Home / Mercati finanziari / Il dollaro rialza la testa e recupera contro le principali valute

Il dollaro rialza la testa e recupera contro le principali valute

La novità è che ieri il dollaro ha cominciato a reagire dopo qualche settimana di discesa, contro la maggior parte delle valute concorrenti. La divisa americana ha beneficiato dei migliori dati sul Pmi manifatturiero, quello dei servizi e il composite, saliti rispettivamente a 51.5, 51 e 51.2, che si sono rivelati superiori alle attese del mercato.

La forza del biglietto verde ha ricacciato indietro soprattutto le oceaniche che avevano sfiorato le resistenze cruciali a 0.6900 su AudUsd e a 0.6450 per NzdUsd. E dire che le condizioni per un ulteriore indebolimento del biglietto verde c’erano tutte, in particolar modo quelle legate alle parole del Vice-Presidente Usa Pence, il quale ha rilasciato dichiarazioni particolarmente costruttive e propositive nei confronti delle relazioni, da rafforzare, con la Cina. Egli ha ribadito di voler costruire relazioni basate su correttezza e rispetto reciproco, con gli Usa che stanno esclusivamente cercando condizioni di parità, senza in alcun modo voler interferire con la sovranità del gigante asiatico. Il direttore di China Global Times, Hu Xijin, nel suo commento quotidiano, si è detto positivamente colpito dal discorso del Vice di Trump. Intanto la Cina è pronta ad aumentare l’acquisto di beni agricoli Usa per un valore di 20 miliardi di dollari nel solo primo anno, con aumenti progressivi per gli anni a seguire e fino ad un potenziale massimo di 50 miliardi.

Per quanto riguarda l’altra questione, segnaliamo che Boris Johnson chiedere elezioni anticipate da tenersi il 12 dicembre, e la proposta andrà al voto e per passare avrà bisogno dell’approvazione di almeno due terzi del parlamento, ovvero almeno 434 parlamentari. Ciò significa che di fatto l’empasse parlamentare può essere ribaltata esclusivamente con nuove votazioni e ricostruzione quindi di una maggioranza che sia più coesa nell’affrontare le decisioni che vanno prese relativamente all’uscita dalla Ue. La sterlina è scesa di 170-180 pips rispetto ai massimi visti sopra 1.3000 ed è tornata a 1.2840-50 area, andando anche a far registrare dei minimi a ridosso di 1.2800. Contro Euro, siamo a 0.8650 a circa l’1% dei minimi visti a 0.8580 tra il 17 e il 22 ottobre. La sensazione è che questa fase correttiva possa proseguire con obiettivi da ricercare in area 1.2670-80 e anche 1.2580-90, prima di una ripartenza mentre sul cross potremmo attenderci anche un tentativo a 0.8720-50 area come target di questo pullback. Sull’EurUsd intanto registriamo una discesa, che ha portato al test dei primi supporti a 1.1090. La fase è ancora distributiva e siamo ancora in tempo di ribassi possibili con target da individuare in area 1.1060-70. Ciò potrebbe alimentare la ripresa del Dollar index fino almeno a 97.60.65 che rappresenta un’area di swing interessante e da valutare. L’unico dollaro che resta al di sotto delle aspettative è il UsdCad, incapce per ora di violare le resistenze chiave a 1.3120-40 area mentre il supporto a 1.3020-30 per ora pare ancora solido. UsdJpy stabile dato che continua ad aspettare che succeda qualcosa tra risk on e risk off, in un periodo di estrema incertezza che però non riesce a tramutarsi in avversione al rischio, considerato il fatto che gli azionari, specie quelli Usa, non danno segnali di cedimento.

L’oro dal canto suo, ieri aveva fatto credere in un arrivo del risk off con una impennata sopra 1500 dollari a cui però non ha fatto seguito alcun movimento di Jpy e indici. Ovviamente non ci siamo dimenticati di Draghi e della sua ultima conferenza stampa alla guida della Bce, che ha guidato negli ultimi anni. Gli succederà Christine Lagarde, ex direttore operativo del Fondo Monetario Internazionale. Sarà interessante vedere se ci sarà qualche cambiamento nell’approccio della Bce ai mercati, anche se onestamente pensiamo che verrà seguito un approccio caratterizzato da continuità operativa.

Saverio Berlinzani per ActivTrades.

ActivTrades

Profilo dell’analista

Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.com/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

La società ActivTrades Plc è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413. Iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al n. 97. ActivTrades Corp è autorizzata e regolata dalla Securities Commission of The Bahamas. ActivTrades Corp è una azienda commerciale internazionale registrata nel Commonwealth delle Bahamas, con numero di registrazione 199667 B.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

Il Broker londinese ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • No commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 71% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Migliori Broker Forex e CFD

Broker Caratteristiche Inizia
Itrader Licenza CONSOB, CySEC
Conto clienti protetto
Broker ECN
apri ora
24Option Licenza CONSOB, CySEC
Supporto clienti
Formazione professionale
apri ora
activtrades Licenza CONSOB, FCA
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Usa e Cina verso un accordo sui dazi. Il Dollaro USD rimane la valuta più forte

I colloqui tra Usa-Cina sui dazi avanzano. Il testo per l'accordo per la firma della fase 1 è più vicino e sul mercato gli effetti sono visibili con un aumento dell’avversione al rischio

Regolamento dei commenti di Dove Investire

Puoi commentare anche come ospite secondo le finalità della Privacy Policy e della normativa privacy Disqus.

Leggi il nostro REGOLAMENTO dei commenti prima di commentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.