I tweet di Elon Musk fanno crollare le azioni Twitter

Brusco crollo delle azioni Twitter dopo alcuni tweet pubblicati dal CEO di Tesla Elon Musk. Che cosa è successo veramente?

Le azioni Twitter (NYSE: TWTR) sono state coinvolte in un’altra corsa sfrenata dopo che Elon Musk, CEO di Tesla, ha inviato un tweet alcune ore fa dicendo che l’accordo con la piattaforma di social media era sospeso. Ma solo due ore dopo, in risposta al precedente tweet, Musk ha proseguito dicendo che era ancora impegnato nell’accordo.

Musk ha creato un bel po’ di incertezza dietro all’accordo, per chi non lo sapesse, il CEO di Tesla sta tentando di acquisire la piattaforma di social media. Questo ha portato il titolo tecnologico in calo oltre il 10% per poi recuperare in parte le perdite.

Che cosa è successo?

Elon Musk si è offerto di acquistare Twitter per 44 miliardi di dollari, parte dei quali otterrà vendendo alcune delle sue azioni Tesla (NASDAQ: TSLA). Otterrà anche finanziamenti attraverso altri investitori.

✅ Stai cercando un corso completo su come realizzare profitti con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Questa guida ti aiuterà a comprendere i concetti e le regole fondamentali per avere successo nel trading.
👉 Scarica la guida gratuita!

Ma Musk ha mandato gli azionisti in agitazione questa mattina dopo aver pubblicato un tweet dicendo che l’accordo è “temporaneamente sospeso in attesa di dettagli a supporto del calcolo che gli account spam/falsi rappresentano effettivamente meno del 5% degli utenti“.

Musk si è collegato a un precedente articolo di Reuters che ha evidenziato il fatto che la direzione di Twitter ha affermato nel primo trimestre che una revisione interna ha rilevato che account falsi o spam rappresentano solo il 5% circa degli utenti attivi giornalieri dell’azienda.

Twitter ha affermato nel suo rapporto del primo trimestre che la cifra proveniva da una “revisione di un campione di account” e che la cifra è una stima.

Circa due ore dopo che Musk ha inviato il tweet sulla sospensione dell’accordo, ha proseguito con un altro post dicendo che era “ancora impegnato nell’acquisizione“.

Che cosa aspettarsi adesso?

Non sorprende che gli azionisti di Twitter stiano reagendo con forza ai tweet di Musk.

I suoi commenti hanno gettato gli azionisti in un loop mentre cercano di capire se Twitter ha più account falsi di quelli originariamente dichiarati.

Se ciò si rivela vero, è possibile che Musk possa tentare di rinegoziare l’accordo. Ad ogni modo, oggi gli azionisti di Twitter sono un po’ nervosi mentre digeriscono i tweet di Musk.

L’attenzione alle prossime notizie è d’obbligo.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Elon Musk mette le ali alle azioni Twitter. Che cosa aspettarsi?

Il gigante dei social media Twitter sorprende i mercati salendo di oltre il 27% in una sola seduta. Che cosa è successo alle azioni Twitter?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.