Modi per guadagnare un milione di euro prima di andare in pensione

Il percorso verso lo status di milionario non è lo stesso per tutti, è importante scegliere il percorso che potrebbe funzionare meglio per te in quanto potrebbe aumentare le tue possibilità di arrivarci.

Anche se un milione di euro potrebbe non valere quanto un tempo, è ancora un traguardo incredibilmente importante per le persone che riescono a raggiungerlo. Se si considera anche che è circa quattro volte il patrimonio netto medio delle persone intorno all’età pensionabile, rimane un obiettivo ambizioso che vale la pena cercare di raggiungere.

Poiché non ci sono certamente garanzie che raggiungerai quell’obiettivo di un milione di euro, ha senso prendere in considerazione più approcci che potrebbero aiutarti a raggiungere questo traguardo.

Dopo questa introduzione, ecco quattro modi per guadagnare un milione di euro prima di andare in pensione.

1. Risparmia 20.000 euro all’anno per 50 anni

Risparmiare 20.000 euro all’anno per 50 anni ti permetterò di raggiungere il traguardo di un milione di euro anche se non ottieni assolutamente alcun ritorno sui tuoi soldi.

Una cifra importante sapendo che la maggior parte degli italiani fatica ad arrivare a fine mese e molto probabilmente solo una piccola fetta di persone potrebbe essere in grado di risparmiare 20.000 euro all’anno per 50 anni. Inoltre, seguire un percorso del genere richiederebbe di iniziare a lavorare a 18 anni, avere un lavoro ben retribuito e rimanerci fino a quando non si è arrivati ​​a circa 70 anni. Sebbene ciò sia tecnicamente possibile, non è certamente un percorso ideale verso lo status di milionario. Dopotutto, non ottieni alcun ritorno sui tuoi soldi, pur lasciando tutto esposto alle devastazioni dell’inflazione nel tempo.

2. Investi 7 euro al giorno per 40 anni

Un approccio molto più fattibile, anche per le persone con mezzi modesti, è iniziare a investire presto. Se inizi abbastanza presto nella tua carriera, raggiungere lo status di milionario entro la pensione è possibile anche per le persone che guadagnano il salario minimo a lungo termine.

Supponendo che tu riceva circa un tasso annualizzato di rendimento del tuo investimento del 9%, mettere da parte solo 7 euro ogni giorno ti porterà allo stato di milionario entro 40 anni. Quel 9% è più o meno in linea con i rendimenti a lungo termine del mercato azionario, anche se questi rendimenti non sono garantiti. Inoltre, 7euro  al giorno potrebbe sembrare un importo ragionevole, ma 7 euro al giorno ogni giorno per 40 anni è un impegno significativo a lungo termine.

3. Investi 1.500 euro al giorno per 20 anni

In una tipica traiettoria di carriera, le persone iniziano in ruoli di livello base, quindi guadagnano stipendi più alti e maggiori responsabilità man mano che acquisiscono esperienza nel tempo. Di conseguenza, se riesci a mantenere i costi della vita abbastanza costanti man mano che la tua carriera progredisce, puoi ritrovarti con più soldi disponibili mentre ti avvicini alla metà della tua carriera rispetto all’inizio di essa.

Con questo in mente, se riesci a mettere da parte 1.500 euro al mese per 20 anni e guadagnare lo stesso tasso di rendimento annualizzato del 9%, puoi finire con un milione di euro quando andrai in pensione. Se sei appena agli inizi, tale importo può sembrare un enorme ostacolo. Man mano abbatti eventuali crediti inesigibili e vedi il tuo stipendio aumentare nel tempo, può avvicinarsi al realizzabile.

Basta riconoscere che una rapida transizione dal non risparmiare nulla al trovare circa 50 euro al giorno da investire può essere abbastanza stonante. Di conseguenza, questa strategia è davvero praticabile solo per coloro che si stanno già avvicinando alla metà della loro carriera e che riconoscono la necessità di intervenire. Se sei all’inizio della tua carriera, la prossima opzione potrebbe adattarsi meglio al tuo lasso di tempo.

4. Inizia in piccolo e investi la metà di ogni aumento che ricevi

Se non riesci ancora a raggiungere nessuno di questi altri obiettivi, un’altra strategia che potrebbe funzionare per te è iniziare investendo ciò che puoi ora, e quindi aumentare il tuo contributo della metà di ogni aumento che ricevi. Inoltre, man mano che arrivano altri incentivi (come quando le fasce di tassazione si adeguano all’inflazione), investire la metà di essi può anche avvicinarti al tuo obiettivo.

Dopotutto, se stavi facendo quadrare i conti con il tuo stipendio prima di quegli aumenti salariali, allora tecnicamente, non hai bisogno dei soldi di quegli aumenti per coprire i tuoi costi. Allora perché solo la metà? Bene, per esempio, l’inflazione è una cosa reale e avrai bisogno di qualcosa per coprire quei costi aumentati nel tempo. Per un altro, l’aumento del reddito viene spesso con l’aumento delle tasse e sicuramente dovrai pagare anche quelle.

Prendendo di mira metà dei tuoi aumenti, hai una ragionevole opportunità di mantenere almeno il tuo stile di vita integro, coprendo le relative tasse e combattendo un po’ di inflazione nel tempo.

Data la realtà che è difficile prevedere gli importi e i tempi dei tuoi aumenti, non esiste davvero una formula semplice per quando raggiungerai lo stato di milionario con questo metodo. Di conseguenza, ti consigliamo di controllare regolarmente l’importo dei risparmi e i progressi.

Inizia ora

In definitiva, convincerti a investire e fare progressi verso l’obiettivo il più rapidamente possibile è il passo più efficace nella tua ricerca per raggiungere un gruzzolo di un milione di euro quando vai in pensione. Una volta che sei sulla strada giusta per arrivarci, è più facile apportare piccoli aggiustamenti lungo il percorso piuttosto che aspettare più a lungo e alla fine è necessario spendere di più per ogni busta paga per avere qualche possibilità di successo.

Quindi scegli quale di questi quattro approcci funziona meglio per le tue circostanze personali (o adattane uno per funzionare meglio per te) e inizia subito. Più tempo hai dalla tua parte, più facile è raggiungere quel traguardo di un milione di euro quando vai in pensione. Non avrai mai più tempo prima di andare in pensione di quello che hai in questo momento, quindi fai di oggi il giorno in cui inizi il percorso verso un gruzzolo da un milione di euro.

Ti potrebbe interessare:

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Capixal Licenza CySEC
Piattaforma MT4 e Mobile
Oltre 350 CFD disponibili
apri ora
eToro Licenza CySEC, FCA
Social Trading
Protezione dei fondi
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 67 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Consigli di investimento così semplici da sembrare magici

Investire con successo non deve essere complicato. Alcune strategie più semplici possono permetterti di guadagnare molti soldi senza troppa fatica. Eccome come riuscirci...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.