I mercati finanziari in fase di congestione, ma non durerà molto

Poche novità sui mercati finanziari alla ripresa della settimana. Pochi movimenti e fase piena di congestione, anche in ragione della nuova festività americana del Juneteenth national indipendence day, una festa federale e ricorrenza con cui si commemora la liberazione degli schiavi afroamericani.

Mercato chiuso, che ha condizionato evidentemente anche la sessione europea. E sulle valute pochissimi movimenti degni di questo nome. Principali coppie valutarie rimaste in 20 30 pips di trading range e sostanzialmente sui livelli di chiusura di venerdì sera. EurUsd che ha oscillato tra 1.0510 e 1.0545 così come la sterlina tra 1.2220 E 1.2270.

Nonostante i pochi movimenti, c’è da segnalare le dichiarazioni del Governatore della Bce Lagarde e di Mann della Bank of England. Lagarde ha promesso due rialzi dei tassi a luglio e a settembre, entrambi di 25 punti base, troppo poco, specie se l’inflazione rimarrà tale e non dovesse scendere. Mann invece ha parlato della necessità di seguire la Fed nel rialzo del costo del denaro per evitare che il dollaro possa schiacciare la sterlina e causare un aumento dell’inflazione importata. In buona sostanza il banchiere centrale ha finalmente messo in rilievo il pericolo di una spirale inflazionistica che peggiori le cose proprio per l’andamento del tasso di cambio e se ricordate, qualche settimana orsono, avevamo proprio segnalato questo pericolo. Il membro della Boe ha poi segnalato che la forza del dollaro aumenta l’inflazione di circa mezzo punto percentuale, rispetto a qualche settimana orsono. Non ha specificato però a sufficienza, quanto vale, in termini di inflazione, un calo di 10 punti percentuali del tasso di cambio, che poi è la percentuale che ha perso la divisa britannica da Marzo in poi. In ogni caso ha ricordato che aumentare il costo del denaro riduce il rischio di caduta della valuta.

Su altri fronti segnaliamo un UsdJpy vicino ai massimi di 115.50, la cui rottura aprirebbe la strada ad una nuova ondata di rialzi, probabilmente, mentre il UsdCad è sceso qualcosa dai massimi sopra 1.30 con il petrolio che si è fermato, nel prezzo Wti cash, in area 107.00 e ha corretto al rialzo tornando sopra 110, in seguito alle rinnovate preoccupazioni relative all’approvvigionamento, legate alla guerra e al mancato aumento della produzione da parte dell’Opec. Tutto ciò supera anche i timori di una recessione che aveva generato il movimento di fine settimana scorsa con il petrolio al ribasso.

Nella notte le borse Asiatiche hanno rimbalzato, sull’onda del recupero dei futures a Wall Street, mentre la Rba ha pubblicato le minute nelle quali si legge che le autorità monetarie sono impegnate a mantenere la politica monetaria restrittiva anche per i mesi a venire, date le prospettive di inflazione e del mercato del lavoro, con la disoccupazione ai minimi da 50 anni a questa parte.

La giornata, sul fronte dati, si presente non così interessante, con le vendite al dettaglio canadesi e i dati sul mercato immobiliare Usa, che però non crediamo saranno market movers. L’attenzione è rivolta ai dati inglesi sull’inflazione, in via di pubblicazione domani mattina alle 8.00. Si pensa che l’inflazione si possa avvicinare, nel dato generale, alla doppia cifra. Ma anche il Canada domani pubblica i numeri sul CPI, attesi alle 14.30. Probabilmente questi due dati saranno il trigger per un aumento della volatilità.

Saverio Berlinzani per ActivTrades.

Profilo dell’analista

Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.eu/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

ActivTrades Europe SA è autorizzata e regolata dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier (CSSF) in Lussemburgo. ActivTrades Europe SA è una società registrata in Lussemburgo, numero di registrazione B232167. ActivTrades Europe SA è una sussidiaria di ActivTrades PLC, autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority, con numero di registrazione 434413. ActivTrades PLC è una società registrata in Inghilterra e Galles, numero di registrazione 05367727.

Per conoscere in dettaglio i prodotti e i servizi offerti visita il sito www.activtrades.eu/it. Vedi qui la nostra recensione e opinioni su ActivTrades.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

Il Broker londinese ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • No commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

L’eccessiva debolezza dello Jpy deprime l’economia del sol levante

Lo Jpy rimane al centra dell'attenzione dei mercati valutare con il cambio UsdJpy che sembra destinato a rinfrescare il massimo degli ultimi 24 anni sopra 136,00

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.