18 Aprile, 2024
Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
Altro
    Mercati finanziariIl mercato dei cambi sembra finalmente muoversi. L'analisi dei mercati della settimana

    Il mercato dei cambi sembra finalmente muoversi. L’analisi dei mercati della settimana

    Nelle ultime ore, qualcosa, sul mercato dei cambi sembra finalmente smuoversi. L’impressione che viene fuori è quella di un mercato in cui comincino a prevalere i fondamentali, ancor più delle voci e dei rumors che sembrano, verosimilmente, essere state digerite dai prezzi attuali.

    La retorica dei dazi, piuttosto che della svalutazione competitiva del dollaro, pare aver esaurito la propria forza di fronte ad un mercato che deve fare i conti con i differenziali di tasso, che pesano se si è long valute rifugio e short valute da investimento.
    Rimanere short UsdJpy o long Eurusd comincia a costare, e non poco, dato che ormai siamo intorno al pip giornaliero, equivalente con precisione a 25 pips al mese, cioè quasi 300 pips all’anno. Significa che se si acquista oggi Eurusd, a fine anno, il nostro breakeven sarà a 1.2570. Ecco perché si sta lentamente delineando la price action “corretta”, ovvero quella che tiene conto del delta tasso che è sempre stato uno dei metodi vincenti sul mercato valutario, e soprattutto, dal quale, logicamente non si può, nè si deve prescindere.
    Ma le ragioni di questo differenziale stanno nell’incapacità dell’economia europea, di performare come qualche mese or sono, considerato che gli ultimi numeri relativi anche alla locomotiva d’Europa, la Germania, non appaiono così brillanti come qualche tempo fa. Produzione industriale in calo, vendite al dettaglio pure, e una inflazione che resta ben al di sotto delle previsioni e soprattutto dei target fissati dalla Bce. E questi sono solo i numeri tedeschi, perché se osserviamo quelli di qualche paese periferico, o anche quelli dell’intera Eurozona, essi sono ancora, in termini di risultati, inferiori a quelli tedeschi, che volente o nolente, sono ancora i migliori.

    Oggi, a tal proposito, verranno pubblicati i Pmi dei servizi e manifatturieri per il vecchio continente, oltre che quelli Usa, e potremo a tal proposito avere conferme di quanto stiamo raccontandovi. Tecnicamente l’Euro, contro le principali valute, sembra iniziare una fase di lenta distribuzione, che potrebbe portare i prezzi verso 1.2150 e 1.2040, trascinando anche al ribasso i carry trades EurAud e EurNzd che da tempo sembrano sovraperformare gli altri euro, in ragione della debolezza di Aud e Nzd che non riescono a mantenere le posizioni raggiunte.

    Certamente un dollaro forte, in cui dovessero prevalere le aspettative di altri due o tre rialzi dei tassi da qui a fine anno, non farebbe altro che acuire questa debolezza, dato che in previsione, in Australia e Nuova Zelanda, non sono previsti rialzi del costo del denaro.

    Segnaliamo che da qualche settimana, rimanere long Aud o Nzd contro dollaro non permette più di incassare un delta tasso come in precedenza e a lungo andare questo differenziale potrebbe spostarsi a favore del biglietto verde. Ma non è solo l’Euro a mostrare segnali di debolezza.

    La sterlina, per esempio, comincia a ripiegare, soprattutto dopo i dati sull’inflazione e successivamente alle dichiarazioni di Carney, legate alle aspettative di rialzo del costo del denaro, che di fatto, vengono progressivamente allontanate. Cable che ha ancora una configurazione leggermente diversa rispetto all’Euro, che ha realizzato massimi inferiori su base daily mentre il cable ha di fatto toccato recentemente un nuovo massimo, il che per ora esclude una fase di distribuzione immediata, in quanto sembrerebbe mancare la costruzione di massimi inferiori, prima di poterne rilevare un definitivo cambiamento di trend. Ci stiamo avvicinando ai primi supporti chiave a 1.3920 50 seguiti poi dai livelli precedenti visti a fine febbraio di 1.3715. Non possiamo escludere una continuazione di questo movimento di breve al ribasso anche se la condizione di ipervenduto di breve suggerirebbe di trovare livelli di vendita sterline, leggermente più alti dei livelli attuali.

    Sullo Jpy non c’è molto da dire, nel senso che tra le valute rifugio, è quella che scende più lentamente, in questa fase di appetito al rischio. Dopo un primo movimento di UsdJpy infatti, da 104.50 a 107.50, nelle ultime 5 6 sedute, i prezzi non sono riusciti a violare le resistenze chiave, anche se onestamente, bisogna segnalare che il dollaro ha anche fatto molta fatica a correggere al ribasso quel minimo necessario da poter suggerire eventualmente entrate a favore del trend. La sensazione è che se dovessimo violare 107.90 108.00, potremmo accelerare velocemente verso 109.40 50 nel giro di poco tempo. Il differenziale, anche in questo caso, è la principale ragione di questa salita lenta e strutturale.

    Infine, qualche accenno al dollaro canadese, che per ora non riesce a recuperare terreno sul biglietto verde e dopo le dichiarazioni della Boc, che non vede a breve un rialzo dei tassi, sembra ancora in deciso ribasso. I livelli di UsdCad da osservare sono posti in area 1.2820 40. Attenzione anche al dollar index che si avvicina a dei livelli assai intriganti in area 90.20, da cui sembrerebbero possibili delle correzioni verso 89.60.

    Saverio Berlinzani per ActivTrades.

    I vantaggi di fare trading con ActivTrades

    • Fai trading con ActivTrades, no commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
    • Stabilisci il tuo rischio, negozia a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
    • Puoi fare trading 24 ore al giorno, ActivTrades ti fornisce assistenza dalle 11 p.m. della domenica fino alle 11 p.m. del venerdì;
    • Metti in pratica le tue capacità con le migliori piattaforma di trading;
    • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
    • Prova la demo gratuita oggi stesso – REGISTRATI QUI

    I prodotti finanziari negoziati in marginazione presentano un elevato rischio per il tuo capitale.
    ActivTrades PLC è autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413.
    ActivTrades Plc. Via Borgonuovo 14/16 20121 Milano – iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al numero 97.
    I livelli di prezzo utilizzati in questa analisi, si riferiscono ai contratti CFD presenti nell’offerta di Activtrades.
    Qualsiasi previsione ivi fornita non è un indicatore affidabile di risultati futuri. I pensieri e le opinioni espresse sono esclusivamente quelle dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni di ActivTrades Plc. Questa analisi è solo a scopo informativo e non deve essere considerata una consulenza finanziaria. La decisione di agire in base alle idee ed ai suggerimenti presentati è a sola discrezione del lettore.
    Doveinvestire
    Doveinvestire
    Amministratore e CEO del portale www.doveinvestire.com, Simone Mordenti è anche analista finanziario, trader con oltre 20 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e azioni, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.
    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Piani di Accumulo XTB
    Copia automaticamente gli investimenti dei trader di maggior successo
    Segui Doveinvestire su Telegram

    Ultimi articoli

    Da non perdere

    Dove Investire Oggi. Migliori Azioni da Acquistare e Tenere per Sempre

    Dove Investire Oggi. Migliori Azioni da Acquistare e Tenere per Sempre

    Stai cercando di diversificare il tuo portafoglio? 🌐 Scopri le azioni con il maggior potenziale di crescita in questo momento
    Le Azioni con il Miglior Rapporto Qualità-Prezzo da non Perdere

    Le Azioni con il Miglior Rapporto Qualità-Prezzo da non Perdere

    Guida alle migliori azioni value per investitori lungimiranti. Trova stabilità e crescita nel tuo portafoglio con scelte strategiche
    5 Migliori Azioni Farmaceutiche per Investire nel Futuro della Salute

    5 Migliori Azioni Farmaceutiche per Investire nel Futuro della Salute

    Le 5 migliori azioni farmaceutiche per investire nel futuro della salute. Una guida alle azioni con il maggior potenziale di crescita e innovazione
    Come Investire in Intelligenza Artificiale

    Come Investire in Intelligenza Artificiale. Le Migliori azioni di IA

    Scopri come investire in intelligenza artificiale, le migliori azioni di IA e perché investire in questo settore in crescita esponenziale
    Le 7 Migliori Azioni Tecnologiche da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Le 7 Migliori Azioni Tecnologiche da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Sei in cerca di opportunità di investimento per massimizzare i tuoi rendimenti? Queste le migliori azioni tecnologiche dominano il 2024 e oltre
    A Caccia di Rendimenti: 5 Giganti del Mercato con Potenziale Esplosivo

    A Caccia di Rendimenti: 5 Giganti del Mercato con Potenziale Esplosivo

    Analisi dettagliata delle 5 migliori Mega-Cap del 2024 con potenziale di crescita esponenziale. Scopri dove investire per massimizzare i rendimenti

    MIGLIORI BROKER

    EightcapXTBeToroIGMigliori Broker