21 Luglio, 2024
Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
Altro
    Mercato AzionarioJohnson & Johnson sarà un'azienda da un trilione di dollari entro il...

    Johnson & Johnson sarà un’azienda da un trilione di dollari entro il 2030?

    Per superare l’ostacolo, il gigante della sanità dovrà rimanere molto apprezzato.

    Cercare di capire se un’azienda avrà una capitalizzazione di mercato di 1 trilione di dollari nel prossimo decennio non è facile. Questo posto è spesso riservato alle aziende tecnologiche in rapida crescita che cercano di diventare la prossima Apple, Microsoft o Facebook. Ma anche la crescita lenta e costante di un titolo a megacap può raggiungere questo traguardo. Chi? Johnson & Johnson.

    Johnson & Johnson (NYSE:JNJ) è già un’azienda enorme. E la sua crescita potrebbe non essere entusiasmante, ma la sua coerenza nel tempo può fornire risultati impressionanti. Il titolo vale attualmente 432 miliardi di dollari, il che significa che deve fare solo poco più del doppio delle sue dimensioni per raggiungere quella capitalizzazione di un trilione di dollari.

    Scomporre ogni unità aziendale e proiettare i profitti tra un decennio potrebbe evidenziare il percorso per superare la soglia di un trilione di dollari.

    I prodotti farmaceutici di Johnson & Johnson sono all’avanguardia

    Il segmento farmaceutico è il più grande e in più rapida crescita delle business unit. Ha guadagnato 45,6 miliardi di dollari l’anno scorso ed è cresciuto di quasi l’8% all’anno dal 2015. L’azienda elenca 24 farmaci che hanno generato più di 400 milioni di dollari nel 2020 e 14 che hanno prodotto più di 1 miliardo di dollari.

    Il suo maggior successo è stato Stelara, un trattamento per l’artrite psoriasica e la psoriasi a placche. Ha rappresentato il 9% delle entrate dell’azienda nel 2020 ed è cresciuto del 21% rispetto al 2019. Un altro straordinario è Darzalex, un farmaco per il mieloma multiplo. I 4,2 miliardi di dollari guadagnati sono aumentati del 40% anno su anno.

    Ciò è di buon auspicio per la continua crescita del segmento. Se riuscirà a tenere il passo, gli investitori potrebbero aspettarsi 91 miliardi di dollari di entrate nel 2030 generando 29,5 miliardi di dollari di utile ante imposte. Ciò significa che tra un decennio l’azienda potrebbe ricavare più dai farmaci di quanto non abbia prodotto in totale l’anno scorso.

    Come Imparare a fare Trading in 28 Giorni - Richiedi ora l'eBook Gratuito

    I dispositivi medici potrebbero dare una grande forza all’azienda

    Johnson & Johnson ha riscontrato difficoltà nel 2020 nel settore dei dispositivi medici. Le vendite sono diminuite di oltre l’11%. Non c’è niente di cui vergognarsi. Anche altri produttori di dispositivi come Intuitive Surgical, Smith & Nephew e Stryker hanno visto un calo delle vendite lo scorso anno. La crescita era stata fiacca anche prima della pandemia. Nei cinque anni precedenti, le vendite del segmento sono state piatte. Johnson & Johnson ha effettuato alcune acquisizioni per avviare la crescita.

    Nel 2019, la società ha acquistato Auris Health. Quell’azienda ha un sistema chirurgico robotico focalizzato sui polmoni. La direzione spera che possa espandersi a più procedure e competere con le principali aziende di robotica chirurgica. Johnson & Johnson ha anche acquistato Verb Surgical, la sua collaborazione con l’unità di scienze della vita di Alphabet, Verily. Le capacità di robotica e scienza dei dati di quell’azienda dovrebbero aggiungere nuove fonti di entrate negli anni a venire. Dandogli credito per una crescita modesta, l’unità potrebbe generare 33 miliardi di dollari di vendite nel 2030 con quasi 8 miliardi di dollari di utile ante imposte.

    La salute dei consumatori è un’ancora al primo posto

    Il settore della salute dei consumatori dell’azienda è costituito da nomi familiari agli acquirenti. Prodotti di bellezza come Aveeno, antidolorifici come Tylenol e prodotti per l’igiene orale come Listerine sono solo alcuni dei marchi che compongono i suoi 14,1 miliardi di dollari di vendite annuali. Il segmento è cresciuto dell’1,1% anno su anno nel 2020, combinando una crescita di oltre il 7% nella cura delle ferite e della bocca con un calo di circa il 9% nella cura dei bambini e delle donne. La direzione ha attribuito il calo ai cambiamenti comportamentali durante la pandemia.

    Nel complesso, l’attività è cresciuta meno dell’1% all’anno nell’ultimo mezzo decennio e ha registrato in media un margine di reddito ante imposte del 16%. Ciò esclude il 2020, quando una significativa tassa di contenzioso ha distorto i risultati. Facendo i conti, gli investitori potrebbero vedere 15,3 miliardi di dollari di vendite e 2,4 miliardi di dollari di reddito ante imposte nel 2030.

    Inizia a fare trading sulle azioni con AvaTrade

    Johnson & Johnson prodotti e numeri

    Johnson & Johnson ha 28 prodotti che hanno generato più di 1 miliardo di dollari di vendite nel 2020. Ciò illustra quanto sia complessa l’azienda. A rischio di semplificare eccessivamente, proiettare il tasso di crescita di un decennio nel futuro e applicare i margini di profitto storici può fornire una stima ragionevole di quanto potrebbe valere l’azienda.

    Investi su azioni di borsa senza commissioni con un Broker regolamentato

    Sommandolo e applicando un’aliquota conservativa dell’imposta sulle società del 15% (è stata dell’11% all’anno per un decennio) si ottiene un profitto al netto delle imposte di poco meno di 34 miliardi di dollari nel 2030. Facendo un ulteriore passo avanti, Johnson & Johnson ha scambiato in un intervallo prezzo/utili (P/E) compreso tra 15 e 29 durante quel periodo. Chiunque abbia indovinato che attualmente viene scambiato per 29 volte i guadagni – la sua valutazione più ricca di sempre, utilizzando i guadagni normalizzati – ottiene credito extra.

    Facendo questi calcoli, la società potrebbe ragionevolmente scambiare tra una capitalizzazione di mercato di 500 miliardi a 980 miliardi di dollari. È una gamma assurdamente ampia, ma illustra un input chiave per qualsiasi valutazione. A seconda di quanto il mercato è disposto a pagare per 1 dollari di guadagni, gli attuali azionisti potrebbero aspettarsi un rendimento compreso tra l’1% e il 9% annuo in quel periodo. Una cosa sembra certa: per raggiungere 1 trilione di dollari, il titolo dovrà probabilmente avere la sua valutazione attualmente elevata. Se rimarrà a questi livelli per il prossimo decennio o se subirà un crollo nel mezzo, nessuno lo sa.

    Come investire in azioni

    Perché abbiamo deciso di parlarvi proprio del trading in azioni? Semplicemente perché è un tipo di investimento che offre molte opportunità di guadagno.

    Strumenti finanziari come il trading su azioni offrono opportunità di investimento dove possono partecipare anche le persone comuni. Ciò sta a significare che per investire in azioni non è più necessario possedere importanti somme di denaro ed essere laureati. Vi diciamo questo perché il trading online ha rivoluzionato il settore finanziario, l’investitore ha acquisito una totale autonomia, tutti possono accedere ai mercati finanziari e le commissioni sono molto basse se non addirittura assenti.

    Per investire con sicurezza e in modo profittevole è essenziale conoscere l’azione su cui si è deciso di investire, è bene seguire tutte le notizie che riguardano quel determinato mercato, non bisogna prendere decisioni avventate, quindi prima di investire è importante analizzare i grafici. Infine se non avete realizzato efficaci strategie di trading e di gestione del denaro (money management) sicuramente non riuscirete a ottenere dei buoni risultati dalle vostre operazioni.

    Investire in azioni con i CFD

    Uno dei strumenti finanziari migliori per investire online su azioni sono i CFD che è l’acronimo di Contract for Difference (Contratti per differenza). Si tratta di strumenti derivati che replicano l’andamento di un asset finanziario.

    Uno dei vantaggi di questo sistema è che si può negoziare sia al rialzo che al ribasso e non solo sulle azioni ma su ogni tipo di asset come le materie prime, le coppie valutarie, gli indici di borsa, le criptovalute e molto altro ancora. Questo permette di diversificare il proprio portafoglio, in modo tale da ridurre il rischio aprendo posizioni su asset differenti.

    In pratica quando si prevede che il prezzo dell’azione subirà un aumento di prezzo si deve procedere con l’acquisto e quindi si va ad aprire una posizione Long (investire al rialzo). Invece quando si prevede che il prezzo dell’azione subirà un calo di prezzo si deve procedere con la vendita e quindi si va ad aprire una posizione Short (investire al ribasso). Sono pensati anche per chi vuole ottenere guadagni in breve tempo, gli investitori si possono chiudere perfino dopo pochi minuti dall’apertura.

    Un altro motivo che rende unici i CFD è che per fare trading non è necessario possedere le azioni, dunque non si diventa azionisti e di conseguenza le decisioni vengono prese in base alle performance dell’azienda.

    Inoltre i CFD sono soggetti alla leva finanziaria e ciò sta a significare che il trader può investire solo una piccola percentuale rispetto all’intero valore dell’operazione. Si tratta di un moltiplicatore che consente di investire su operazioni molto dispendiose versando pochi soldi.

    Il trading CFD è autorizzato e del tutto legale sempre se si pratica su Broker online certificati e regolamentati.

    Inizia a fare trading sulle azioni con AvaTrade

    Migliori Broker per il trading su azioni

    Sono molti i Broker che danno la possibilità di investire su azioni attraverso i CFD, non tutti sono uguali e per questa la scelta potrebbe non essere facile per chi non ha esperienza in questo settore.

    Il portale doveinvestire.com grazie all’esperienza dei nostri trader ed analisti, ha selezionato alcuni dei migliori Broker CFD seguendo alcuni criteri fondamentali come:

    Sicurezza: per essere preso in considerazione il Broker deve essere necessariamente regolamentato da un organo internazionale;

    Commissioni: il Broker deve avere un piano commissionale vantaggioso per il trader;

    Piattaforma di trading: la piattaforma deve essere semplice e intuitiva ma, al tempo stesso, completa degli strumenti necessari;

    Assistenza clienti: chiunque può aver bisogno di supporto, soprattutto quando si è in difficoltà e in “gioco” ci sono i propri soldi. Un servizio di assistenza rapido e pronto a rispondere ogni domanda è un requisito necessario per un buon Broker.

    Qui di seguito è riportato l’elenco aggiornato dei migliori Broker per fare trading su azioni con i CFD:

    Broker Caratteristiche Inizia
    Avatrade Licenza MiFID, FCA, ASIC
    Trading automatico e compatibilità EA
    Formazione professionale
    apri ora
    XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
    Piattaforma professionale
    Affidabilità e supporto
    apri ora
    IG Licenza FCA, BaFin, Consob
    50 anni sul mercato
    CFD, Certificati a Leva e Turbo24
    apri ora
    eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
    CopyTrader
    Deposito minimo 100€
    apri ora
    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

    Guida “Come investire in Azioni di Borsa”

    Le azioni di borsa sono lo strumento di investimento preferito per chi vuole vedere crescere i suoi soldi nel tempo. Ma guadagnare non è così semplice come può sembrare. Se vuoi imparare ad investire in azioni di borsa e ottenere dei risultati, questa guida ti sarà molto utile. Solo attraverso una corretta formazione potrai sperare di ottenere risultati costanti nel tempo; senza alcuna preparazione ti trovarsi quasi certamente a perdere soldi che hai faticosamente guadagnato.

    Investi il tuo tempo nella formazione e verrai ricompensato dai tuoi stessi risultati. Se vuoi sapere come investire in azioni di borsa, questo è l’ebook che fa per te. Clicca sul pulsante per scaricare una copia gratuita.

    Resta aggiornato sulle nostre notizie

    Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

    Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

    “Dove Investire” ti aiuta a comprendere come investire nel modo migliore

    Le Nostre analisi sono puntuali e precise e ti permetteranno di districarti nel mondo degli investimenti.

    Ti aiutiamo a capire tendenze, opportunità e novità sempre con un occhio al tuo portafoglio.

    Non abbiamo la bacchetta magica ma cerchiamo di offrirti sempre informazioni dettagliate e reali per poter Investire conoscendo più a fondo il mondo degli Investimenti e le loro regole. “Dove Investire” è il tuo portale di approfondimento sugli Investimenti.

    Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
    Doveinvestire
    Doveinvestire
    Amministratore e CEO del portale www.doveinvestire.com, Simone Mordenti è anche analista finanziario, trader con oltre 20 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e azioni, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.
    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Zero commissioni di investimento
    Copia automaticamente gli investimenti dei trader di maggior successo
    Segui Doveinvestire su Telegram

    Ultimi articoli

    Da non perdere

    Migliori Azioni di Semiconduttori: 5 Titoli per Cavalcare il Boom dell'AI

    Migliori Azioni di Semiconduttori: 5 Titoli per Cavalcare il Boom dell’AI

    Sei pronto a capitalizzare sulla crescita dell'intelligenza artificiale? Scopri quali sono le migliori azioni di semiconduttori che possono rivoluzionare il tuo portafoglio
    Investire Oggi: Le 20 Azioni Più Redditizie per il Lungo Termine

    Investire Oggi: Le 20 Azioni Più Redditizie per il Lungo Termine

    Vuoi costruire un portafoglio di investimenti a lungo termine e ottenere rendimenti stabili? Scopri le 20 azioni più redditizie che possono fare la differenza per il tuo futuro finanziario
    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Scopri le migliori azioni di intelligenza artificiale: da Microsoft a Nvidia, ecco dove gli esperti vedono il maggior potenziale di crescita nel settore tecnologico
    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l'S&P 500

    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l’S&P 500

    Scopri i titoli di intelligenza artificiale che stanno cambiando l'S&P 500. Sono queste le azioni tecnologiche legate all'IA con potenziale di crescita esplosivo
    Come Investire in Intelligenza Artificiale

    Come Investire in Intelligenza Artificiale. Le Migliori azioni di IA

    Scopri come investire in intelligenza artificiale, le migliori azioni di IA e perché investire in questo settore in crescita esponenziale
    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Investire nell'intelligenza artificiale può offrire rendimenti elevati a lungo termine. Ma dove investire per cavalcare il trend? Scopri qui le azioni IA più promettenti del mercato

    MIGLIORI BROKER

    XTBIGMigliori Broker