Home / Mercato Azionario / Le mosse da fare se il mercato azionario dovesse crollare

Le mosse da fare se il mercato azionario dovesse crollare

Pianifica in anticipo le mosse da fare o potresti correre il rischio di prendere una decisione sbagliata se il mercato azionario dovesse crollare domani.

Il rally del mercato azionario degli ultimi 14 mesi sta per finire? Le azioni stanno mostrando segni di vulnerabilità, con il Nasdaq Composite ora scambiato ben al di sotto del picco del mese scorso, mettendo sotto pressione un importante livello di supporto tecnico di 13.000 punti. I grafici non contano nel lungo periodo, ma nel breve periodo, un piccolo inciampo può rapidamente trasformarsi in una correzione in piena regola.

Se quello accaduto negli ultimi giorni è davvero un presagio di ciò che ci attende nell’immediato futuro, ci sono alcune mosse che puoi, e dovresti, fare prima che le cose vadano di male in peggio.

Fai un respiro profondo

Le cose possono sembrare terrificanti in quel momento sostenute dai numerosi titoli dei media di tutto il mondo che adorano alimentare le brutte notizie. Il fatto è, tuttavia, che non c’è nulla che il mercato possa fare oggi che non abbia superato prima. Le correzioni avvengono e di solito non causano danni permanenti.

L’S&P 500 è sceso del 10% o più sei volte diverse dal 2009, con il calo del 33% all’inizio dello scorso anno, il più grande tra questi. Nemmeno il calo più recente potrebbe fermare il trend rialzista del quadro generale. Questo non significa che una correzione a breve termine non possa trasformarsi in un importante mercato ribassista. Allo stato attuale, tuttavia, gli utili societari stanno crescendo così come l’economia globale. Secondo le stime del Fondo monetario internazionale, il PIL mondiale aumenterà del 6% quest’anno e del 4,4% nel 2022. Una svendita del mercato non è in grado di cambiarlo, e come tale non è in grado di avviare un vero mercato ribassista.

Identifica e liberati delle azioni ‘deboli’

Sei nervoso all’idea di possedere un grande numero di azioni? È comprensibile. Fai attenzione alla tue azioni e valuta se hanno ancora le ‘carte in regola’ per crescere.

La tempistica del mercato è notoriamente difficile da anticipare e provare a farlo spesso fa più male che bene. Gli investitori possono finire per perdere la prima parte di rimbalzo, aspettare troppo a lungo per iniziare a vendere o entrambi.

Tuttavia, non c’è niente di sbagliato vendere le azioni più ‘deboli’ se non si dimostrano così solide come all’inizio. Scopri quali delle tue azioni non hanno tutto ciò che ti hanno portato a sceglierle e lasciale andare.

Questo è più facile a dirsi che a farsi. Il processo richiederà una valutazione dettagliata delle prospettive di un’azienda che non sia influenzata dalle tue preferenze personali.

Ti potrebbe interessare: Le migliori azioni di Warren Buffett su cui investire oggi con soli 300 dollari

Prepara una lista delle migliori azioni su cui investire

Anche se non può far male vendere le tue partecipazioni traballanti quando i mercati iniziano a scendere, gli investitori farebbero bene a dare la priorità all’acquisto piuttosto che alla vendita nel caso in cui le azioni precipitassero. E per farlo in modo efficace, gli investitori dovrebbero aver già sviluppato una watch list, una lista delle migliori azioni su cui investire quando saranno ‘in vendita’ a seguito ad un crollo del mercato azionario.

Non esiste un numero corretto di nomi da tenere in un elenco di azioni da considerare di acquistare. Diverse dozzine sono probabilmente troppe, poiché sono troppe per essere monitorate in modo efficace. Al contrario, tenere sotto controllo solo poche prospettive potrebbe significare che non ci sono abbastanza azioni per riequilibrare un portafoglio quando le azioni scendono. Da dieci a 20 potenziali azioni è un buon obiettivo, sapendo che probabilmente non entrerai nella maggior parte di loro specificamente a causa di una correzione del prezzo.

Non fare niente

Infine, forse l’azione migliore da fare quando il mercato azionario sta precipitando è anche la più difficile, non fare assolutamente niente.

Questo non vuol dire che i suggerimenti di cui sopra di vendere le tue azioni più deboli e di investire in azioni di qualità temporaneamente abbattute siano errori. Nessuna di queste mosse, tuttavia, dovrebbe causare un profondo cambiamento del tuo portafoglio. Se hai svolto bene il tuo lavoro, la maggior parte del tuo portafoglio è già composto dai azioni più resilienti del mercato.

Ti potrebbe interessare:

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Sei un nuovo investitore? Questi i principali errori da evitare

Ci sono molte cose che imparerai attraverso le tue esperienze come investitore, ma queste cose sono quelle da imparare il prima possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.