Home / Mercati finanziari / Mercati finanziari pronti per il rally natalizio?

Mercati finanziari pronti per il rally natalizio?

Favorito dall’approvazione della riforma fiscale Usa, avvenuta a mercati chiusi venerdì, stamattina abbiamo un bel Lap Up di oltre l’1% sul prezzo ufficiale di chiusura per il Dax, subito a rendere effervescente anche l’inizio di questa settimana.

Lo stesso dicasi per Eurostoxx, che venerdì alle ore 17:35 sul tracollo poi rimbalzato dell’ultim’ora di contrattazione ha siglato un prezzo di 3523 e che stamattina ha aperto a 3562.

Un’ipotesi di rally natalizio o comunque di volontà scoppiettante è confermato anche dal declino di tutti i Bond, a partire ovviamente da quelli americani che a mezzanotte avevano aperto a 153,19 dopo aver chiuso l’ottava a 154,23.

La seduta di oggi non presenta particolari dati macro economici se non una riunione dell’Eurogruppo alle 11:00. Dovrebbe esserci poi un incontro sul tema Brexit fra la May e Junker, del quale non è noto l’orario; questo potrebbe muovere ulteriori indicazioni su queste importanti trattative, per le quali comunque già negli ultimi giorni è parso di vedere spiragli più distensivi, e i mercati ne hanno infatti approfittato anche in modo fin troppo ottimistico.
Sempre restando ai dati macro, suggerisco di prestare attenzione alle decisioni sui tassi di interesse di alcune non secondarie banche centrali. Domani c’è l’Australia, e mercoledì tocca alla Banca del Canada. Domani importante sarà vedere i numeri dell’Ism non manifatturiero in America che introdurranno poi ai risultati dell’occupazione Usa in uscita venerdì.

L’apertura molto forte dei futures sulle borse europee potrebbe ingolosire molti ribassisti, alla luce anche di un articolo come al solito piuttosto contraddittorio uscito oggi da Goldman Sachs che preannuncia la fine della festa.
Ciò che a mio parere non finirà presto, e credo sia la doverosa gioia dei trader intraday che da mesi aspettavano questi momenti, sono i balzi della volatilità.

Sui mercati europei anche venerdì abbiamo visto escursioni dei principali indicatori di range e opzioni fra il 13 e il 15%, peraltro assorbiti in chiusura e anche questo era un segnale di oggettiva cautela: la logica dell’iper comprato e dell’ipervenduto da tempo non si applica più con efficacia su borse che non hanno concorrenza da parte dei titoli di Stato e che vengono pertanto comprate alla ricerca di una costante spremitura dei rendimenti.
Sarà questo l’argomento del 2018: tassi e ricerca di remunerazione. Quest’ultimo forse sarà un driver anche forse più importante, quantomeno dal punto di vista psicologico, alla luce anche della febbre di Bitcoin. Quest’ultimo è un argomento molto serio, in realtà, ma i media lo stanno cavalcando in modo sensazionalistico, e temo che qualche investitore non riceverà sempre buone notizie.

In dettaglio ecco i livelli di equilibrio/top/bottom – calcolati per la seduta odierna – dei principali strumenti finanziari da me monitorati:

Di seguito valori di: Equilibrio – Top – Bottom e Volatilità

  • Dax 13.000 13.203 12.822 calo
  • Rurostoxx 3.558 3.612 3.512 calo
  • Bund 162,39 164,10 162,59 stabile
  • FtseMib40 22.320 22.650 22.100 calo
  • Sp500 2.650,00 2.687,00 2.624,00 aumento
  • Nasdaq 6.374,00 6.489,00 6.291,00 aumento
  • Dow Jones 24.316 24.687 24.037 aumento
  • EurUsd 1,1877 1,1960 1,1776 stabile
  • UsdYen 112,59 113,91 111,57 aumento
  • GpbUsd 1,3479 1,3585 1,3361 stabile
  • Gold 1.275,00 1.286,00 1.262,00 stabile

Buon trading a tutti

Giovanni Lapidari per ActivTrades

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

  • Fai trading con ActivTrades, no commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Stabilisci il tuo rischio, negozia a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con la leva fino a 1:400;
  • Puoi fare trading 24 ore al giorno, ActivTrades ti fornisce assistenza dalle 11 p.m. della domenica fino alle 11 p.m. del venerdì;
  • Metti in pratica le tue capacità con le migliori piattaforma di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Prova la demo gratuita oggi stesso – REGISTRATI QUI

I prodotti finanziari negoziati in marginazione presentano un elevato rischio per il tuo capitale.
ActivTrades PLC è autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413.
ActivTrades Plc. Via Borgonuovo 14/16 20121 Milano – iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al numero 97.
I livelli di prezzo utilizzati in questa analisi, si riferiscono ai contratti CFD presenti nell’offerta di Activtrades.
Qualsiasi previsione ivi fornita non è un indicatore affidabile di risultati futuri. I pensieri e le opinioni espresse sono esclusivamente quelle dell’autore e non riflettono necessariamente le opinioni di ActivTrades Plc. Questa analisi è solo a scopo informativo e non deve essere considerata una consulenza finanziaria. La decisione di agire in base alle idee ed ai suggerimenti presentati è a sola discrezione del lettore.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L’amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza.
Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore.
Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

La situazione dei mercati finanziari in una delle settimane più significative dell’anno

Entriamo in una delle settimane più significative dell’anno, che ci porterà mercoledì alla decisione sui tassi Usa, mentre Giovedì sarà il turno della BCE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *