Se avessi investito 1.000 euro su azioni Tesla nel 2010, quanto avresti oggi?

Tesla si è trasformata da una azienda start-up rischiosa nella casa automobilistica più preziosa in soli 10 anni. È ovvio che avresti fatto soldi investendo in azioni Tesla nel 2010, ma quanto?

L’industria automobilistica in passato era convinta che i veicoli elettrici fossero poco pratici e questa tecnologia non potesse raggiungere la massa critica per sconvolgere il motore a combustione. Ma le cose sono andate in modo differente…

Quando Tesla (TSLA) ha presentato la sua offerta pubblica iniziale (IPO) nel gennaio 2010, era una start-up con soli sei anni di esperienza e nota per il suo Roadster EV che avrebbe costato 109.000 dollari. Una scommessa su Tesla e il suo eccentrico CEO Elon Musk era tutt’altro che una cosa sicura, ma se fossi convinto che i veicoli elettrici sarebbero stati il futuro della mobilità, acquistare nell’hype che circondava la sua IPO non sarebbe stato da pazzi.

Se avessi investito in ad investito in azioni Tesla nel 2021, oggi sicuramente saresti seduto su un grande profitto, ma diamo un’occhiata al debutto sul mercato di Tesla più di 11 anni fa e vediamo quanto questo ti avrebbe reso.

Leggi anche: Previsioni Tesla entro il 2030. Quanto potrebbe crescere entro la fine di questo decennio?

La crescita dei veicoli elettrici

Durante la prima fase di crescita della tecnologia di veicoli elettrici, c’era molta eccitazione per la concorrenza tra Tesla e aziende come Fisker, che vendeva eleganti auto sportive elettriche.

La Karma era un altro veicolo elettrico di fascia alta venduto per oltre 100.000 dollari, ma mentre Fisker era popolare tra i ricchi di Hollywood, Musk voleva costruire veicoli elettrici per tutti promettendo di sviluppare auto a 30.000 dollari o meno, una mossa che avrebbe potuto lanciare le vendite di Tesla alle stelle.

È più o meno quello che è successo. Fisker è fallita nel 2013 e le sue attività sono state vendute al produttore cinese di componenti per auto Wanxiang Group. Tesla, d’altra parte, è diventata la casa automobilistica più preziosa oggi sul mercato, valutata oltre 633 miliardi di dollari. In confronto, la Toyota al secondo posto vale poco più di 276 miliardi di dollari e la General Motors al terzo posto vale 71 miliardi di dollari.

Problemi alla catena di montaggio

Oggi Tesla sta sfornando auto. L’anno scorso ha prodotto più di mezzo milione di veicoli, con un aumento del 15% rispetto all’anno precedente, raggiunto durante una pandemia. E il principale produttore di veicoli elettrici è pronto a battere presto quel traguardo, avendo già prodotto più di 386.000 veicoli solo nei primi due trimestri del 2021.

In effetti, Tesla ha prodotto 206.000 auto solo nel secondo trimestre, un record per la casa automobilistica. Ma come GM, Ford e altri produttori, stanno riscontrando problemi a causa della carenza di chip e questo sta causando ritardi sulle consegne della auto.

Ford sta ritardando le consegne del suo crossover Mustang Mach-E a causa della carenza e Rivian, il produttore di veicoli elettrici supportato da Amazon, ha ritardato il ritiro della R1T fino al mese prossimo.

Ritorni da capogiro

Le azioni Tesla erano quotate in borsa a 17 dollari per azione nel 2010 e oggi vale oltre 700 dollari per azione, rettificati per i frazionamenti azionari che si sono verificati lungo la strada. La performance registrata dalle azioni Tesla dal 2010 ad oggi si attesta a circa il +14.600%. In confronto, l’S&P 500 ha ‘solo’ quadruplicato di valore nello stesso periodo. Quindi quell’investimento iniziale di 1.000 euro in Tesla effettuato oltre un decennio fa varrebbe oggi circa 147.400 euro per un tasso di crescita composto di oltre il 45% annuo.

Se hai perso la corsa delle azioni Tesla, devi ora sapere che il principale produttore di veicoli elettrici ha ancora una lunga strada davanti a sé.

Sebbene una nuova Fisker sia tornata sul mercato e le case automobilistiche cinesi stanno spingendo le vendite, anche Tesla si sta espandendo. I suoi numeri record di produzione sono una testimonianza delle sue capacità e, anche se le consegne potrebbero essere ostacolate a causa di problemi della catena di approvvigionamento e carenza di chip, la casa automobilistica dovrebbe avere i mezzi finanziari per perseverare.

Non è più una start-up oggi, ma una casa automobilistica leader a sé stante. Con le azioni Tesla in calo del 20% dai recenti massimi, ora potrebbe essere il momento di investire in attesa del prossimo aumento del 14.000% del produttore di veicoli elettrici.

Ti potrebbe interessare: Azioni Tesla. Le ultime previsioni indicano un obbiettivo di 1.200 dollari

Come investire in azioni con i CFD

Investire in Borsa non significa necessariamente acquistare azioni. Il mondo finanziario offre molte possibilità, una di queste è il trading online. Attraverso il trading è infatti possibile investire in azioni di borsa in modo davvero rapido e con una serie di vantaggi elencati qui di seguito.

Chi sceglie di investire su CFD di azioni di borsa non significa che sta acquistando l’azione della società bensì sta investendo sul suo andamento; sia che il prezzo salga o scenda, grazie al trading è possibile guadagnare (o perdere) in qualsiasi direzione vadano i prezzi. Inoltre, grazie alla leva finanziaria è possibile impegnare capitale molto basso muovendo comunque un importo maggiore sul mercato (fino a 30 volte superiore per gli investitori retail).

Se per esempio investendo 1.000 euro con una leva 1:5 si ottengono profitti o perdite pari a quelli di un investimento di 5.000 euro. La leva finanziaria è un’arma a doppio taglio in quanto, oltre ad ampliare i profitti, vale lo stesso discorso per le perdite. Per questo motivo l’uso di leve troppo alte può essere rischioso ed in genere sconsigliato a chi non ha esperienza.

Dove investire su azioni con i CFD

Per investire in azioni attraverso i CFD è necessario rivolgersi ad un Broker online, uno dei più affidabili e conosciuti è certamente ActivTrades (vedi qui la recensione di ActivTrades).

ActivTrades è un Broker londinese nato nel 2001 ed è tra i più conosciti e affermati nel mondo del trading online; dispone di tutte le regolamentazioni necessarie per operare sui mercati finanziari e offre un ambiente di trading affidabile e sicuro. I clienti possono godere del vantaggio di avere i propri investimenti protetti dal Financial Services Compensation Scheme (FSCS) di cui ActivTrades è membro. Questo organismo impone ai Broker di mantenere i conti dei clienti segregati, così da offrire la massima sicurezza del proprio capitale.

Tra i vantaggi di fare trading con ActivTrades non possiamo non citare la sua affidabilità, sicurezza, gli strumenti all’avanguardia della sua piattaforma di trading ActivTrader, i prezzi competitivi e l’attenzione particolare all’assistenza clienti ed offre commissioni e spread veramente bassi.

Le piattaforme di trading disponibili su ActivTrades (MetaTrader 4, MetaTrader 5 e ActivTrader) consentono di fare trading con più di 1.000 CFD su azioni, indici di borsa, valute, materie prime e ETF).

ActivTrades offre inoltre strumenti di trading avanzati con i quali è possibile controllare i profitti e perdite, il deposito minimo richiesto per l’apertura del conto è di 1.000 euro.

Come i migliori Broker Forex e CFD, questo Broker consente a tutti gli iscritti di usufruire un conto demo gratuito con il quale è possibile simulare l’operatività senza impegnare il proprio denaro. Il conto demo replica fedelmente il mercato reale con l’unica differenza che i soldi investiti e guadagnati sono virtuali e non consentono un guadagno reale.

Per conoscere l’offerta di ActivTrades visita il sito www.activtrades.eu/it

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 62% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Capixal Licenza CySEC
Piattaforma MT4 e Mobile
Oltre 350 CFD disponibili
apri ora
eToro Licenza CySEC, FCA
Social Trading
Protezione dei fondi
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 67 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Guadagni Tesla. Cosa devono tenere d’occhio gli investitori

Dopo aver superato le aspettative sui dati di produzione e consegna del terzo trimestre, Tesla può tenere il piede sull'acceleratore? È un buon momento per investire in azioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.