per guadagnare, devi essere preparato.

Se non vuoi farti trovare impreparato al prossimo crollo del mercato azionario, segui con attenzione questi consigli.

1. Avere un fondo di emergenza

Uno dei grandi rischi che si affronta quando il mercato crolla è che l’azionario riflette le proiezioni degli investitori per il futuro dell’economia complessiva. Quando il mercato crolla, spesso significa che gli investitori si innervosiscono e questo potrebbe trasformarsi in una sorta di profezia che si auto avvera, in cui gli investitori riducono gli investimenti, il che fa sì che le aziende abbiano meno disponibilità a investire con la conseguenza di perdita di posti di lavoro.

Avere un fondo di emergenza prima del crollo del mercato ti offre una flessibilità molto migliore per superare questi rischi. Se perdi il lavoro mentre le azioni sono in calo, le tue bollette saranno comunque dovute. Se necessario, puoi pagare quelle bollette con i soldi del tuo fondo di emergenza e non devi vendere le tue azioni per farlo.

Come regola generale, il tuo fondo di emergenza dovrebbe coprire tra tre e sei mesi di spese di tutti i giorni. Se il fondo di emergenza è troppo piccolo sarà difficile gestire le cose quando vanno male, se è troppo grande, può ostacolare la tua capacità di investire per le tue esigenze a lungo termine.

2. Sii più prudente con i soldi per i tuoi obiettivi a breve termine

Al di là delle emergenze, la maggior parte di noi ha obiettivi per i quali risparmia. Potrebbe essere una nuova casa, una nuova macchina, la scuola per i bambini, una vacanza in famiglia irripetibile, la pensione o tutta una serie di altre priorità di vita. Man mano che il tempo per questi obiettivi si avvicinano, dovresti ottenere i soldi per questi dai tuoi investimenti.

Il denaro che ti aspetti di spendere nei prossimi cinque anni non è dovrà essere quello dedicato al mercato azionario. Considera invece contanti, fondi del mercato monetario o titoli del Tesoro con pari durata o obbligazioni investment grade come il luogo in cui mettere da parte i soldi per le esigenze a più breve termine. Nell’attuale contesto di tassi di interesse bassi, non otterrai molto denaro a breve termine da questi investimenti, ma avrai la certezza che sarà disponibile quando ne avrai bisogno. Questo può fare la differenza durante un crollo del mercato.

3. Avere una stima del valore dell’azienda

In definitiva, una quota di azioni non è altro che una piccola quota di proprietà di un’azienda. Mentre nel mercato azionario muove i prezzi su e giù su base giornaliera, ciò che guida il vero valore dell’azienda è la sua capacità di generare liquidità e crescere nel tempo.

Come investitore non otterrai queste stime perfette, ma dovresti essere in grado di utilizzare la tua conoscenza per ottenere un ragionevole controllo su ciò che le tue aziende potrebbero veramente valere. Questa conoscenza ti aiuterà quando il mercato crollerà. Ti aiuterà a prendere decisioni più razionali sull’opportunità di vendere, mantenere o acquistare più azioni.

Dopotutto, se un crollo abbassa il prezzo delle azioni di una azienda con buone capacità di generazione di cassa, allora potrebbe essere il momento di acquistare in modo aggressivo più azioni. D’altro canto, se le azioni di una società sono in ribasso perché la sua capacità di generare denaro sembra danneggiata in modo permanente, un prezzo delle azioni in calo potrebbe benissimo essere un motivo per vendere. In ogni caso, avere quella stima del valore ti può aiutare a prendere una decisione migliore su cosa fare quando le tue azioni sono in calo.

4. Disattivare il reinvestimento dei dividendi

Quando le vostre aziende pagano dividendi, questi pagamenti vengono generalmente sotto forma di contanti. Se hai attivato il reinvestimento dei dividendi, quel denaro viene utilizzato per acquistare più azioni dello stesso titolo che ha pagato il dividendo. In un mercato ribassista, potresti non voler utilizzare quel denaro per acquistare più azione della stessa azienda. Invece, potresti investire in una azione value con maggiori possibilità di profitto che il mercato ti propone o lasciare che i soldi si accumulino per aspettare che arrivi qualche valida opportunità.

In ogni caso, avere quei dividendi in contanti ti dà un maggiore controllo su ciò che dovrai fare. Inoltre, vedere che i soldi si accumulano senza dover vendere nulla, potrebbe fare molto per calmare i nervi durante un crash del mercato.

5. Assicurati che il tuo portafoglio sia diversificato

Spesso, c’è un fattore chiave che causa la caduta del mercato, come l’inizio delle restrizioni economiche messe in atto per tentare di combattere la pandemia COVID. Mentre molte aziende potrebbero vedere le loro azioni calare durante un panico generale del mercato, è probabile che alcune società potrebbero avere dei vantaggi rispetto ad altre. Le società più colpite potrebbero non riprendersi affatto, mentre altre potrebbero vedere le proprie azioni in ribasso solo temporaneamente.

Di solito non puoi dire in anticipo quali società saranno l’epicentro del prossimo crollo, quindi per proteggere il tuo portafoglio complessivo, dovrai diversificare le tue partecipazioni tra diversi settori. La diversificazione non può impedire che i tuoi investimenti subiscano una perdita durante il crollo del mercato azionario, ma può limitare la tua esposizione a catastrofici fallimenti a sorpresa specifici di alcune aziende.

Questa diversificazione può essere la differenza tra una perdita finanziaria temporanea e una perdita permanente del capitale.

Conclusioni

Se sei pronto un semplice mercato ribassista non ti spaventerà. Che ci piaccia o no, i mercati ribassisti fanno parte dei cicli di mercato. Non puoi eliminarli e non puoi sempre uscire dal mercato prima che influenzino il tuo portafoglio. Quello che puoi fare è assicurarti che il tuo portafoglio e la situazione finanziaria complessiva siano preparati per il prossimo crollo del mercato e riuscire ad oltrepassarlo in gran parte intatto.

Seguendo questi cinque consigli puoi metterti in una posizione migliore per farlo, tuttavia, funzionano meglio quando vengono messi in atto prima del crollo del mercato, quindi approfitta della relativa salute del mercato attuale per prepararti. Anche se il prossimo crollo del mercato non arriva subito, probabilmente dormirai e investirai meglio sapendo che sei più preparato per quando arriverà.

Ti potrebbe interessare:

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 28 aprile | ActivTrades Markets Commentary

È il grande giorno della Fed. Le decisioni della banca centrale americana che saranno rese note questa sera, potrebbero rappresentare un punto di svolta per tutto l’anno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.