Home / Criptovalute / Tutti i fattori da considerare prima di investire in Bitcoin

Tutti i fattori da considerare prima di investire in Bitcoin

Da tempo il portale di Dove Investire si occupa di Bitcoin e dell’intero mondo delle valute digitali, fino al punto di creare una sezione dedicata alle Criptovalute con notizie, strategie di investimento e analisi di mercato sempre aggiornate.

Per oggi avesse intenzione di investire in Bitcoin, abbiamo preparato una guida rapida con tutti i fattori da considerare prima di iniziare.

Indice dei contenuti

Che cosa è il Bitcoin

Bitcoin è la prima criptovaluta del mondo, lanciata nel 2009. È anche la prima applicazione della tecnologia blockchain su vasta scala del mondo reale.

Il Bitcoin (BTC) è una rete decentralizzata che utilizza un ledger (registro digitale) pubblico per approvare le transazioni, eliminando la necessità dell’approvazione da parte di terzi (come ad esempio una banca). Inoltre, opera senza un organo di governo, come ad esempio una banca centrale, e tutte le modifiche della rete richiedono il consenso dei suoi membri.

Sebbene inizialmente il valore del BTC era estremamente basso, con un prezzo di frazioni di centesimi, nel corso degli anni è aumentato, raggiungendo livelli di prezzo di migliaia di dollari per un singolo token Bitcoin e una capitalizzazione di mercato di centinaia di miliardi.

Il grafico Bitcoin mostra spesso un’estrema volatilità, con impennate e cadute di prezzo a breve termine. A volte, quando il prezzo del Bitcoin è in aumento, un maggior numero di persone sono inclini ad acquistare Bitcoin, alimentando ulteriormente la sua traiettoria positiva. D’altra parte, quando il valore di Bitcoin è in diminuzione, può indurre gli investitori esistenti a vendere i loro Bitcoin e pertanto spingere i prezzi verso il basso. Inoltre, Bitcoin è considerato l’indicatore principale dello spazio delle criptovalute, pertanto spesso può generare tendenze a livello di settore.

Chi dovrebbe scegliere di investire in Bitcoin?

  1. Trader: Bitcoin è la criptovaluta più famosa e, pertanto, molti trader di cripto lo acquistano come parte del loro portafoglio di criptovalute.
  2. Investitori a lungo termine: sebbene sia ancora considerato un mercato estremamente volatile e rischioso, Bitcoin ha mostrato degli aumenti di prezzo eccezionali nel tempo. Pertanto, coloro che ritengono che il trend generale sarà positivo potrebbero prendere in considerazione un investimento in Bitcoin.
  3. Trader scalper: i prezzi del BTC possono registrare delle oscillazioni significative nel corso di pochissimo tempo (minuti/ore). I trader possono tentare di trarre vantaggio da questi movimenti nel tentativo di ottenere un profitto a breve termine.
  4. Appassionati di blockchain: dato che Bitcoin è la prima grande applicazione della tecnologia blockchain, coloro che hanno fiducia nella tecnologia e nel suo impatto potenziale nei settori tecnologico e finanziario potrebbero prendere in considerazione l’acquisto di Bitcoin.

Cosa determina il prezzo di Bitcoin?

Il Bitcoin è uno strumento altamente volatile che ha registrato enormi oscillazioni di prezzo nel corso degli anni, a volte guadagnando centinaia di punti percentuali o crollando in maniera considerevole in un periodo di tempo relativamente breve. Sebbene sia influenzato in maniera minore dagli avvenimenti dei mercati tradizionali, può essere condizionato da una varietà di fattori relativi allo spazio cripto, al settore blockchain e alle questioni normative. Ecco alcuni esempi:

  1. Tendenze generali delle criptovalute: verso la fine del 2017, le criptovalute erano ampiamente dibattute nei media. Persone che in precedenza non avevano mai sentito parlare delle cripto, hanno iniziato a chiedere come poter acquistare i Bitcoin. Ciò ha scatenato una massiccia corsa al rialzo delle cripto, che ha raggiunto il suo apice nel dicembre 2017, quando quasi tutte le principali cripto hanno raggiunto dei livelli record.
  2. Volatilità dei mercati convenzionali: il Bitcoin e il resto del settore cripto operano separatamente dagli altri mercati. Pertanto, quando i mercati convenzionali sono al ribasso o diventano troppo volatili, alcuni trader e investitori si rivolgono al mercato cripto come alternativa.
  3. Istituzioni finanziarie tradizionali: nel corso degli anni, ci sono stati diversi tentativi di introdurre Bitcoin nei mercati tradizionali sotto forma di ETF, contratti future e altri strumenti finanziari. Dato che molti di questi strumenti richiedono un’approvazione normativa, gli organismi di regolamentazione tradizionali, come la Securities and Exchange Commission (SEC) degli Stati Uniti, potrebbero avere un impatto importante sul mercato, sia che approvino o neghino tali strumenti.
  4. Settore blockchain: alcuni esperti ritengono che la blockchain abbia il potenziale per rivoluzionare molte aree della tecnologia e dei settori finanziari. Bitcoin è la prima e una delle maggiori reti blockchain del mondo, perciò, mentre la tecnologia diventa più diffusa, un maggior numero di persone potrebbero essere inclini ad acquistare BTC.

Bitcoin: Miner e Fork

Il modo in cui Bitcoin opera come rete decentralizzata si basa sui suoi membri, alcuni dei quali sono miner. I miner assegnano capacità di elaborazione per effettuare transazioni e vengono ricompensati con una piccola commissione per ogni transazione. Poiché questi processi richiedono potenza di calcolo ed elettricità, i miner Bitcoin generalmente sono coloro che hanno investito ingenti somme di denaro per costruire computer di mining.

Tuttavia, i miner hanno un altro ruolo chiave. Quando la rete blockchain di Bitcoin deve subire una modifica o un aggiornamento, ha bisogno dell’approvazione dei suoi membri, che possono segnalare se approvano o meno la modifica. Se la modifica è significativa, è conosciuta come hard fork. Quando non ci sono abbastanza partecipanti che approvano la modifica, un hard fork si traduce nella creazione in una rete blockchain parallela.

Questo è stato il caso del hard fork di Bitcoin Cash nell’agosto 2017. Con questo hard fork, un gruppo di sviluppatori ha presentato intenzionalmente un protocollo che sapevano sarebbe stato rifiutato da alcuni membri della rete, creando quindi un hard fork e una nuova criptovaluta. Bitcoin Cash è diventato un incredibile successo, raggiungendo una capitalizzazione di mercato di miliardi e diventando una cripto top 5.

Storia di Bitcoin

Bitcoin è stato fondato nel 2008 e lanciato l’anno successivo da una persona o persone di cui non si conosce l’identità, che usano lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto. Sebbene inizialmente era adottato solo dagli appassionati di blockchain, il fatto che consentisse agli utenti di effettuare transazioni rapidamente e mantenendo l’anonimato, ha fatto crescere in maniera esponenziale la sua popolarità nel tempo. Il primo acquisto di beni fisici realizzato utilizzando Bitcoin è stato di 10.000 BTC per due pizze, nel 2010. Le stesse pizze valevano $190.000.000 nel gennaio 2018.

Mentre il Bitcoin diventava sempre più popolare, venivano create numerose altre criptovalute. Alcune sono state costruite sulla stessa tecnologia, mentre altre hanno creato i propri protocolli blockchain. Tuttavia, nonostante la crescente concorrenza nello spazio cripto, Bitcoin ha mantenuto il suo posto come la più grande cripto del mondo per capitalizzazione di mercato da molti anni.

Broker per investire in Bitcoin

Come detto in precedenza il trading è uno degli strumenti per investire in Bitcoin. Da specificare che il trading non si acquistano realmente Bitcoin ma contratti derivati (CFD).

Il derivato è uno strumento finanziario che replica l’andamento di un asset, che potrebbe essere il Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Litecoin e altri ancora.

I vantaggi di investire in Bitcoin attraverso una piattaforma di trading sono tanti, tra cui:

  • la semplicità
  • gli importi ridotti richiesti
  • la leva finanziaria (1:2)
  • gli strumenti per la gestione del rischio
  • la possibilità di guadagnare sia se i prezzi salgono sia se scendono

Per fare trading su Bitcoin è necessario aprire un conto prezzo un Broker che disponga questa tipologia di asset. Non sono molti i broker che offrono la possibilità di fare trading su criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash…), ma alcuni, anche tra i più conosciuti, hanno incluso questa tipologia di asset tra i gli strumenti di trading offerti.

Qui di seguito è presente una selezione dei migliori broker su Bitcoin e criptovalute:

Broker Caratteristiche Inizia
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Conclusione: è consigliato investire in Bitcoin?

Sono successe molte cose nel settore delle valute ditali da quando Bitcoin era l’unica criptovaluta del mondo. Cresciute rapidamente di numero, oggi ci sono migliaia di cripto, molte con capitalizzazioni di mercato e volumi di trading consistenti. Tuttavia, Bitcoin rimane all’avanguardia nel settore, se non altro per la sua dimensione semplice e imponente.

Mentre il settore avanza e si diversifica, esiste la possibilità che Bitcoin perda il suo posto di più grande criptovalute. Tuttavia, un tale scenario sembra molto improbabile nel prossimo futuro, e Bitcoin potrebbe benissimo mantenere il suo posto di cripto più importante del mondo per gli anni a venire.

Articoli correlati:

Guida al Bitcoin

Una guida per spiegare quali sono i complicati meccanismi che permettono al Bitcoin di funzionare ed essere la prima criptovaluta scambiata al mondo. Nell’ebook trovi una spiegazione di che cosa sono i Bitcoin, come investire e dove investire in modo sicuro grazie al trading.

Oltre 30 pagine di contenuti utili per apprendere le informazioni necessarie per conoscere i Bitcoin. Un libro scritto con parole semplici, dedicato a chi si avvicina al mondo delle criptovaluta con consigli e strategie di investimento su Bitcoin.

L’obbiettivo principale di questo ebook è quello di fornire le competenze necessarie per ottenere il massimo dalla propria attività di investimento.

Scarica gratuitamente l’ebook “GUIDA AL BITCOIN

Valutazione dell’articolo


FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Ethereum punta direttamente ai 3.000 dollari

Ethereum (ETH) continua a correre. Nelle ultime ore è salito sopra ai 2.850 dollari per la prima volta nella sua storia e non ha intenzione di fermarsi. Cosa aspettarci ora?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.