Home / Mercato Azionario / Il segreto per superare la paura di un crollo del mercato azionario

Il segreto per superare la paura di un crollo del mercato azionario

Smetti di aspettare il prossimo crollo del mercato azionario o non diventerai mai ricco. L’errore più grande che puoi fare e non investire affatto.

Molti investitori sono spaventati dal pensiero di un possibile crollo del mercato azionario. Nessuno vuole investire sui massimi storici solo per assistere ad un sell off del mercato subito dopo aver investito i propri soldi. Sui mercati domina l’euforia, ma ora più che mai, sembra che tutti pensino che il prossimo crollo del mercato azionario sia imminente.

Ma c’è una semplice verità nell’investire: chiunque può arricchirsi in borsa. Una solida strategia di investimento a lungo termine, il tempo e la disciplina per mantenerla sono tutto ciò di cui hai bisogno per avere successo. Ciò che impedisce alla maggior parte delle persone di realizzare i propri sogni finanziari è la paura, la paura del prossimo crollo del mercato azionario.

Se vuoi superare quella paura, devi imparare due cose sul mercato azionario: In primo luogo, i crolli del mercato sono inevitabili, ma secondo e più importante, gli incidenti non si verificano così spesso come si potrebbe pensare, e spesso sono stati solo flessioni presto recuperate.

Di seguito, condividerò un segreto per superare la paura di un crollo del mercato.

La follia di prevedere il prossimo crollo del mercato azionario

Di tanto in tanto si verificano crolli del mercato azionario. Sono inevitabili. Se investi abbastanza a lungo, primo o poi lo incontrerai nella tua strada.

È naturale il desiderio di voler essere in grado di prevedere quando si verificherà il prossimo. In questo modo, potresti vendere a prezzi elevati subito prima del calo e poi tornare sul mercato a prezzi stracciati. Il problema è che c’è sempre un motivo per aspettarsi un imminente crollo del mercato azionario. Quando si guarda indietro all’anno passato, quasi ogni chiamata ribassista sembrava abbastanza ragionevole chiara, ma è difficile ascoltarla, soprattutto se i mercati stanno offrendo enormi ritorni.

Maggio 2020: Paura del doppio tuffo

Subito dopo il mercato ribassista del coronavirus a febbraio e marzo 2020, le azioni hanno iniziato a correre. Molti osservatori del mercato erano scettici, sostenendo che un secondo crollo fosse proprio dietro l’angolo. Una visione che sembrava completamente ragionevole in quel momento.

Decine di milioni di persone erano senza lavoro, non c’era fine alla chiusura delle attività e i timori di ulteriori ondate di casi COVID-19 hanno messo in discussione la capacità dei governi di elaborare misure di stimolo sufficienti per salvare l’economia.

Tuttavia, chi pensava che un secondo crollo si verificasse entro poche settimane o mesi, è rimasto profondamente deluso. Nei quattro mesi dall’inizio di maggio alla fine di agosto i mercati hanno sovraperformato, con l’indice S&P 500 balzato del 24% e molte azioni hanno fatto molto meglio.

Settembre 2020: paura dei mercati irrazionali, caos politico e fallimenti dei vaccini

Settembre ha portato una piccola correzione dei mercati, e questo ha fatto emergere ancora una volta i profeti. È stato facile considerare i nuovi catalizzatori come motivo di preoccupazione, comprese le elezioni presidenziali, le valutazioni delle azioni a livelli più elevati di quelli raggiunti prima della pandemia e il lento progresso verso un vaccino contro il coronavirus.

Ancora una volta, però, chi pensava che un nuovo crollo del mercato azionario arrivasse prima della fine dell’anno, si è sbagliato. L’S&P è salito di un altro 10% tra la fine di agosto e il capodanno. Coloro che hanno venduto ai minimi di mercato immediatamente prima delle elezioni di novembre hanno perso un rally che avrebbe dato loro rendimenti del 15% o più.

Gennaio 2021: una sorpresa per gli analisti

Le persone in tutto il mondo erano ansiose di lasciarsi il 2020 alle spalle. Tuttavia, gli investitori nervosi pensavano che un mercato forte nel 2020 stesse semplicemente ritardando l’inevitabile, e alcuni si aspettavano un rapido crollo per l’inizio del 2021. Le preoccupazioni includevano il lento lancio di vaccini, le elezioni al Senato e il potenziale di disordini per il passaggio di mano della presidenza degli Stati Uniti.

Ma anche questa volta non vi è stato alcun incidente. C’è stata una certa volatilità del mercato azionario, ma in sole sei settimane, l’S&P 500 è cresciuto di un altro 6% quest’anno segnando nuovi massimi storici.

Affronta la tua paura

Guardare indietro in questo modo alle previsioni del passato evidenzia alcune cose interessanti. In primo luogo, coloro che fanno previsioni spesso avevano ragione riguardo a determinati eventi. Le previsioni di maggio di un aumento dei casi di COVID-19 si sono rivelate corrette. I vaccini hanno impiegato più tempo del previsto per ottenere l’approvazione e la loro introduzione è stata molto lenta. Il controllo del Senato degli Stati Uniti è passato di mano e ci sono state rivolte a Washington. Ma ciò che le previsioni hanno sbagliato è stato l’impatto sul mercato azionario.

In secondo luogo, il costo per cedere alla tua paura è stato proibitivo. L’S&P 500 è in rialzo di 1.650 punti dai minimi di marzo. Ci vorrebbe un crash di oltre il 40% per tornare a quei livelli e, anche se ci fosse un crollo del 20%, porterebbe l’S&P 500 ai livelli in cui era stato scambiato lo scorso luglio.

Infine, l’unica volta in cui le persone non prevedevano davvero un crollo del mercato azionario è stato prima che il crollo del 2020 si verificasse effettivamente. Certo, c’erano alcuni pronostici che suggerivano che la fine del mercato rialzista lungo decadi sarebbe arrivata alla fine. Ma erano poche le motivazioni di un possibile crollo e non si prestava nessuna azione particolare da intraprendere.

Accetta il prossimo crollo del mercato azionario

Ancora più importante, il crollo del mercato azionario del 2020 non ha distrutto le speranze finanziarie degli investitori a lungo termine. Coloro che sono rimasti fedeli al mercato e hanno resistito agli alti e bassi stanno molto meglio di quanto non fossero prima dell’accaduto.

Ci sarà un crollo del mercato azionario in futuro. Non sarà divertente e sarà difficile da superare, perché tutti i crolli del mercato sono difficili da sopportare. Ma non lasciare che il prossimo crollo ti alimenti la paura che ti impedisce di investire. La tua ricchezza futura è in gioco. L’unica cosa di cui aver paura è che la tua paura sarà ciò che ti impedisce di avere la vita finanziaria che hai sempre desiderato.

Ti potrebbe interessare:

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 6 aprile | ActivTrades Markets Commentary

Dopo la pausa Pasquale dei mercati, la giornata vede un dollaro USA in rialzo rispetto alle altre valute, stabile l'oro e ancora in rialzo il mercato azionario europeo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.