16 Giugno, 2024
Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
Altro
    Dove Investire CertificatesLeonteqUn certificato per investire sul settore automobilistico con cedole fino al 12%...

    Un certificato per investire sul settore automobilistico con cedole fino al 12% annuo

    Fra le nuove emissioni di EFG International troviamo un certificato di investimento legato al settore automotive, con rendimento cedolare fino al 12% annuo. Nel dettaglio, il prodotto ha codice ISIN CH1220428192. Si tratta di un certificato di tipologia Phoenix Autocallable su Renault e Stellantis. Il prodotto è stato creato con tecnologia Leonteq ed è già negoziabile sull’EuroTLX di Borsa Italiana. La prossima data di osservazione cedolare, la prima del certificato, è in calendario per il 27 dicembre 2022.

    Barriere al 50% e cedole fino al 12%

    La caratteristica centrale del nuovo prodotto è quella di barriere estremamente profonde, al 50% del livello di fixing iniziale, a fronte di un rendimento cedolare che può comunque arrivare all’1% su base mensile, pari a 10 euro per certificato (a fronte di un valore nominale del prodotto pari a 1.000 euro). In ciascuna data di osservazione gli investitori incassano una cedola dell’1% a patto che i due sottostanti non abbiano perso almeno il 50% dai prezzi di fixing iniziale. Il certificato risulta pertanto difensivo, considerando i due sottostanti, due aziende a larga capitalizzazione del settore automotive.

    La barriera è discreta, ossia con osservazione soltanto alla scadenza (barriera di tipo europeo). Eventuali temporanee discese sotto i livelli barriera non comprometterebbero il buon esito del certificato se alla scadenza i sottostanti avessero recuperato entro tale data. Inoltre, è presente il meccanismo autocall con prima osservazione il 25 maggio 2023 e trigger autocall decrescente nel tempo. Nella prima data il trigger è al 100%, ma scende al 95% già dal 26 giugno 2023, per poi scendere al 90% dalla data del 27 dicembre 2023. Il trigger per l’attivazione dell’opzione del richiamo automatico del certificato scende ulteriormente negli ultimi sei mesi di vita del prodotto arrivando all’85%. Nel caso in cui il certificato venisse richiamato anticipatamente, l’investitore otterrebbe il pagamento della cedola del periodo, ogni altro coupon eventualmente portato a memoria, ed il rimborso del valore nominale.

    La vita complessiva del certificato è pari a 2 anni, con scadenza calendarizzata per il 25 novembre 2024. Il rimborso finale avverrà una settimana più tardi. A scadenza, per incassare il valore nominale del certificato e l’ultima cedola occorre che  i sottostanti si trovino al di sopra delle rispettive barriere del 50%.

    Sottostanti del certificato

    Le azioni di Renault e Stellantis sono i due sottostanti del certificato. Si tratta di due aziende a larga capitalizzazione del settore automotive. Un comparto che negli ultimi dodici mesi ha accumulato ampi book di ordini, non sempre completamente evasi, anche per via della crisi del settore dei microchips, che hanno rallentato le consegne dei nuovi mezzi. Questo dovrebbe garantire, anche in caso di rallentamento economico o recessione, un certo cash flow alle aziende del comparto.

    In termini di market cap, al momento la capitalizzazione di Renault è di circa 10 miliardi, mentre Stellantis, colosso italo-francese nato dalla fusione fra FCA e Peugeot, ne vale oltre 40. Il prezzo di osservazione iniziale per l’azione Renault è di 33,39 euro, mentre Stellantis ha fatto fixing a 14,554 euro. Le rispettive barriere cedolari, equivalenti alla barriera capitale, sono collocate al 50% di questi valori. Sono pertanto pari a 16,70 euro per Renault e 7,277 euro per le azioni di Stellantis.

    Effetto memoria

    Nel certificato ISIN CH1220428192 è presente l’effetto memoria. Qualora una cedola non venisse pagata, non sarebbe definitivamente persa. Sarebbe invece portata a memoria, con la possibilità di incassarla successivamente se fossero nuovamente verificate le condizioni per il pagamento. Pertanto, sarebbe sufficiente che i due sottostanti tornassero sopra la soglia cedolare del 50% alle rispettive date di osservazione della cedola.

    Scenari alla scadenza

    Nel caso in cui il certificato non venga richiamato anticipatamente, sono possibili due scenari alla scadenza, fissata nel novembre 2024. Se le azioni di Stellantis e Renault si troveranno sopra le rispettive barriere capitali e cedolari, l’investitore incasserà l’ultima cedola (1%), più ogni eventuale coupon portato a memoria e riceverà il rimborso del valore nominale pari a mille euro.

    Per contro, se uno o entrambi i titoli si troveranno al pari o al di sotto della barriera, ossia avranno perso almeno il 50% dai prezzi di osservazione iniziale, il valore di rimborso sarà pari al valore nominale decurtato della performance del worst of.

    Il certificato ISIN CH1220428192 offre pertanto un rendimento potenziale positivo in caso di rialzi dei sottostanti, di movimenti laterali. Si ottiene un profitto anche in caso di discese dei sottostanti, potenzialmente anche marcate, a patto che alla scadenza i due sottostanti non abbiano perso almeno il 50% rispetto ai prezzi di osservazione iniziale.

    L’operatività è possibile tramite le tradizionali piattaforme di trading e online banking con i consueti orari di negoziazione di borsa, dalle 9:00 alle 17:30. L’emittente si pone sul book di borsa come market maker, garantendo quindi la liquidità dello strumento finanziario agli investitori

    Scheda del certificato sul settore automobilistico

    • Codice ISIN: CH1220428192
    • Emittente: EFG International
    • Sottostanti: Stellantis e Renault
    • Barriera cedolare: 50%
    • Barriera capitale: 50%
    • Tipologia di barriera: discreta, con osservazione soltanto a scadenza
    • Cedole condizionate: 1% mensile
    • Rendimento massimo annuo: 12%
    • Mercato: Euro TLX
    • Autocallable: attivo dal 25 maggio 2023

    Per visionare il KID, la quotazione in tempo reale ed ogni altro documento è possibile visitare il sito di Leonteq.
    Ulteriori informazioni su Leonteq, come la recensione e la scheda dell’emittente, sono disponibili sul sito di doveinvestire.com

    Resta aggiornato sulle nostre notizie

    Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

    Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

    “Dove Investire” ti aiuterà a comprendere come gestire al meglio i Certificati di Investimento

    I Certificati di Investimento sono la soluzione ideale per diversificare il tuo portafoglio e massimizzare i rendimenti.

    Sul portale di DoveInvestire.com trovi una panoramica completa dei Certificates offerti dalla maggiori emittenti come Unicred, Bnp Paribas, Leonteq e altri ancora, con informazioni dettagliate, consigli e strategie per aiutarti a scegliere l’opzione migliore per il tuo profilo di investitore.

    I Certificati di Investimento sono strumenti finanziari versatili e flessibili che permettono di investire in diversi mercati e asset, come azioni, indici, materie prime e valute. Grazie alla nostre guide e articoli, potrai apprendere tutto ciò che c’è da sapere su questo interessante strumento di investimento, dalle sue caratteristiche e tipologie, ai vantaggi e rischi associati

    Non abbiamo la bacchetta magica ma cerchiamo di offrirti sempre informazioni dettagliate e reali per poter Investire in maniera informata conoscendo più a fondo i Certificates e le loro regole. “Dove Investire” è il tuo portale di approfondimento sugli Investimenti.

    Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di Investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di Doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni Trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di Investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i Grafici e i Segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
    Doveinvestire
    Doveinvestire
    Amministratore e CEO del portale www.doveinvestire.com, Simone Mordenti è anche analista finanziario, trader con oltre 20 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e azioni, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.
    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    ULTIMI ARTICOLI CERIFICATES

    Nuova Obbligazione UniCredit sul MOT e Bond-X di Borsa Italiana

    Nuova Obbligazione UniCredit sul MOT e Bond-X di Borsa Italiana

    Nuova obbligazione UniCredit sul MOT e Bond-X: 10 anni di durata, cedole trimestrali variabili legate all'Euribor con partecipazione al 160%
    Nuovi Certificati Airbag di BNP Paribas: Premi Elevati e Protezione Avanzata

    Nuovi Certificati Airbag di BNP Paribas: Premi Elevati e Protezione Avanzata

    BNP Paribas lancia 15 nuovi certificati con Effetto Airbag: rendimenti mensili elevati e protezione dei tuoi investimenti
    UniCredit: Obbligazioni a Tasso Fisso Fino al 7,20% e Rimborso Anticipato

    UniCredit: Obbligazioni a Tasso Fisso Fino al 7,20% e Rimborso Anticipato

    Investi sicuro e diversifica il tuo portafoglio con le nuove obbligazioni UniCredit in euro e dollari! Tassi fissi attraenti, rimborso anticipato e protezione del capitale
    BNP Paribas Lancia Nuove Obbligazioni con Tassi fino al 4,10% e 6,10%

    BNP Paribas Lancia Nuove Obbligazioni con Tassi fino al 4,10% e 6,10%

    BNP Paribas annuncia nuove obbligazioni a tasso variabile e fisso in Euro e USD. Un'opportunità unica per diversificare il tuo portafoglio con rendimenti fino al 6,10% e protezione del capitale
    Nuovi Cash Collect Certificate UniCredit: Rendimenti fino al 15,72%

    Nuovi Cash Collect Worst Of Step Down UniCredit: Rendimenti fino al 15,72%

    UniCredit lancia 14 nuovi Cash Collect Certificate con rendimenti fino al 15,72% annuo e opzioni di rimborso anticipato. Scoprili qui

    ARTICOLI RECENTI

    Investire sul Futuro: Tre Azioni Vertice dell'Intelligenza Artificiale

    Investire sul Futuro: Tre Azioni Vertice dell’Intelligenza Artificiale

    Investire nell'Intelligenza Artificiale potrebbe essere la tua prossima grande mossa. Scopri le azioni promettenti nel settore IA
    SoundHound AI: Un'Opportunità di Investimento d'Oro Sottovalutata

    SoundHound AI: Un’Opportunità di Investimento d’Oro Sottovalutata

    Cerchi un investimento nel settore dell'AI? SoundHound AI è la scelta giusta. Con azioni sotto i 5 dollari e un potenziale di crescita straordinario, questa azienda è pronta a rivoluzionare il mercato
    Tre Azioni AI che Potrebbero Superare Nvidia nel 2024

    Tre Azioni AI che Potrebbero Superare Nvidia nel 2024

    Queste aziende AI potrebbero essere le nuove stelle del 2024 e sono pronte a sfidare Nvidia. Scopri di più sulle opportunità di investimento
    Panico in Borsa: Borse Europee in Caduta Libera

    Panico in Borsa: Borse Europee in Caduta Libera

    Il mercato azionario europeo sta attraversando un periodo di crisi. Scopri le cause dietro il crollo delle borse e come proteggere i tuoi investimenti
    I 4 Migliori Titoli Tecnologici da Comprare a Giugno 2024

    I 4 Migliori Titoli Tecnologici da Comprare a Giugno 2024

    Sei alla ricerca dei migliori titoli tecnologici da aggiungere al tuo portafoglio? Giugno 2024 offre opportunità imperdibili con azioni rating A. Scopri di più