3 motivi validi per investire in criptovalute nel 2022 e 2 per non farlo

Le criptovalute hanno registrato una forte crescita lo scorso anno e le previsioni per il 2022 sono ancora positive, ma sta di fatto che investire in criptovalute non è per i deboli di cuore. Questi i motivi per investire in crypto e quelli per non farlo.

Nell’ultimo anno le criptovalute sono aumentare e diminuire drasticamente più volte. Il Bitcoin (BTC) dopo raggiunto un nuovo massimo storico vicino ai 70.000 dollari per token, per poi scendere rapidamente negli ultimi due mesi. Hanno fatto meglio Ethereum (ETH) con un +170% negli ultimi 12 mesi e Solana (SOL) + 920%.

Il nuovo anno è iniziato in rosso per le criptovalute, e vista la tendenza rialzista, è probabile (non sicuro) che ci siano grandi opportunità dietro queste queste eccessive svendite.

Se ti stai ora chiedendo se il 2022 è l’anno in cui ti immergerai nelle criptovalute, solo tu puoi rispondere. Ci sono buone ragioni per investire in criptovalute in questo momento e altrettante buone ragioni per non farlo.

Prima di continuare la lettura dell’articolo, devi sapere che puoi acquistare, detenere e vendere criptovalute in modo rapido e semplice attraverso la piattaforma di trading di XTB. Registrandoti sul sito è disponibile anche un conto demo gratuito per simulare gli investimenti senza incorrere ad alcun rischio. Visita ora il sito www.xtb.com/it

Ecco cinque fattori sia positivi che negativi da considerare mentre definisci quale ruolo le criptovalute potrebbero svolgere nel tuo portafoglio quest’anno.

Tre motivi validi per investire in criptovalute

1. Le criptovalute stanno guadagnando terreno come forma di pagamento

Le criptovalute possono guadagnare e perdere valore solo dalla domanda e l’offerta degli investitori. Ma la più grande promessa delle criptovalute è quella di diventare una forma di pagamento universalmente accettata per beni e servizi.

Quella transizione, da asset speculativo a valuta funzionale, è ora ben avviata, l’elenco delle aziende che accettano Bitcoin e altre criptovalute è in crescita. I primi utenti Microsoft, Overstock.com e la società di e-commerce Rakuten accettano Bitcoin da anni. Più recentemente, PayPal, Whole Foods Market (parte di Amazon), Visa e Starbucks si sono uniti a questi ranghi.

Questa accettazione è un fattore enormemente positivo per le criptovalute, in particolare il Bitcoin, che potrebbe di questa maggiore accettazione per sostenere la crescita dei prezzi nel prossimo futuro.

2. Gli exchange su criptovalute si stanno evolvendo

Gli exchange che facilitano gli scambi di criptovaluta possono essere centralizzati, decentralizzati o un mix dei due. Gli exchange centralizzati sono terze parti che supervisionano le tradizionali transazioni da denaro a cripto o da criptovaluta a criptovaluta. Coinbase, uno degli exchange di criptovalute più noti, è centralizzato.

Uno exchange decentralizzato non ha intermediari: le transazioni avvengono direttamente tramite codice automatizzato.

Ci sono pro e contro in ogni approccio:

  • Gli exchange centralizzati forniscono assistenza ai clienti, ma sono più suscettibili all’hacking.
  • Gli scambi decentralizzati sono più sicuri perché non hanno un singolo punto di errore.

Sfortunatamente, l’exchange decentralizzato è anche più difficile da usare.

✅ Stai cercando un corso completo su come realizzare profitti con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Questa guida ti aiuterà a comprendere i concetti e le regole fondamentali per avere successo nel trading.
👉 Scarica la guida gratuita!

Gli utenti di crittografia esperti supportano il modello decentralizzato, ma i principianti hanno ancora bisogno di un modello intuitivo. Gli exchange si stanno evolvendo per soddisfare l’intera gamma di esigenze. Gli exchange centralizzati si stanno decentralizzando e migliorando la sicurezza. C’è anche un nuovo raccolto di scambi ibridi, come Qurrex, in fase di sviluppo.

Queste tendenze dovrebbero avvantaggiare gli utenti e la reputazione del settore, in futuro.

3. Le stablecoin forniscono liquidità

Un’altra evoluzione delle criptovalute è la stablecoin, una criptovaluta supportata da una riserva per mantenere i prezzi stabili. Laddove la linea di tendenza di Bitcoin sembra le montagne russe più spaventose del mondo, le stablecoin sono progettate per mantenere stabile il loro potere d’acquisto.

Non diventerai ricco comprando e vendendo una stablecoin, ma non è proprio questo il punto. Gli investitori in criptovalute utilizzano le stablecoin per la liquidità. Possono immagazzinare valore in stablecoin sapendo che non dovrebbero diventare inutili domani o la prossima settimana. Quando hanno bisogno di fondi per inviare pagamenti o acquistare altre criptovalute, possono accedere rapidamente a quel valore dalle loro stablecoin.

PayPal sta sviluppando una stablecoin ancorata al dollaro USA. Ciò potrebbe fornire un facile punto di ingresso per i nuovi investitori in criptovalute, soprattutto se PayPal paga interessi sui depositi di stablecoin.

Due motivi validi per non investire in criptovalute

1. Le criptovalute non si comportano come equità

L’investitore ottimista vede opportunità in una flessione del mercato azionario. La logica è questa: quando i prezzi delle azioni scendono, puoi acquistare titoli di qualità a un prezzo inferiore, anche quando non vi è alcun cambiamento fondamentale nella capacità delle società di generare valore.

Sfortunatamente, è rischioso utilizzare la stessa strategia sulle criptovalute. Sì, il valore di Bitcoin è aumentato l’anno scorso quasi a 70.000 dollari. E sì, il valore attuale di Bitcoin è di circa 43.000 dollari. Ma non dovresti interpretare questa discesa come una chiara opportunità di acquisto, significa solo che Bitcoin ha perso valore dallo scorso novembre. Se o quando Bitcoin si riprenderà è sconosciuto.

2. Le prospettive normative sono incerte

La regolamentazione può avere effetti negativi o positivi per le criptovalute. I puristi sostengono che l’eccesso di regolamentazione schiaccerà l’innovazione e alienerà coloro che apprezzano la privacy della cripto-economia. Altri affermano che la regolamentazione legittima le criptovalute e, come tale, incoraggerà una maggiore adozione.

Indipendentemente da dove rientri la tua opinione in quello spettro, il futuro della regolamentazione delle criptovalute – e dei suoi effetti – deve ancora essere determinato. Se dovessi decidere di investire in criptovalute nel 2022, è un altro rischio da considerare.

Investire in criptovalute nel 2022

L’adozione della criptovaluta è in aumento, e questo fa ben sperare per gli utenti e gli investitori di criptovalute. Ma ci sono anche incertezze in gioco che potrebbero aggiungersi alla già elevata volatilità del settore.

Se vuoi investire nelle criptovalute nel 2022, valuta le tue aspettative e preparati per una corsa sfrenata, la volatilità è una delle caratteristiche principali di questa tipologia di asset.

Investi con l’aiuto degli altri Trader

Sei abbastanza esperto per fare trading sul le criptovalute? Se non lo sei ma vuoi comunque sfruttare il trend del mercato puoi delegare qualcun altro al posto tuo. Sulla piattaforma di trading eToro puoi utilizzare la funzione copy trading, un servizio che ti permette di scegliere un trader e copiare in automatico ogni sua mossa. Individua i migliori investitori, clicca su copia e lascia che provino a generare un profitto anche per te.

Leggi anche:

Come investire su CFD di criptovalute

Per investire su criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Stellar, Dogecoin e altri…) ci sono più possibilità, ma di certo quella più semplice è attraverso il trading su CFD di criptovalute.

Tra i vantaggi del trading su criptovalute tramite i CFD è quello di poter investire 24 ore al giorno, anche durante il fine settimana. Inoltre con i CFD è possibile ‘scommettere’ sia al rialzo che al ribasso, avendo così la possibilità di guadagnare (o perdere) sia durante le fasi rialziste che in quelle ribassiste.

Inoltre i CFD su criptovalute possono contare della leva finanziaria di 1:2 per gli investitori retail. Questo vuol dire che investendo 1.000 euro, la posizione sul mercato sarà il doppio, 2.000 euro. La leva finanziaria ha il vantaggio di raddoppiare così i profitti ma ci si espone ad un rischio maggiore in caso che i prezzi vadano nella direzione opposta a quella scelta.

Se vuoi sfruttare le opportunità offerte da questa tipologia di asse, investire su CFD di criptovalute è la soluzione migliore che puoi scegliere.

Puoi imparare tutto sul trading su criptovalute scaricando l’ebook gratuito di XTB:

Dove investire su criptovalute con i CFD

Investire su criptovalute è una delle attività preferite di moltissime persone che desiderano cavalcare l’entusiasmate l’opportunità delle valute digitali. Grazie ai CFD, chiunque può accedere facilmente ai mercati finanziari e comprare criptovalute (o altra tipologia di asset come azioni, valute, materie prime, ecc…), anche con un piccolo capitale di partenza.

Se vuoi iniziare a investire in criptovalute ti consigliamo di farlo aprendo un conto demo gratuito con XTB (vedi qui la recensione di XTB).

Il Broker XTB offre agli investitori, dai principianti agli esperti, un’esperienza di trading in criptovalute completa, su una piattaforma potente ma facile da usare.

Con XTB puoi costruire il tuo portafoglio cripto ideale, fare trading di una vasta gamma di eccellenti criptovalute e cross di criptovalute e seguire l’andamento di ogni moneta con grafici avanzati e strumenti di analisi presenti nelle piattaforme di trading xStation 5 e xStation mobile.

Registrandoti sul sito di XTB è possibile provare gratuitamente le migliori piattaforme di trading oltre a poter contare su spread più bassi nel settore e una suite completa di potenti strumenti di gestione del rischio. Sono inclusi una serie di strumenti fondamentali, tecnici e del sentiment che ti consentono di prendere le migliori decisioni.

Per conoscere l’offerta di XTB visita il sito https://www.xtb.com/it

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere rapidamente denaro a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD. Quando effettui trade di CFD, dovresti prendere in considerazione la tua comprensione del funzionamento dei CFD e tenere conto del rischio elevato di perdere i tuoi soldi. Ti preghiamo di leggere la nostra Dichiarazione di Divulgazione del Rischio nella sua interezza.
eToro (Europe) Ltd. è una società di servizi finanziari autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities Exchange Commission (CySEC) con numero di licenza n. 109/10.
eToro (UK) Ltd. è una società di servizi finanziari autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority (FCA) con numero di licenza FRN 583263.
eToro AUS Capital Limited è autorizzata dalla Australian Securities and Investments Commission (ASIC) a fornire servizi finanziari con licenza australiana per i servizi finanziari n. 491139.
eToro (Seychelles) Ltd. è autorizzata dalla Financial Services Authority Seychelles (“FSAS”) a fornire servizi di intermediazione ai sensi del Securities Act 2007 License no. SD076.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Chi c’è dietro Bitcoin (BTC)? Le teorie del complotto sulle Criptovalute

Mito o realtà? Chi c'è dietro Bitcoin? Andiamo alla scoperta delle teorie del complotto che circolano intorno alla prima criptovaluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.