Home / Guida trading / Trading Online. Come investire in Borsa su Internet

Trading Online. Come investire in Borsa su Internet

Negli ultimi anni il mondo del trading online ha accolto un numero sempre maggiore di persone. Il motivo principale di questo incremento è da ricercare nell’errata convinzione che il investire in Borsa su Internet possa portare a semplici guadagni, grazie anche all’utilizzo di piattaforme di trading che semplificano notevolmente il compito del trader. In realtà, l’attività di trading portata avanti sui mercati finanziari non è affatto semplice. Ogni operazione aperta e ogni ingresso nel mercato deve essere frutto di una strategia ben studiata, ma anche di un’analisi approfondita del mercato. Questo perché le oscillazioni dei prezzi non sono frutto della casualità, ma vengono generate da una serie di eventi: ciò significa che è possibile anticipare le evoluzioni del mercato.

Per un trader diventa dunque importante fissare apprendere le tecniche, impostare degli obiettivi e tentare di raggiungerli. La formazione e l’esperienza sui mercati dovrà alzarsi sempre di più, ma questo miglioramento personale dovrà essere realizzato in modo razionale, in modo tale da evitare di impostare obiettivi irrealistici e impossibili da raggiungere.

Indice dei contenuti

Che cosa è il trading online?

Il trading online può essere considerato come la modalità di effettuare e gestire gli investimenti nei mercati finanziari, da qualunque luogo. Esso infatti può essere svolto attraverso l’utilizzo di un semplice dispositivo con accesso a Internet e una piattaforma di trading collegata ad un conto di un Broker. È ormai possibile gestire i propri investimenti anche dagli smartphone che, grazie ad alcune app, consentono di avere una visione del mercato in tempo reale.

Fare trading online significa dunque acquistare o vendere prodotti finanziari (valute, azioni di borsa, indici, materie prime, ecc…), sfruttando le basse commissioni imposte dai Broker: l’obiettivo è quello di anticipare le future oscillazioni sul mercato, aprendo posizioni al rialzo o al ribasso rispetto al valore posseduto dal trend in un determinato momento.

Una definizione di questo genere può far immaginare il trading online come un’attività semplice, dettata dalla casualità, che non richiede competenze specifiche. In realtà il trading online è un mondo completamente opposto rispetto a quello appena descritto. I trader sono chiamati a dedicare tempo e denaro al fine di studiare e analizzare dettagliatamente il mercato. L’obiettivo di ogni trader è quello di definire una strategia di trading valida e di applicarla nel mercato, gestendo il capitale a disposizione e i rischi connessi agli investimenti. Questo è necessario in quanto ogni singola oscillazione oggetto di studio del trader può essere vista come il risultato della generalità delle operazioni messe in atto dai soggetti attivi sul mercato. Questo significa che le oscillazioni dei prezzi non sono frutto della casualità. Inoltre i movimenti di prezzo tendono a ripetersi in maniera simile nel tempo. Anche per questo motivo il trader è tenuto ad analizzare le serie storiche dei singoli prezzi degli strumenti finanziari osservati, in modo tale da individuare affinità nei comportamenti dei soggetti e nelle condizioni ambientali esterne al mercato. Una volta individuata una corrispondenza di questo genere il trader è in grado di anticipare, con buone probabilità di successo, i movimenti futuri del trade (vedi come usare l’analisi tecnica).

Da questo è intuibile che improvvisarsi dei trader potrebbe rivelarsi controproducente. Molti soggetti sono riusciti a fare del trading un vero e proprio lavoro, altri un hobby che consente loro di arrotondare il proprio stipendio, altri soggetti invece hanno depauperato interi patrimoni. Il rischio insito al trading online deve infatti essere gestito in maniera efficace e inglobato all’interno della propria strategia di azione.

C’è da dire che i possibili guadagni, anche investendo piccoli importi, si mantengono alti, grazie all’introduzione della cosiddetta leva finanziaria. Attraverso questo meccanismo, dunque, il trader può ottenere profitti di 10, 20 o addirittura 30 volte maggiori rispetto al valore dell’investimento. Naturalmente maggiore è l’incremento offerto dalla leva e maggiore è il rischio presente nell’operazione che si intende aprire.

Un altro passaggio fondamentale per poter effettuare trading è la scelta del Broker. È necessario dunque capire i vantaggi offerti da ciascuno di essi, le certificazioni di garanzia di cui risultano essere in possesso e gli strumenti di analisi che mettono a disposizione dei trader.

Una volta implementata la strategia e scelto il Broker come intermediario con il mercato finanziario, allora si è pronti ad investire.

I requisiti necessari per diventare un trader

Nonostante i vari strumenti messi a disposizione dei soggetti attivi, diventare un trader professionista non è affatto semplice. Infatti sono richieste alcune doti, alcune innate altre apprendibili, che ciascun trader deve possedere.

Il primo vero requisito è il possesso dell’umiltà. Infatti ogni trader deve riconoscere quali siano i propri limiti ed agire di conseguenza. Per tentare di rispettare questa virtù è molto importante fissare degli obiettivi, che siano realistici e soprattutto possibili. Se il trader ha già raggiunto un obiettivo è sempre consigliato chiudere la propria posizione: lasciar correre eccessivamente i profitti può infatti rivelarsi controproducente, e un possibile profitto potrebbe trasformarsi in una perdita. Per questo motivo è molto importante sapersi accontentare, ossia accettare ciò che il mercato offre, senza però mai esagerare.

Il secondo requisito è l’impegno. Il lavoro richiesto ad un trader, infatti, non è semplice: egli è costretto a dedicare molto tempo allo studio del mercato e delle serie storiche, ma anche all’implementazione di una strategia valida. L’impegno e la fatica sono aspetti fondamentali che un aspirante trader deve assolutamente considerare. Quella del trader è quindi una professione che non consente di ottenere soldi facili, ma che, come ogni altro lavoro, richiede costanza e responsabilità.

Il terzo requisito è l’impegno. Ogni trader, inoltre, deve incentivarsi ad un miglioramento continuo, che può essere raggiunto solamente con uno studio costante del mercato e con un tentativo continuo di ampliare le proprie conoscenze nell’ambito della borsa e della finanza. Ciò significa anche che l’attività del trader deve essere mossa da una passione di fondo, che guida ogni azione effettuata sia durante la fase di analisi sia durante la fase di investimento vera e propria.

Il quarto requisito è la pazienza. Sulla base della strategia implementata, infatti, possono capitare periodi più o meno lunghi di inattività. In particolare durante le cosiddette fasi laterali del mercato, diviene praticamente impossibile individuare un trend che caratterizza il mercato, pertanto è consigliato non aprire posizioni. Il trader non deve dunque investire seguendo le proprie sensazioni e il proprio istinto, in quanto finirebbe per andare contro la propria strategia e magari perdere parte del capitale.

Il quinto requisito è il confronto. Ogni periodo di attività, infatti, può essere raffrontato sia con l’andamento economico degli altri trader, sia con il proprio andamento nei periodi passati. Avere la consapevolezza delll’efficacia della strategia utilizzata nel tempo è molto importante al fine di rimanere nel mercato con successo nel medio-lungo termine.

Oltre a questi cinque requisiti, vi sono ulteriori elementi che dovranno essere affrontati dal trader. In primis il Money Management, che rappresenta forse la base dell’intera strategia che ogni investitore dovrà mettere a punto. In secondo luogo il Risk Management, che può essere considerato una branca della gestione del capitale, ma che merita particolare approfondimento. Infine è fondamentale la psicologia, intesa come abbandono totale dei sentimenti durante ogni fase del trading online.

Money Management e Risk Management

Fare trading senza un appropriato Money management è lo sbaglio più grande che i trader possono commettere. Il “vero” trader deve avere come primo obiettivo quello di sopravvivere e come secondo obiettivo quello di generare un ritorno costante. Senza regole la perdita di denaro è assicurata.

Non rischiare tutto il capitale in una sola operazione

È la prima regola di trading, quelli che perdono denaro frequentemente non seguono questa regola rischiando troppo del loro capitale su una singola operazione.

In questo modo i trader commettono l’errore di esporsi troppo e continuano ad operare con la stessa quantità o con una quantità sempre più grossa durante una serie negativa con l’obbiettivo di recuperare le perdite in fretta. Un errore veramente grande, e purtroppo molto comune, ma per fortuna un buon money management può tenerci lontano da questo.

Più denaro si perde, più difficoltoso diventa il tentativo di recuperare.

Fai Trading su Valute, Materie Prime, Azioni e Molto Altro. Conto DEMO gratuito, Formazione Completa. Vincitore Migliore Broker!

Il 73,9% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con Markets. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Se si hanno 10.000 euro nel conto e si perde il 10%, (1000 euro di capitale), si deve fare l’11% del capitale rimasto (9000 euro) per recuperare quella perdita. Se si perde il 20% (2000 euro) si deve fare il 25% di ciò che ora sono 8000 euro per recuperare. Se si perde il 40% (4000 euro), occorre che si faccia un enorme 67% di ciò che ora sono 6000 euro, e se si perde il 50% del capitale occorre fare il 100% giusto per recuperare solo il nostro denaro. Mentre le perdite crescono matematicamente, i profitti che sono necessari per recuperarle aumentano quasi esponenzialmente.

Questa è la ragione per la quale è assolutamente cruciale che questo tipo di perdite non avvenga, e il solo modo per fare ciò è di utilizzare le regole di money management.

I trader principianti spesso chiedono che percentuale di profitti si possono fare ogni settimana, mese, o anno con il trading. La risposta a questa domanda dipende della loro abilità come trader, dal capitale a disposizione, dalla qualità del loro sistema o metodo, e dalle condizioni del mercato.
I principianti non fanno mai la domanda più importante:

“Cosa fare per assicurarmi di non perdere denaro?”

Si deve essere sicuri di non perdere i propri soldi prima di preoccuparsi di quanto si riuscirà a fare. Un appropriato money management è la nostra migliore assicurazione sul nostro capitale per il trading.

Regole di Money Management

La regola generale da seguire per una corretta gestione del capitale è di non rischiare mai più del 3% del capitale in qualsiasi data operazione o in multi-operazioni. Il consiglio è di utilizzare l’1% o massimo 2%. Questo significa che se si dispone di un capitale di 10.000 euro e si accetta un rischio massimo del 2% potremo rischiare 200 euro complessivamente.

Facendo trading in questo modo si avrà la certezza che una breve serie di operazioni negative (che può sempre verificarsi anche con il migliore dei sistemi e anche al migliore dei traders) non potrà mai azzerare il proprio capitale. Come spesso abbiamo ricordato, non esiste un sistema di trading che riesce a vincere il 100% delle volte.

La maggior parte dei trader principianti non utilizza alcuna regola di money management nella propria strategia di trading, ma rischiano più capitale sulle operazioni che sembrano loro migliori e rischiano meno capitale sulle operazioni in cui hanno meno fiducia. Questo non funziona, anzi il fallimento è assicurato.

Quale strategia di trading utilizzare

Per fare trading con successo è necessario disporre di una strategia di trading di successo che includa delle solide regole.

Devi sapere che una strategia di trading di successo non si basa sul fatto e sull’obiettivo di arricchirsi rapidamente, ma di ottenere buoni risultati nel tempo. Non esiste alcuna strategia di trading infallibile, questo vuol dire che durante l’attività di trading si otterranno delle perdite, è normale, ed è per questo che includere in una stratega un buon money management è fondamentale.

Strategia di trading, regole e disciplina, sono questi i veri segreti del trading. Sono conoscendo e pianificando dettagliatamente quello che devi fare riuscirai ad ottenere i risultati nel tempo.

Che tua sia un trader esperto o principiante, questi sono gli elementi fondamentali che una strategia di trading di successo deve includere:

Un metodo di trading con un vantaggio: un’applicazione coerente delle regole che governano una strategia particolare, come punti specifici di entrata e di uscita o sempre in direzione della tendenza prevalente. Forse possono aiutare semplici medie in movimento per individuare una nuova tendenza il più presto possibile, e un indicatore stocastico per determinare se è sicuro entrare in un trade dopo un crossover in movimento. Potresti anche utilizzare l’RSI come una conferma aggiuntiva che aiuta a determinare la forza di una tendenza.

Controllare le tue emozioni: se hai provato la tua strategia sia in demo che in un account reale, puoi notare una differenza nei risultati. Questo perché quando i fondi reali sono coinvolti, la psicologia svolge un ruolo fondamentale.
Emozioni come la paura, l’avidità o l’eccitazione possono impedirti di applicare il tuo piano, creando risultati potenzialmente negativi. Come regola generale, è considerata una buon a pratica lasciar correre i profitti e tagliare le perdite in anticipo. Mantenere le tue emozioni sotto controllo e applicare fedelmente la tua strategia, dovrebbe aiutarti.

Money management (gestione del denaro): è una parte fondamentale della tua strategia di trading che specifica la dimensione della posizione, la quantità di leva utilizzata e qualsiasi livello di perdita di perdita e di profitto. La buona gestione del denaro è una parte vitale di un trading di successo nel lungo periodo. Aiuta a massimizzare i profitti minimizzando eventuali perdite. Previene anche l’assunzione di troppi rischi.

Una corretta considerazione di questi elementi giocherà un ruolo importante nella tua capacità di massimizzare i profitti e ridurre al minimo le perdite. Se utilizzi solo due dei tre elementi elencati sopra, prima o poi ti troverai con il conto di trading azzerato, non dimenticarlo.

Fai esperienza attraverso un conto demo

Prima di aprire un conto per fare trading online e diventare operativi, è consigliabile attivare un conto demo.

Un conto demo di trading è un particolare conto con cui poter operare in maniera virtuale o simulata. La parola demo infatti sta per “dimostrativa” ed indica la possibilità che un Broker offre agli investitori di provare gratuitamente i propri servizi.

Un conto demo per il trading online permette di sperimentare le proprie strategie ed entrare nel settore degli investimenti senza rischiare nulla. I conti demo sono apprezzati non solo dai principianti ma anche dei professionisti che vogliono provare altre piattaforme in modalità demo prima di cambiare Broker o per verificare le condizioni di trading.

Sebbene non si possa replicare i rischi associati al trading con denaro reale, un ambiente di prova ti può aiutare a testare la solidità della tua strategia di investimento. Ogni nuova strategia ha bisogno di un periodo di tentativi ed errori prima di poter essere utilizzata per investire il denaro guadagnato con tanta fatica.

I Broker presenti qui di seguito offrono tutti conti demo gratuiti e senza alcun vincolo. Questi Broker si possono distinguere per più fattori: piattaforma, assistenza clienti, materiale formativo, il consiglio è di provare più di un Broker prima di scegliere dove aprire un conto di trading reale.

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Strumenti di trading avanzati
Strategie personalizzate
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
FXCM Licenza FCA, Consob
Zero commissioni
Strumenti di trading esclusivi
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Guide al trading in formato PDF

Chi conosce i mercati finanziari, sa molto bene che per fare trading ad alti livelli la sola esperienza non basta. Conoscere, studiare e informarsi il più possibile sono l’unica strada attualmente conosciuta per fare in modo che le probabilità di riuscita nel trading possano migliorare drasticamente.

Qui di seguito abbiamo inserito alcuni delle migliori guide al trading gratuite. È possibile scaricarle immediatamente e visualizzarle su tutti i dispositivi, mobile e desktop. Buona lettura.

GUIDA FOREX PER PRINCIPIANTI

Una pratica guida per muovere i primi passi nel mondo del trading, come fare forex online per chi è alle prime armi, con consigli, guide e strategie operative da mettere in pratica da subito. Il forex è il più grande mercato al mondo, per fare trading con successo devi conoscerlo.

Con la guida forex potrai conoscere le basi necessarie per iniziare nel modo giusto. All’interno dell’ebook sono presenti una serie di strategie da mettere in pratica da subito.

Scarica l’ebook gratuito “Guida al Forex per principianti”, vivi una esperienza di trading positiva fin dall’inizio.

GUADAGNARE CON IL TRADING

Un ebook creato dai trader per i trader con l’obiettivo di fornire le competenze necessarie per ottenere il massimo dalla propria attività di trading.

Più di 100 pagine di contenuti utili per apprendere le basi del trading fino allo creazione di strategie di successo. Un libro scritto con parole semplici, adatto alle persone che vogliono iniziare questa attività o che stanno operando senza ottenere risultati.

Una guida pratica per arrivare a guadagnare con il trading, uno strumento necessario per capire le dinamiche dei mercati e non solo.

L’obiettivo di questa guida è quello di dare la possibilità al lettore di vivere una esperienza di trading positiva fin dall’inizio.

INVESTIRE CON I CFD

L’ebook è stato scritto con l’obbiettivo di spiegare in modo semplice come investire con i CFD e tutti gli aspetti che caratterizzano il mondo del trading online. Una guida dettagliata alle diverse metodologie tecniche e grafiche per studiare il comportamento dei mercati finanziari, con lo scopo di individuare le migliori opportunità.

Nelle 78 pagine, l’ebook mostra come mettere in pratica diverse strategie operative direttamente nella piattaforma di trading e individuare i momenti più opportuni per entrare ed uscire dal mercato.

L’obiettivo di questa guida è quello di fornire un set completo di tecniche e strumenti che possano aiutare a prendere le migliori decisioni.


Valutazione dell’articolo


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Strumenti di trading avanzati
Strategie personalizzate
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
FXCM Licenza FCA, Consob
Zero commissioni
Strumenti di trading esclusivi
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Investire in Borsa come Lavoro o Vivere di Trading, tra sogni e realtà

Investire in Borsa è una attività ha registrando maggiore crescita nell'ultimo decennio. Se anche tu vuoi sapere come fare, questa la spiegazione su come imparare a investire in Borsa partendo da zero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.