21 Luglio, 2024
Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
Altro
    Mercato AzionarioCome selezionare Azioni da acquistare a lungo termine

    Come selezionare Azioni da acquistare a lungo termine

    Come selezionare Azioni da acquistare

    Investire in azioni è uno dei modi migliori per far crescere i tuoi soldi nel tempo e guadagnare la libertà finanziaria. Ma ciò non significa che sia facile fare soldi investendo in azioni, se vuoi il massimo apprezzamento del tuo capitale dovrai assumenti dei rischi.

    Uno dei modi più affidabili per ridurre i rischi (non eliminarli) e fare soldi quando si investe in azioni, è fare una accurata ricerca sui migliori investimenti prima dell’acquisto e quindi mantenere le azioni più promettenti a lungo termine.

    Molti pensano con le azioni sia facile fare soldi e per questo optano per il trading su azioni, uno strumento a leva che può si, fare guadagnare molto in poco tempo, ma i rischi sono molto alti. Per molti il day trading può sembrare allettante, ma i consulenti finanziari concordano sul fatto che dovrebbe essere riservato solo ai trader più esperti. Per tutti i tipi di investitori meglio creare un portafoglio diversificato con buone azioni.

    Inizia a fare trading sulle azioni con AvaTrade

    Ma ora la domanda è: Come sapere quali azioni acquistare come investimenti a lungo termine?

    La scelta di singole azioni su cui investire può essere più complicata rispetto all’acquisto di fondi azionari o di un fondo negoziato in borsa. I fondi azionari, o fondi indicizzati che tracciano indici azionari come l’S&P 500 insieme ad altri fondi negoziati in borsa, sono considerati investimenti più sicuri.

    Nel frattempo, il trading di azioni su singoli titoli, in particolare titoli growth, è un approccio più aggressivo e rischioso anche se c’è la possibilità di ottenere profitti maggiori.

    Quello che ogni investitore dovrebbe fare è creare un portafoglio bilanciato che contengo, non solo singoli titoli, ma anche altri investimenti.

    Ma passiamo ora al processo di ricerca delle azioni.

    Prima di continuare la lettura dell’articolo, devi sapere che puoi investire in azioni in modo semplice e senza commissioni, attraverso la piattaforma di XTB. Su XTB puoi inoltre investire su ETF, criptovalute e tanti altre asset in modo sicuro e un supporto professionale. Se vuoi testare i servizi offerti è disponibile anche un conto demo gratuito, ideale per per simulare gli investimenti senza alcun rischio. Visita ora il sito www.xtb.com/it e non perdere le opportunità offerte dai mercati.

    Investi in azioni senza commissioni con XTB

    Come selezionare Azioni da acquistare: Cosa cercare

    Stabilire un piano di investimento

    Se non si dispone di un piano di investimento consolidato per il controllo e l’acquisto di azioni, è facile prendere decisioni di acquisto avventate ed emotive. Potresti sentire parlare di qualcun altro che fa soldi con un’azione, avere un’improvvisa paura di perdersi (FOMO) e acquistarlo subito prima che il prezzo scenda drasticamente.

    Invece, crea un piano logico per valutare le azioni e rispettalo. Annota i tuoi obiettivi di investimento, quanto denaro puoi permetterti di investire, in quali settori credi di più, in che modo le opinioni degli esperti influenzeranno le tue decisioni e quali metriche desideri controllare per ogni azione.

    Considera anche per quanto tempo prevedi di detenere azioni. Puoi modificare costantemente il tuo piano se ci sono sviluppi imprevisti con un’azienda.

    Non acquistare mai un’azione senza prima fare ricerche sulla società, valutare le metriche di valutazione comunemente utilizzate e controllare i prezzi delle azioni nel tempo.

    Ricerca la società prima di impegnarsi in investimenti in borsa

    Cerca sempre un’azienda e il settore in cui si trova prima di investire in azioni. Non fidarti solo di un “suggerimento caldo”, ma conduci invece la due diligence. Un ottimo punto di partenza è leggere l’ultimo rapporto annuale dell’azienda.

    Puoi anche guardare quanto segue:

    • Guadagni trimestrali
    • Bilancio d’esercizio
    • Comunicati stampa
    • Articoli di notizie recenti che mostrano l’opinione pubblica

    La società di intermediazione (Broker) che utilizzerai per acquistare azioni dovrebbe anche avere informazioni aggiuntive, come valutazioni o analisi degli investimenti popolari.

    Prendi in considerazione la possibilità di cercare i concorrenti dell’azienda e verifica se un’azienda paga dividendi agli investitori che puoi utilizzare immediatamente o reinvestire. Mentre conduci la tua ricerca, prendi nota delle metriche di valutazione spiegate di seguito.

    Guadagna fino al 5% di interessi sui fondi non investiti

    Valuta importanti metriche di valutazione

    Le metriche di valutazione sono progettate per fornire agli investitori un’idea di quanto potrebbe valere una società. Non pesare troppo pesantemente su nessuna metrica, ma guarda invece il quadro generale di ciò che mostrano le metriche di un titolo.

    Di seguito sono riportate alcune delle metriche più popolari misurate dagli investitori.

    Rapporto prezzo/utili (P/E)

    Il rapporto prezzo/utili (P/E) è il rapporto tra il prezzo delle azioni della società e i suoi utili per azione. Dividi il prezzo delle azioni per gli utili per azione delle azioni.

    Questa metrica mostra la disponibilità del mercato attuale a pagare per un’azione in base agli utili passati o agli utili futuri attesi. Ad esempio, se un’azione viene scambiata a 20 euro e gli utili della società sono stati di 2 euro per azione nell’ultimo anno, avrebbe un rapporto P/E di 10 o “10 volte gli utili”.

    Rapporti P/E elevati potrebbero indicare che il prezzo di un’azione è alto per i suoi guadagni ed è probabilmente sopravvalutato. Non vuoi comprare azioni molto sopravvalutate.

    Tuttavia, alcune società che crescono rapidamente, come le aziende focalizzate sulla tecnologia, hanno rapporti P/E elevati ma non sono sopravvalutate. Non ignorare completamente un titolo solo perché il suo rapporto P/E è elevato, poiché questo è comune per i titoli growth.

    La cosa più importante è guardare il rapporto P/E di un’azienda e quindi valutare i relativi rapporti P/E dei suoi pari. Questa società opera con un rapporto P/E più alto o più basso rispetto alla sua diretta concorrenza?

    Usalo per giudicare se il titolo sembra destinato a ottenere prestazioni migliori o peggiori rispetto a società simili o se il mercato valuta erroneamente il suo valore sottostante.

    Un rapporto basso suggerisce che il prezzo del titolo è basso rispetto agli utili. Ciò potrebbe significare che il mercato ha valutato erroneamente il titolo o che ha basse prospettive di crescita. Potrebbe valere la pena acquistare un titolo sottovalutato.

    Rapporto prezzo/utili/crescita (PEG)

    Il rapporto prezzo/utili/crescita (PEG) è il rapporto P/E di un’azienda (spiegato sopra) diviso per il suo tasso di crescita previsto. A volte è possibile stimare la crescita futura in base ai tassi di crescita passati.

    Poiché si tratta solo di una stima, il calcolo non è perfetto. Il rapporto PEG può creare un’immagine più completa del semplice rapporto prezzo/utili per stabilire se un titolo è sottovalutato o sopravvalutato.

    Diciamo che il rapporto P/E è 14 e il tasso di crescita previsto è del 10%. Il rapporto PEG sarebbe 14/10 o 1,4. Di solito, un rapporto PEG di 1,0 o inferiore indica che un titolo ha un prezzo ragionevole o è sottovalutato. Se è superiore a 1,0, suggerisce che il titolo potrebbe essere sopravvalutato.

    Valore aziendale/Vendite (EV/S)

    Il valore d’impresa di un’azienda è approssimativamente quanto costerebbe acquistare l’azienda. Il rapporto tra valore aziendale e vendite (EV/S) confronta il valore totale di un’azienda con le sue vendite e mostra quanti euro di EV vengono creati attraverso un euro di vendite annuali.

    Per calcolare EV/S, fai quanto segue:

    1. Aggiungi il debito in essere della società alla sua capitalizzazione di mercato
    2. Sottrai i suoi contanti e mezzi equivalenti
    3. Dividi il risultato per le vendite annuali dell’azienda (vendite nette, non vendite lorde)

    In generale, un rapporto basso è una società più economica in cui investire e potrebbe essere sottovalutato.

    EV/S è più accurato del semplice rapporto prezzo/vendita. Tuttavia, può anche richiedere molte ricerche nei rendiconti finanziari e il calcolo non include le tasse o le spese della società, il che lascia un margine di errore.

    Coefficiente Beta

    Un coefficiente beta misura quanto si muove un titolo rispetto al mercato azionario complessivo. In altre parole, misura la volatilità del titolo.

    La covarianza calcola la relazione direzionale tra i rendimenti di due asset. In una covarianza positiva, si muovono nella stessa direzione e si muovono uno di fronte all’altro con una covarianza negativa.

    La varianza misura la distanza tra i numeri in un set di dati. Per calcolare il coefficiente beta di un titolo, dividi la covarianza per la varianza.

    Se il beta è 1.0, la volatilità è simile al mercato. Più un titolo è volatile, più è rischioso acquistarlo. Ad esempio, le penny stock sono note per essere molto volatili.

    Le azioni volatili possono portare a guadagni elevati ma anche a perdite elevate. Di solito, i day trader e altri swing trader acquistano e vendono spesso titoli con elevata volatilità e non sono adatti per un portafoglio di investimenti a lungo termine.

    Ti potrebbe interessare: Dove Investire Oggi? Le 10 Migliori Azioni su cui Investire nel 2023

    Investire in azioni senza commissioni con XTB

    Guarda i prezzi delle azioni di una società nel tempo

    Sebbene la performance azionaria passata non garantisca la performance futura, osservare come si è comportata una società nel mercato azionario nel tempo può aiutare a mostrare come si è evoluta la percezione dell’azienda da parte degli investitori.

    Gli analisti tecnici controllano i prezzi storici per trovare i livelli di supporto e resistenza delle azioni. Gli analisti fondamentali ritengono che la performance azionaria di una società nel tempo possa aiutare a prevedere la crescita futura e determinare il valore.

    Probabilmente hai sentito il consiglio di investimento di ” Compra basso, vendi alto “. Bene, non saprai quali prezzi sono considerati bassi e alti fino a quando non avrai guardato i prezzi di un titolo nel tempo.

    Notare le linee di tendenza di un titolo, chiamate anche linee di delimitazione. Queste sono linee tracciate sui grafici azionari che collegano due (o più) punti di prezzo. Le linee mostrano che il prezzo di un’azione è stato in aumento o in calo?

    Se un titolo è costantemente in aumento, potrebbe valere la pena acquistarlo.

    Se il prezzo delle azioni ha avuto una tendenza al ribasso per diversi anni, potresti voler vendere azioni (a meno che tu non le mantenga per un rendimento da dividendi elevato come idea di reddito passivo ).

    Potresti anche voler controllare le linee di supporto di un titolo, dove le linee di tendenza collegano i minimi dei prezzi. Quando il prezzo di un’azione è vicino a un minimo precedente, alcuni trader acquistano perché si aspettano che il trend si riprenda. Se non si riprende, è un segno di debolezza per il titolo.

    Le linee di resistenza si verificano quando una linea di tendenza collega i massimi dei prezzi. Gli investitori a breve termine spesso vendono azioni quando si avvicina a una linea di resistenza, mentre altri investitori acquistano azioni in questo momento poiché può essere un segno di forza.

    Controlla se il prezzo di un’azione si sta comportando normalmente o in modo anomalo. Ci sono diversi motivi per cui i singoli stock possono agire in modo anomalo. Potrebbe essere in risposta a recenti notizie di borsa, come un’imminente fusione, uno scandalo o un rapporto sugli utili inaspettatamente alto o basso.

    A volte si verifica un’inversione nella media, il che suggerisce che il prezzo alla fine tornerà allo stato medio a lungo termine. Tuttavia, questo non è sempre vero e un prezzo più basso potrebbe essere un segno che l’azienda non ha le stesse prospettive di una volta.

    Leggi anche: Come scegliere le Azioni su cui Investire. La Guida completa

    Inizia a fare trading sulle azioni con AvaTrade

    Classifica le azioni per comprendere il potenziale di crescita

    La capitalizzazione di mercato, spesso abbreviata in capitalizzazione di mercato, è il valore di mercato totale in dollari delle azioni in circolazione di una società quotata in borsa. Fornisce agli investitori un indicatore delle dimensioni di un’azienda rispetto ai suoi concorrenti.

    Le aziende sono tipicamente classificate come micro-cap, small-cap, mid-cap e large-cap. Si calcola la capitalizzazione di mercato di un’azienda moltiplicando le azioni in circolazione per il prezzo corrente delle azioni.

    Un portafoglio diversificato potrebbe avere una combinazione di azioni a piccola, media e grande capitalizzazione. La tua tolleranza al rischio e il tuo orizzonte temporale decideranno essenzialmente la suddivisione dei limiti di diverse dimensioni nel tuo conto di investimento.

    Micro-Cap

    Le società a micro capitalizzazione hanno un valore di mercato compreso tra 50 milioni e 300 milioni di dollari. Queste aziende di solito hanno meno informazioni pubblicamente disponibili rispetto alle aziende più grandi.

    Molti sono scambiati over-the-counter piuttosto che attraverso uno scambio. Le azioni a micro-capitalizzazione tendono a comportare un rischio più elevato rispetto alle società più affermate e gli investitori dovrebbero investire con cautela con questo tipo di investimento azionario.

    Piccola capitalizzazione

    Una società il cui valore di mercato è compreso tra i 300 milioni e 2 miliardi di dollari è considerata una piccola capitalizzazione. Le società a bassa capitalizzazione sono in genere società più recenti, spesso quelle in settori emergenti o mercati di nicchia.

    Queste società hanno un potenziale di crescita aggressivo, ma possono perdere valore molto rapidamente. La nuova concorrenza o le recessioni economiche generali possono influenzarli rapidamente.

    Media capitalizzazione

    Il valore di mercato delle società a media capitalizzazione in genere è compreso tra i 2 miliardi e i 10 miliardi di dollari. Spesso queste aziende sono affermate e in settori con un elevato potenziale di crescita.

    Di solito sono meno rischiose delle small cap e più rischiose delle large cap. In generale, il loro potenziale di crescita è inferiore a quello delle small cap ma superiore a quello delle large cap.

    Grande capitalizzazione

    Le società a grande capitalizzazione hanno un valore di mercato di almeno 10 miliardi di dollari. Queste aziende in genere hanno una reputazione per la creazione di articoli o servizi di qualità e spesso hanno pagamenti di dividendi e crescita costanti.

    Il consumatore medio conosce già molte società a grande capitalizzazione, come Apple e Google (Alphabet Inc.). È meno rischioso acquistare azioni di queste società, ma tendono anche ad avere un potenziale di crescita meno aggressivo.

    Investire in azioni senza commissioni con XTB

    Attenzione al prezzo che paghi, non quello che acquisti

    Investire denaro coinvolge molti componenti, ma il principale tra questi è il concetto di rischio.

    Introducendo l’idea che, in netto contrasto con un conto bancario o un’app bancaria che potresti avere, le azioni agiscono in modo fondamentalmente diverso e comportano livelli variabili di rischio e rendimento, puoi iniziare a comprenderne vantaggi e svantaggi.

    In breve, le azioni possono essere classificate come attività ad alto rischio, ma possono anche fungere da potenziali investimenti ad alto rendimento che forniscono un potenziale di apprezzamento.

    Inizia prima comprendendo che il valore di un titolo può salire e scendere, il che dipende da diversi fattori. Ancora più importante, la performance di un titolo dipende dalle sue prospettive di crescita e dalla sua redditività.

    Ma solo avere buoni voti in queste aree non garantisce rendimenti elevati perché non è sempre possibile prevedere il rischio nelle azioni.

    Ad esempio, molti investitori potrebbero trovare il profilo finanziario di una società abbastanza attraente da acquistare azioni. Ciò si traduce in una azione troppo cara e rende difficile giustificare futuri rendimenti elevati.

    Dovresti identificare le aziende che ottengono costantemente buoni risultati o che fanno passi da gigante per migliorare.

    Consiglio di iniziare ricercando cinque aziende che conosci e ammiri (preferibilmente in diversi settori) e coltivando idee sulle strategie di ciascuna azienda, i loro vantaggi competitivi e il valore fondamentale che forniscono.

    Se non ritieni che nessuno di questi articoli sia durevole nel tempo, ti suggerisco di andare avanti. Dovresti riconoscere:

    • ciò che distingue queste aziende dai loro pari,
    • le prospettive per i mercati in cui operano (ad esempio, mercato in crescita vs. mercato in declino)
    • come li valuta il mercato azionario

    L’ultimo elemento rimane vitale in quanto l’asset non ha molta importanza, ma il suo prezzo sì.

    Puoi acquistare le società più ostinate a un prezzo fantastico e ottenere un rendimento positivo, mentre puoi acquistare le società fantastiche più costose e perdere denaro.

    Il punto è che dovresti prestare molta attenzione al prezzo per cui le società scambiano poiché questo sarà il predittore più significativo dei tuoi potenziali rendimenti.

    Paga troppo e rischi di perdere denaro o paga troppo poco ed estrai un valore che il mercato azionario non ha assegnato al titolo.

    Come Imparare a fare Trading in 28 Giorni - Richiedi ora l'eBook Gratuito

    Dove investire in azioni

    Ora che hai familiarità con il processo sulla scelta delle azioni acquistare, devi sapere dove investire in azioni. Tieni presente che attualmente ci sono centinaia di Broker azionari regolamentati che operano in Italia.

    Li abbiamo controllati, quindi non devi farlo tu. E di seguito, ti presentiamo ciò che i nostri analisti e la maggior parte degli altri nella comunità degli investitori azionari considerano i migliori Broker azionari in Italia.

    Consulta questa guida, trova quello che ti attira di più e registra un conto di investimento azionario con loro.

    Migliori Broker di Azioni in Italia

    Questa la nostra classifica dei migliori Broker azionari:

    🥇 XTB (Trading Academy, Scuola di Trading)
    🥉 IG (Broker numero 1 in Italia)
    🥈 AvaTrade (Piattaforma di trading avanzata MetaTrader 4 e 5)

    XTB

    XTB, una delle migliori piattaforme di trading azionario online

    XTB è uno dei migliori Broker in Italia ed è noto per i suoi spread ridotti. Ciò rende XTB la scelta ideale per i day trader e gli scalper che cercano gli spread più ridotti possibili. Oltre ai suoi spread bassi, XTB offre anche una varietà di altri vantaggi.

    La piattaforma di trading proprietaria, xStation è intuitiva e progettata sia per i principianti che per i trader esperti.

    XTB offre anche un conto demo gratuito per dare la possibilità ai nuovi trader possano esercitare le proprie abilità prima di mettere in gioco soldi veri.

    XTB fornisce anche assistenza clienti 24 ore su 24, 7 giorni su 7 e una vasta gamma di risorse per l’educazione al trading. Che tu sia un professionista esperto o un principiante, XTB è un’ottima scelta per il trading su azioni in Italia.

    Naturalmente, come tutti gli altri Broker in questo elenco, XTB è un Broker regolamentato. Concesso in licenza e regolamentato dalla CySEC, XTB è un fornitore affidabile di servizi di trading online.

    Con oltre 15 anni di esperienza nel settore, XTB si è costruita una reputazione fornendo un eccellente servizio clienti e una piattaforma di trading di facile utilizzo. È sicuramente una degna considerazione per il miglior Broker di azioni in Italia nel 2023.

    Vantaggi

    ✅ Spread ridotti per un trading redditizio

    ✅ Migliaia di asset negoziabili a zero commissioni

    ✅ Zero deposito minimo

    Svantaggi

    ❌ Non supporta  piattaforme di trading di terze parti universali e più versatili come MT4/5

    ✅ Visita il sito di XTB

    Tra il 76 e l’83% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

    IG

    IG, una delle migliori piattaforme di trading azionario online

    Presentiamo IG nella nostra lista dei migliori Broker in Italia principalmente perché offre agli utenti della sua piattaforma la più ampia gamma di contratti CFD.

    Qui puoi interagire con ben 17.000 CFDs su azioni, forex, materie prime, futures, opzioni, obbligazioni, indici e tassi di interesse.

    Il trading su IG è privo di commissioni. Dovrai solo pagare uno spread variabile e una commissione overnight per le operazioni con leva che rimangono aperte alla fine della giornata. Per tali operazioni con margini, la leva varia da 1:5 a 1:30 per i trader al dettaglio, a seconda dell’asset.

    Diversi altri fattori rendono IG uno dei migliori Broker in Italia. Questi includono la sua reputazione, come dimostrato dalla sua licenza e regolamentazione da parte di autorità di livello 1 come FCA e soprattutto Consob per l’Italia. È uno dei pochi Broker nella nostra lista che è quotato e quotato pubblicamente alla LSE. Inoltre, è una piattaforma multi-trader disponibile su entrambe le piattaforme proprietarie e sul versatile MT4.

    Vantaggi

    ✅ IG supporta la più ampia gamma di opzioni di pagamento e non addebita commissioni di deposito

    ✅ Le piattaforme di trading IG attirano sia i principianti che gli esperti e offrono persino un conto demo gratuito

    ✅ IG mantiene un team di assistenza clienti facilmente accessibile e altamente reattivo

    Svantaggi

    ❌ Si può considerare proibitivo il limite di deposito iniziale di 250 euro.

    ❌ Non offre scambi frazionari durante il trading di azioni reali.

    ✅ Visita il sito di IG

    Il 79% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con IG. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

    AvaTrade

    AvaTrade, la migliore piattaforma per investire online
    AvaTrade si è consolidato come uno dei broker online più rispettati sul mercato, offrendo servizi di trading ad un pubblico globale da oltre un decennio. Offre una piattaforma di trading facile da utilizzare ma anche sofisticata, rendendola ideale sia per i principianti che per i trader esperti. AvaTrade offre una vasta selezione di strumenti di trading, tra cui forex, indici, azioni, materie prime e criptovalute.

    AvaTrade offre diverse piattaforma di trading come la MetaTrader 4 (MT4) e la MetaTrader 5 (MT5) tra le opzioni di trading, entrambe molto apprezzate per le loro avanzate capacità di trading e analisi. Sono disponibili inoltre altre piattaforme di trading come la potente AvaOptions e quella per il Trading Automatico.

    Per coloro che sono nuovi al trading, AvaTrade offre anche un conto demo gratuito, permettendo ai trader di provare la piattaforma senza rischiare denaro reale.

    In termini di sicurezza, AvaTrade è regolamentato in molte giurisdizioni, tra cui la Central Bank of Ireland, la Australian Securities and Investments Commission (ASIC) e la Financial Services Commission (FSC) di Mauritius.

    Vantaggi:

    ✅ Piattaforme di trading rinomate MetaTrader 4 e MetaTrader 5 disponibili

    ✅ Una vasta selezione di asset negoziabili

    ✅ Conto demo gratuito

    ✅ Regolamentato da molteplici autorità finanziarie

    ✅ Strumenti educativi e risorse per i trader

    Svantaggi:

    ❌ L’interfaccia può essere un po’ complicata per i principianti assoluti

    ❌ Le commissioni su alcune transazioni potrebbero non essere le più competitive del mercato

    ✅ Visita il sito di AvaTrade.com

    Inizia a fare trading sulle azioni con AvaTrade

    Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

    Resta aggiornato sulle nostre notizie

    Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

    Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

    “Dove Investire” ti aiuta a comprendere come investire nel modo migliore

    Le Nostre analisi sono puntuali e precise e ti permetteranno di districarti nel mondo degli investimenti.

    Ti aiutiamo a capire tendenze, opportunità e novità sempre con un occhio al tuo portafoglio.

    Non abbiamo la bacchetta magica ma cerchiamo di offrirti sempre informazioni dettagliate e reali per poter Investire conoscendo più a fondo il mondo degli Investimenti e le loro regole. “Dove Investire” è il tuo portale di approfondimento sugli Investimenti.

    Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
    Doveinvestire
    Doveinvestire
    Amministratore e CEO del portale www.doveinvestire.com, Simone Mordenti è anche analista finanziario, trader con oltre 20 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e azioni, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.
    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Zero commissioni di investimento
    Copia automaticamente gli investimenti dei trader di maggior successo
    Segui Doveinvestire su Telegram

    Ultimi articoli

    Da non perdere

    Migliori Azioni di Semiconduttori: 5 Titoli per Cavalcare il Boom dell'AI

    Migliori Azioni di Semiconduttori: 5 Titoli per Cavalcare il Boom dell’AI

    Sei pronto a capitalizzare sulla crescita dell'intelligenza artificiale? Scopri quali sono le migliori azioni di semiconduttori che possono rivoluzionare il tuo portafoglio
    Investire Oggi: Le 20 Azioni Più Redditizie per il Lungo Termine

    Investire Oggi: Le 20 Azioni Più Redditizie per il Lungo Termine

    Vuoi costruire un portafoglio di investimenti a lungo termine e ottenere rendimenti stabili? Scopri le 20 azioni più redditizie che possono fare la differenza per il tuo futuro finanziario
    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Scopri le migliori azioni di intelligenza artificiale: da Microsoft a Nvidia, ecco dove gli esperti vedono il maggior potenziale di crescita nel settore tecnologico
    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l'S&P 500

    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l’S&P 500

    Scopri i titoli di intelligenza artificiale che stanno cambiando l'S&P 500. Sono queste le azioni tecnologiche legate all'IA con potenziale di crescita esplosivo
    Come Investire in Intelligenza Artificiale

    Come Investire in Intelligenza Artificiale. Le Migliori azioni di IA

    Scopri come investire in intelligenza artificiale, le migliori azioni di IA e perché investire in questo settore in crescita esponenziale
    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Intelligenza Artificiale: 5 Azioni IA da Comprare Ora e Tenere per Sempre

    Investire nell'intelligenza artificiale può offrire rendimenti elevati a lungo termine. Ma dove investire per cavalcare il trend? Scopri qui le azioni IA più promettenti del mercato

    MIGLIORI BROKER

    XTBIGMigliori Broker