La principale minaccia del 2022 per Dogecoin e Shiba Inu di cui nessuno parla

Dopo un anno record per i due token meme Dogecoin e Shiba Inu, il 2022 si preannuncia un anno molto difficile. Che cosa aspettarsi? Cosa minaccia i token DOGE e SHIB? Facciamo chiarezza.

La scorsa settimana, Mike McGlone, chief commodity strategist di Bloomberg, ha pubblicato il suo ultimo rapporto di ricerca intitolato ‘Crypto Outlook: Don’t Fight the Fed‘ – che esamina l’impatto dei rialzi dei tassi di interesse del governo sul mercato delle criptovalute. Sebbene le prospettive di McGlone non siano buone per migliaia di progetti crittografici senza fare il nome, afferma che Dogecoin (DOGE) e Shiba Inu (SHIB) saranno probabilmente colpiti particolarmente duramente.

L’aumento dell’inflazione costringe la Fed a cercare di raffreddare l’economia

Da maggio 2021, l’inflazione mensile anno su anno ha superato il 5%. Il mese scorso, il presidente della Fed Jerome Powell ha annunciato che il FOMC (Federal Open Market Committee) potrebbe alzare i tassi di interesse tre volte quest’anno per raffreddare l’economia e rallentare l’inflazione. La Fed ha inoltre annunciato che il primo rialzo dei tassi potrebbe verificarsi già a marzo 2022.

In generale, quando i tassi di interesse salgono, gli investitori tendono a migrare da investimenti speculativi ad alto rischio a opzioni più sicure. Poiché i tassi più alti impongono prestiti più costosi, i profitti aziendali vengono compressi, il che probabilmente spingerà gli investitori avversi al rischio verso in investimenti ‘sicuri’ come le obbligazioni.

Secondo McGlone, quella fuga dagli investimenti ad alto rischio danneggerebbe DOGE e SHIB e altre criptovalute. McGlone ha affermato nel suo rapporto:

‘Le criptovalute superano gli eccessi speculativi e il recente crollo potrebbe essere un indicatore che la più ampia marea di mercato è destinata a retrocedere. I picchi delle monete meme Dogecoin e Shiba Inu hanno coinciso con massimi di mercato. SHIB nella seconda metà del 2021 e DOGE nella prima metà del 2021 sono esempi di un clamore speculativo e divertimento per gli speculatori su una scala globale senza precedenti, 24 ore su 24, 7 giorni su 7.’

✅ Stai cercando un corso completo su come realizzare profitti con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Questa guida ti aiuterà a comprendere i concetti e le regole fondamentali per avere successo nel trading.
👉 Scarica la guida gratuita!

Quello che sta dicendo è che ciò che si alza velocemente tende a scendere altrettanto velocemente, come è successo nell’ultimo periodo per Dogecoin e Shiba Inu. McGlone etichetta quelle monete come ‘altamente speculative‘ all’interno della già volatile classe di risorse crittografiche.

I rialzi dei tassi della Fed potrebbe danneggiare in modo sproporzionato DOGE e SHIB

McGlone ha osservato in particolare che le criptovalute come Bitcoin, Ethereum e Tether probabilmente funzioneranno bene di fronte all’azione della Fed sui tassi di interesse, ma non è così per progetti altamente speculativi come DOGE e SHIB,

McGlone afferma:

‘Il passaggio tra criptovalute principalmente speculative in competizione con Bitcoin, ETH e USDT sono un modello su cui gli investitori dovrebbero prestare attenzione’.

L’intero settore delle criptovalute ha iniziato l’anno in ribasso, ma DOGE e SHIB sono caduti più in fondo e più duramente di Bitcoin ed Ethereum. Bitcoin ed Ethereum sono scesi dai rispettivi massimi storici di circa il 40% e il 30%. In confronto, DOGE è in calo del 78% dal suo massimo storico di 0,74 dollari di maggio e ora viene scambiato a 0,1606 dollari al momento della stesura. SHIB è in calo del 64% oggi da quando ha raggiunto il massimo record di 0,00008845 dollari , secondo i dati di CoinMarketCap.

Dai loro picchi, sia DOGE che SHIB da allora sono usciti dalle prime 10 monete per capitalizzazione di mercato e McGlone suggerisce che quegli asset speculativi potrebbero ulteriormente diminuire di fronte all’aumento dei tassi di interesse.

‘La battaglia senza fine per le migliori criptovalute, spesso alimentata da clamore e speculazioni, ci fa capire che la maggior parte delle monete che salgono più rapidamente sono le più pericolose’.

Sia McGlone che nessun altro esperto, può dire con certezza quale sia il futuro delle criptovalute. Sta di fatto che il rialzo dei tassi di interesse da parte della Fed molto probabilmente peserà su tutti gli asset legati al rischio, criptovalute in primis, ma anche il mercato azionario, dovranno lottare duramente per continuare la corsa registrata nell’ultimo anno, e probabilmente non basterà.

Investi con l’aiuto degli altri Trader

Sei abbastanza esperto per fare trading sul le criptovalute? Se non lo sei ma vuoi comunque sfruttare il trend del mercato puoi delegare qualcun altro al posto tuo. Sulla piattaforma di trading eToro puoi utilizzare la funzione copy trading, un servizio che ti permette di scegliere un trader e copiare in automatico ogni sua mossa. Individua i migliori investitori, clicca su copia e lascia che provino a generare un profitto anche per te.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Mercati finanziari. Tutti aspettano l’Inflazione Usa

Il mercato dei cambi sta consolidando in attesa di qualcosa di nuovo che possa cambiare le price action attuali, e questo potrebbe essere il dato dell'Inflazione Usa atteso per oggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.