16 Giugno, 2024
Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
Altro
    Come InvestireInvestire in Azioni: Il Momento Giusto per Comprare e Vendere in Borsa

    Investire in Azioni: Il Momento Giusto per Comprare e Vendere in Borsa

    Massimizza i tuoi guadagni nel mercato azionario. Queste le strategie e segreti per investire in azioni con successo

    Investire in Azioni: Il Momento Giusto per Comprare e Vendere in Borsa

    Investire in azioni e nei mercati finanziari richiede una strategia ben definita. Questa strategia dovrebbe permetterci di acquistare gli strumenti finanziari al miglior prezzo, evitare le bolle e la sopra-valutazione del mercato in generale. Comprare quando il mercato è a sconto potrebbe portarci nel tempo risultati migliori rispetto a quando è caro.

    Investire in azioni senza commissioni con XTB

    La Realtà degli Investimenti a Lungo Termine

    Ogni investitore a lungo termine con orizzonti temporali superiori ai 5-7 anni deve essere consapevole che prima o poi incontrerà delle perdite. Questo può accadere anche in un doppio ciclo, nonostante il rendimento medio del mercato azionario globale sia del 10% all’anno.

    Prendiamo ad esempio l’indice S&P 500, il più importante indice azionario statunitense: questi rendimenti non sono distribuiti uniformemente. Un anno potrebbe portare un profitto del 30%, un altro anno una perdita del 15%, poi un guadagno del 2%, e così via. È la media che fa il 10%, ma non la performance stessa.

    La Storia dei Mercati Azionari

    Negli ultimi vent’anni, il mercato azionario è salito e sceso, ma la tendenza globale è sempre stata al rialzo. Tutti quei ribassi avrebbero potuto essere delle grandi opportunità per investire in calo. Tra l’altro, nella storia intera dei mercati azionari degli ultimi 100 anni, i ribassi maggiori del 30% ci sono stati solo quattro volte: nel 1929 durante la grande depressione, nel 2001 durante la bolla delle dot-com, nel 2008 con la bolla immobiliare subprime e con la mini-recessione che abbiamo avuto durante il Covid nel 2020.

    Come Imparare a fare Trading in 28 Giorni - Richiedi ora l'eBook Gratuito

    La Bolla del Mercato e Come Gestirla

    Investire in borsa quando il mercato è in bolla e sopravvalutato non è molto intelligente. È meglio quasi alleggerire le proprie posizioni, magari posizionandosi su azioni più difensive, mentre quando il mercato è sottosopra e a sconto, è meglio investire di più piuttosto che avere più liquidità dietro.

    Uno dei parametri che uso per capire se il mercato azionario globale è sopravvalutato, quotato correttamente o sottostimato, è lo Shiller PE o CAPE. Questo rappresenta un multiplo di mercato che combina il P/E (Prezzo/Profitti), ma tiene anche conto dell’inflazione e anche del PIL. È stato progettato dal professor Robert Shiller, vincitore del premio Nobel, da cui prende anche il nome. Se prendiamo come riferimento il mercato azionario per tutti i mercati, come l’SP500, il suo Shiller PE medio è pari a 17. Tuttavia, attualmente ha un prezzo di 31,07, quindi è sopravvalutato del 38%.

    Shiller PE Ratio
    Shiller PE Ratio fonte: multpl.com/shiller-pe

    Comprendere i Rendimenti in Periodi di Sopravvalutazione

    Se, ad esempio, prendiamo il periodo 1929, quando l’indicatore Schiller quotava 20-30, il suo massimo storico, possiamo vedere che nei successivi anni i rendimenti del mercato azionario americano sono stati negativi. Nel 1930 ha chiuso con un meno 24%, mentre nell’anno 1931 con un meno 43%. Praticamente per quattro anni di fila i mercati azionari hanno dato rendimenti negativi, gli investitori sono stati quattro anni in perdita.

    I Segreti del Trading. Scarica la Guida Gratuita

    Comprendere i Rendimenti in Periodi di Sottovalutazione

    Se invece guardiamo come si sono comportati i mercati azionari quando l’indicatore Shiller PE quotava intorno a 10, quindi al di sotto della sua media storica, possiamo vedere che ha conseguito rendimenti positivi a doppia cifra per ben 5 anni di fila: +18%, +31%, +24% e un altro +18%, tutti anni consecutivi positivi.

    Gestire le Perdite e Rilanciare il Portafoglio

    Gestire le Perdite e Rilanciare il Portafoglio

    Le flessioni per chi investe in azioni, indici, ETF, fanno parte del gioco. Ciò che un buon investitore dovrebbe imparare è gestire le perdite e rilanciare il proprio portafoglio, aumentando le proprie posizioni proprio quando si scappa dai mercati. Come ha detto il buon vecchio Warren Buffett, bisogna essere avidi quando gli altri scappano, perché è lì che si covano le migliori opportunità.

    Come investitore devi sapere che gestire le perdite e rilanciare il portafoglio è un aspetto cruciale dell’investimento che richiede disciplina e una mentalità resiliente. Quando ci troviamo di fronte a perdite nel mercato finanziario, è fondamentale adottare una strategia adeguata per proteggere il nostro capitale e massimizzare le opportunità di ripresa.

    Ecco alcuni suggerimenti per gestire le perdite e rilanciare il portafoglio in modo efficace:

    Accettare le perdite come parte dell’investimento: Prima di tutto, è importante accettare che le perdite sono una parte inevitabile dell’investimento. Nessun investitore può evitare completamente le perdite. Anche i migliori investitori subiscono perdite di tanto in tanto. È essenziale comprendere che le perdite sono normali e possono essere affrontate in modo razionale.

    Rivalutare la strategia di investimento: Quando si verificano perdite significative, è il momento di rivalutare la propria strategia di investimento. Analizzate attentamente i motivi delle perdite e valutate se ci sono errori nella vostra strategia o nella selezione degli investimenti. Potrebbe essere necessario apportare modifiche e adattare la vostra strategia per ridurre i rischi e migliorare le possibilità di rendimento.

    Diversificare il portafoglio: La diversificazione del portafoglio è una pratica fondamentale per mitigare il rischio. Distribuite i vostri investimenti su diversi settori, asset class e regioni geografiche. In questo modo, se una parte del vostro portafoglio subisce una perdita, altre parti potrebbero compensarla con rendimenti migliori. La diversificazione aiuta a ridurre l’impatto delle perdite su tutto il portafoglio.

    Rimuovere gli investimenti non performanti: Durante la revisione del portafoglio, individuate gli investimenti che non stanno performando come previsto. Se un investimento continua a subire perdite o non soddisfa più le vostre aspettative, potrebbe essere necessario rimuoverlo dal portafoglio. Questa mossa permette di liberare risorse per reinvestirle in opportunità più promettenti.

    Sfruttare le opportunità di acquisto a basso costo: Le fasi di perdite possono creare opportunità di acquisto interessanti. Quando i prezzi sono bassi, si possono trovare investimenti di qualità a prezzi scontati. Monitorate il mercato per individuare potenziali occasioni di acquisto e considerate di aumentare la vostra esposizione quando le condizioni sono favorevoli. L’acquisto a prezzi bassi può consentire di generare rendimenti più significativi nel lungo termine.

    Mantenere una prospettiva a lungo termine: Infine, mantenete sempre una prospettiva a lungo termine. Anche se il vostro portafoglio subisce perdite temporanee, ricordatevi che gli investimenti di qualità tendono a riprendersi nel corso del tempo. Evitate di prendere decisioni impulsive basate sulle fluttuazioni di breve termine. Focalizzatevi sugli obiettivi a lungo termine e continuate a seguire una strategia basata su solide analisi e valutazioni.

    Guadagna fino al 5% di interessi sui fondi non investiti

    In definitiva, gestire le perdite e rilanciare il portafoglio richiede disciplina, pazienza e un’attenta analisi. Accettate le perdite come parte del percorso di investimento e utilizzate queste situazioni per rivalutare la vostra strategia e apportare eventuali modifiche necessarie. Sfruttate le opportunità di acquisto a basso costo e mantenete una visione a lungo termine. Ricordate che l’investimento è un processo continuo e richiede adattabilità e resilienza per ottenere risultati soddisfacenti nel corso del tempo.

    Costruire un Portafoglio di Investimento Adeguato

    Ciò che dovreste fare è costruire un portafoglio di investimento adeguato, composto da obbligazioni, materie prime, oro e sapere come bilanciarlo in base alle condizioni macroeconomiche del mercato.

    Queste mini bolle che si gonfiano e si sgonfiano sono inevitabili. Alcune sono più pericolose delle altre, come ad esempio la bolla delle dot-com, che è stata veramente catastrofica. Ma poi ci sono anche piccole bolle, come le auto elettriche, le energie rinnovabili, poi c’è stato il metaverso, l’intelligenza artificiale, gli NFT, che hanno sicuramente pompato il mercato e poi in futuro ci saranno anche molte altre.

    La Gestione delle Emozioni nel Mercato Finanziario

    La Gestione delle Emozioni nel Mercato Finanziario

    La gestione delle emozioni nel mercato finanziario è essenziale per prendere decisioni di investimento razionali e ottenere risultati positivi nel lungo termine. Le emozioni come la paura, l’avidità e l’impazienza possono influenzare negativamente le nostre scelte finanziarie e portare a comportamenti irrazionali. Ecco alcuni consigli per gestire efficacemente le emozioni nel mercato finanziario:

    Comprendere l’influenza delle emozioni sull’investimento: Prima di tutto, è importante comprendere l’influenza delle emozioni sull’investimento. Le decisioni finanziarie sono spesso influenzate da emozioni come la paura di perdere denaro o l’avidità di guadagnare velocemente. Queste emozioni possono portare a scelte irrazionali e impulsività. Consapevolizzare l’impatto delle emozioni vi aiuterà a prendere decisioni più razionali.

    Mantenere una mentalità razionale e obiettiva: Per gestire le emozioni nel mercato finanziario, è importante mantenere una mentalità razionale e obiettiva. Evitate di farsi coinvolgere dalle oscillazioni giornaliere del mercato e concentratevi sugli obiettivi a lungo termine. Prendete decisioni basate su analisi oggettive e dati di mercato piuttosto che sull’impulso del momento.

    Evitare decisioni impulsive: Le decisioni impulsive possono essere dannose per il portafoglio. Evitate di prendere decisioni finanziarie importanti durante periodi di stress o di euforia. Prendetevi il tempo necessario per valutare attentamente le opzioni e considerare le conseguenze a lungo termine delle vostre scelte. Evitare di agire in modo impulsivo vi permetterà di prendere decisioni più razionali e ponderate.

    Utilizzare una strategia di investimento ben definita: Una strategia di investimento ben definita può aiutare a gestire le emozioni nel mercato finanziario. Seguire una strategia predefinita vi darà una guida chiara su come agire in diverse situazioni di mercato. Stabilite i vostri obiettivi di investimento, determinate i criteri di selezione degli investimenti e seguite una disciplina rigorosa. Questo vi aiuterà a prendere decisioni basate sulla logica e a ridurre l’impatto delle emozioni.

    Monitorare il portafoglio con moderazione: Anche se è importante essere informati sulle performance del proprio portafoglio, evitate di monitorarlo in modo ossessivo. Il controllo costante può alimentare ansia e stress. Stabilite un programma regolare per monitorare il portafoglio e fate revisioni periodiche, ma evitate di reagire in modo eccessivo alle fluttuazioni di breve termine.

    Investire in azioni senza commissioni con XTB

    Conclusione

    Il mercato azionario in generale salirà sempre nel corso degli anni. Abbiamo solo bisogno di avere un orizzonte temporale adeguato di 5, 7, 8, 10 anni. Altrimenti, chi investe in una bolla e scoppia, perderà tutto. Vendere tutto durante i crash per paura non è la migliore supposizione. Al massimo durante i crash, aumento la mia posizione o,se il mio orizzonte temporale è di 10 anni, aspetto i miei 10 anni per uscire dai mercati. Prima non ha senso. Ha senso forse bilanciare il portafoglio, quello assolutamente sì.

    La bellezza è che quando parli con persone che forse già hanno un portafoglio di investimento, ti chiedi: “Ma cosa faresti se i mercati scendessero del 50%?” e la maggior parte delle persone ti risponde: “Beh, comprerei ancora di più a sconto”. E a quel punto ti sorprendi: “Beh, in realtà sì, è quello che farei anch’io”. Ma poi ho visto anche con gli stessi nascondigli delle persone quando hanno visto cali a doppia cifra, hanno venduto tutto. Le stesse persone che dicevano che il mercato sta cadendo e a sconto. Peccato che solo 5 mesi dopo il mercato avesse già recuperato tutto e un anno dopo avesse raddoppiato i suoi rendimenti.

    La paura sui mercati finanziari è una bestia terribile. Possiamo imparare le tecniche, possiamo imparare le varie lezioni, ma la nostra emotività è solo nostra. Nessuno sarà in grado di insegnarci come gestirla. Spetta a noi avere paura quando vediamo rosso nel nostro portafoglio, è perfettamente normale. Warren Buffet lo ha, Ray Dalio lo ha, chiunque lo ha. Forse lo hanno un po’ meno perché investono veramente da 60 anni e hanno vissuto certi cali sulla loro pelle e dopo averlo vissuto una volta, due volte, nei cali comprano, comprano e vanno troppo pesanti.

    Come Imparare a fare Trading in 28 Giorni - Richiedi ora l'eBook Gratuito

    Resta aggiornato sulle nostre notizie

    Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

    Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

    “Dove Investire” ti aiuterà a comprendere come investire nel Mercato Azionario

    Le nostre analisi dettagliate e accurate ti consentono di navigare con sicurezza nel complesso settore azionario, un mercato ricco di opportunità ma anche di rischi associati alla conoscenza superficiale delle azioni. Inflazione, tassi di interesse, trimestrali, non sono solo termini, ma elementi fondamentali del vasto meccanismo del mercato azionario, ma grazie alle nostre Guide ti aiutiamo a comprendere il mercato in profondità.

    Investire in Azioni offre grandi potenzialità, ma è essenziale cogliere queste opportunità nei giusti momenti e con le giuste strategie, per evitare perdite disastrose!

    Non abbiamo la bacchetta magica ma cerchiamo di offrirti sempre informazioni dettagliate e reali per poter Investire conoscendo più a fondo il Mercato Azionario e le sue regole. “Dove Investire” è il tuo portale di approfondimento sugli Investimenti.

    Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di Investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di Doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni Trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di Investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i Grafici e i Segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
    Doveinvestire
    Doveinvestire
    Amministratore e CEO del portale www.doveinvestire.com, Simone Mordenti è anche analista finanziario, trader con oltre 20 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e azioni, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.
    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Piani di Accumulo XTB
    Copia automaticamente gli investimenti dei trader di maggior successo
    Segui Doveinvestire su Telegram

    Ultimi articoli

    Da non perdere

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Scopri le migliori azioni di intelligenza artificiale: da Microsoft a Nvidia, ecco dove gli esperti vedono il maggior potenziale di crescita nel settore tecnologico
    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l'S&P 500

    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l’S&P 500

    Scopri i titoli di intelligenza artificiale che stanno cambiando l'S&P 500. Sono queste le azioni tecnologiche legate all'IA con potenziale di crescita esplosivo
    Come Investire in Intelligenza Artificiale

    Come Investire in Intelligenza Artificiale. Le Migliori azioni di IA

    Scopri come investire in intelligenza artificiale, le migliori azioni di IA e perché investire in questo settore in crescita esponenziale
    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Investire nell'intelligenza artificiale può offrire rendimenti elevati a lungo termine. Ma dove investire per cavalcare il trend? Scopri qui le azioni IA più promettenti del mercato
    Le 7 Migliori Azioni Tecnologiche da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Le 7 Migliori Azioni Tecnologiche da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Sei in cerca di opportunità di investimento per massimizzare i tuoi rendimenti? Queste le migliori azioni tecnologiche dominano il 2024 e oltre

    Trading su Azioni | Come Investire in Azioni di Borsa

    Come funziona il trading su Azioni? Quali sono i vantaggi di investire su Azioni? Dove investire? La guida completa al trading su CFD di Azioni di Borsa

    MIGLIORI BROKER

    EightcapXTBIGMigliori Broker