Impennata del prezzo dell’oro in seguito all’annuncio della Fed

Dopo un avvio di contrattazioni debole, nel corso della mattinata le quotazioni dell’oro sono tornate a correre superando agevolmente i 1.500 dollari raggiungendo negli ultimi minuti quota 1.540 dollari per oncia.

Dietro l’impennata del metallo prezioso c’è l’annuncio da parte della Federal Reserve di un Quantitative Easing (QE) illimitato per far fronte alla crisi del coronavirus.

Una decisione storica che cancella così il limite di 700 miliardi di dollari precedentemente fissato, dichiarando di acquistare una quantità necessaria di titoli di Stato per far fronte alla pandemia di coronavirus che sta causando enormi difficoltà in tutti gli Stati Uniti e nel mondo.

La reazione dei mercati finanziari in seguito all’annuncio del Fed è stata immediata; l’azionario europeo ha recuperato in parte il sell off della mattinata, mentre chi ne ha tratto maggiore vantaggio è l’oro i cui prezzi hanno registrato un rialzo superiore al 3% superando i 1.540 dollari per oncia.

Tecnicamente la corsa dell’oro AUX/USD troverà un primo ostacolo a 1.550 dollari, seguito da 1.580 dollari e 1.6100 dollari. In caso da ritracciamento l’attenzione sarà posta sul livello di supporto posta a 1.520 dollari seguito da 1.500 dollari e successivamente 1.483 dollari.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
CopyTrader
Deposito minimo 50€
apri ora
Capex Licenza CySEC, ADGM, FSA e FSCA
Disponibili oltre 2100 asset
Assistenza individuale
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Il mercato azionario tornerà a crescere quest’anno? Queste le cose da guardare

Dopo un brutale 2022, è in arrivo un mercato rialzista nel 2023? Che cosa gli investitori dovranno aspettarsi veramente? Queste le tre cose da guardare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.