Home / Analisi dei mercati / L’indice VIX raggiunge il livello più basso dall’inizio della pandemia. Che cosa aspettarsi?

L’indice VIX raggiunge il livello più basso dall’inizio della pandemia. Che cosa aspettarsi?

L’indice di volatilità (o della paura) VIX, ha il livello più basso dall’inizio della pandemia, ma cosa aspettarsi ora? Un mercato rialzista o un crollo dei mercati?

La volatilità sui mercati sta finalmente tornando ai minimi pre-pandemia e molti investitori stanno interpretando questo come un segno di buon andamento. Ci sono certamente ragioni per essere ottimisti poiché gli indicatori economici e gli utili societari segnalano una netta ripresa. Tuttavia, il quadro completo è un po’ più complicato e il tuo portafoglio di investimenti dovrebbe essere ancora costruito per gestire potenziali picchi di volatilità.

L’indice VIX è sceso sotto i 16 punti

L’indice di volatilità CBOE, o VIX, è sceso sotto il 16 la scorsa settimana, che è circa il più basso dall’inizio della pandemia. Un VIX basso significa che i prezzi non stanno fluttuando selvaggiamente su e giù e che la relativa stabilità suggerisce che il mercato è meno influenzato dai timori degli investitori.

Osservando il mercato azionario, l’indice S&P 500, indice di riferimento della borsa di Wall Street, non si sta muovendo troppo violentemente in questo momento, sembra che gli investitori siano a proprio agio in questo momento e non sono spaventati dal un possibile crollo del mercato azionario.

La bassa volatilità può sicuramente essere un segnale positivo, soprattutto nel breve termine. Tuttavia, gli investitori dovrebbero sicuramente prendersi del tempo per pensare al motivo per cui la volatilità potrebbe essere bassa e quando tali condizioni sottostanti potrebbero cambiare.

Nel peggiore dei casi, questo calo del VIX potrebbe essere la prova di un livello di compiacenza degli investitori che sta alimentando una bolla del mercato azionario. Sicuramente non vuoi comprare troppo disinvoltamente in quel ciclo e poi farti sorprendere a tenere la borsa quando la bolla scoppia.

Ti potrebbe interessare: Sta arrivando un crollo del mercato azionario

Volatilità nascosta

Se guardi sotto la superficie, la bassa volatilità del mercato oggi è in qualche modo fuorviante. Senza scavare troppo nel nocciolo della questione, la metodologia del VIX misura la quantità di volatilità per l’indice S&P 500 nel suo insieme. Quindi, anche quando il VIX è basso, singoli titoli o interi settori possono ancora subire notevoli turbolenze.

Mentre l’S&P 500 ha recentemente raggiunto i massimi storici, si sta verificando una rotazione significativa tra azioni value e azioni growth (ti potrebbe interessare: Azioni Growth vs. Azioni Value. Quale strategia di investimento è migliore?“. La riapertura di ampie fasce dell’economia degli Stati Uniti sta incoraggiando gli investitori a riportare le attività in settori che hanno sofferto durante le fasi precedenti della pandemia come trasporti, ospitalità, finanza, energia e vendita al dettaglio. Nel frattempo, molti dei titoli tecnologici e sanitari che hanno raggiunto valutazioni storicamente elevate lo scorso anno stanno perdendo favore. Le preoccupazioni che la Fed inizi ad alzare i tassi di interesse di riferimento dai loro minimi storici per prevenire l’inflazione stanno rendendo questa rotazione ancora più estrema.

Se hai molti titoli growth e titoli tecnologici nel tuo portafoglio di investimenti, potresti riscontrare molta più volatilità di quanto potrebbe suggerire l’attuale lieve livello di VIX. Potresti anche essere ancora più agitato nei mesi a venire.

Gli investitori sono in modalità attendista

Mentre c’è una rotazione dentro e fuori i vari tipi di azioni in corso, tutti i settori sono ancora in rialzo. Anche i ‘perdenti’ sono ancora in aumento, ma c’è un elemento di ‘calma prima della tempesta‘ in questo momento. La stagione degli utili del primo trimestre è alle spalle, quindi ci vorranno alcuni mesi prima che venga pubblicato un altro grande lotto di rapporti finanziari aziendali. L’attenzione degli investitori si è rivolta agli indicatori economici e ai commenti della Fed, che potrebbero essere deludenti o trasformativi man mano che vengono pubblicati.

Senza tante notizie specifiche per l’azienda per spostare l’ago, siamo un po’ in una situazione di stallo fino a quando non ci sarà più certezza su quando la Fed adeguerà i suoi tassi di interesse e le politiche di stimolo economico. Molte persone pensano che la Fed comincerà a ridurre le sue attività di stimolo quest’anno. Tuttavia, altri si aspettano ancora che la banca centrale si attenga al suo piano precedentemente dichiarato di mantenere il tasso sui fed funds al livello attuale per alcuni anni, anche se ciò si traduce in una certa inflazione. Tendo a pensare che sia più probabile un cambiamento anticipato della politica, dati i dati economici e la probabilità che la tempistica proposta dalla Fed l’anno scorso sia stata progettata per infondere fiducia e prevenire il panico.

Non appena sarà chiaro che la Fed aumenterà i tassi di interesse, la volatilità probabilmente aumenterà. Il capitale inizierà a riversarsi verso liquidità e obbligazioni e lontano dalle azioni, in particolare dalle azioni ad alta crescita di valutazione. Nessuno può sapere con certezza quando ciò accadrà e non saremo in grado di confermarlo finché la Fed non dichiarerà chiaramente che si stanno riducendo. Tuttavia, qualsiasi notizia lungo il percorso che mostri un’occupazione o un’inflazione superiore al previsto metterà le persone in ansia per l’inasprimento monetario. Ecco perché siamo in questo strano scenario di attesa.

Niente panico

La volatilità non è necessariamente una cosa negativa: è una parte naturale del funzionamento dei mercati dei capitali. Infatti, se la volatilità è indotta dalla stretta monetaria, ciò significa che l’economia sta migliorando e le cose stanno tornando alla normalità.

In definitiva, devi solo assicurarti che il tuo portafoglio azionario e la strategia complessiva siano costruiti per gestire tali oscillazioni del prezzo delle azioni. È utile diversificare tra i settori in modo da avere una combinazione di azioni value e growth. Se non vuoi diversificare, assicurati che il tuo piano finanziario generale sia impostato per sopportare movimenti al ribasso temporanei. Non spaventarti se le azioni scendono a breve termine e fai il possibile per assicurarti di non essere costretto dalle circostanze a vendere da una posizione al ribasso per soddisfare le tue esigenze di liquidità.

Assicurati che le tue esigenze di liquidità a breve termine siano coperte indipendentemente da ciò che accade nel mercato azionario. Elabora una strategia di crescita degli investimenti a lungo termine e attieniti ad essa.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

I consigli per vincere le paure del mercato azionario

Investire i propri risparmi può spaventare, ma il percorso migliore per la sicurezza finanziaria richiede di superare queste paure. Questi i consigli da seguire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.