Home / Mercati finanziari / Gli eventi politici inglesi condizionano i mercati valutari

Gli eventi politici inglesi condizionano i mercati valutari

Un’altra giornata, l’ennesima diremmo, quella di ieri, totalmente condizionata dagli eventi politici inglesi, con la sterlina in altalena fino alla votazione di ieri sera quando Theresa May è arrivata ad offrire le proprie dimissioni condizionate al raggiungimento di un accordo sulla Brexit. Ma tutti gli emendamenti proposti, alternativi all’accordo originale, ben otto, sono stati bocciati. Tra questi è stato bocciato anche quello su un eventuale nuovo referendum e pure quello, bocciato per soli otto voti, relativo alla volontà di restare nell’Unione Doganale.

Riepilogandoli, gli otto emendamenti erano relativi a:

  • No deal (160 si e 400 no).
  • Mercato Comune 2.0 (188 si e 283 no).
  • Efta e Eea (65 si e 377 no).
  • Unione doganale (264 si e 272 no).
  • Piano alternativo laburista (237 si 307 no).
  • Revoca per evitare il no deal (237 si e 307 no).
  • Conferma del voto pubblico (268 si e 295 no).
  • Accordi preferenziali contingenti (139 si e 422 no).

L’Unica votazione che ha ricevuto l’approvazione è stata di fatto quella per modificare la data del divorzio dalla Ue, fissata ora per il 22 maggio 2019, ma solo se nei prossimi giorni, l’accordo firmato a suo tempo da Theresa May, verrà approvato, dopo ennesima nuova votazione. Nell’ipotesi che venga bocciata nuovamente, l’exit day sarà fissato al 12 Aprile 2019.

Questo il quadro, che di fatto ha mosso la sterlina tutto il giorno al rialzo, nella speranza che qualche emendamento passasse le forche caudine del Parlamento, per poi recedere in serata dopo che l’annuncio di bocciatura è stato dichiarato dal Portavoce del Parlamento Barcow. Tutto il mercato si è mosso dietro alla valuta britannica, in una sorta di legame invisibile anche se la volatilità degli altri rapporti di cambio è stata relativamente bassa.

In ogni caso il dollaro resta forte contro tutto, tranne lo Jpy, segno che comincia ad aumentare la tensione legata al risk off, e nonostante il fatto che l’azionario Usa provi invano a mollare i supporti riuscendo sempre a trovare compratori sui ribassi. Ma a livello macro si percepisce il peggioramento della congiuntura globale e aumentano le dichiarazioni favorevoli al taglio del costo del denaro un po’ ovunque. Pochi però si avventurano a confermare l’esistenza di una recessione futura, riaffermando che si tratterà esclusivamente di un rallentamento controllato e di fatto un soft landing (atterraggio morbido).

Entrando nel dettaglio segnaliamo la tenuta delle oceaniche e del dollaro canadese, nonostante i tentativi di sfondamento ieri, rispettivamente dei supporti di AudUsd, NzdUsd e resistenza di UsdCad, a 0.7070, 0.6780 e 1.3440 50 area. Hanno tenuto egregiamente, mentre sulla sterlina il range è stato compreso tra 1.3170 e 1.3270. EurUsd sempre debole con un minimo a 1.1240 e i massimi visti in mattinata a 1.1295.

C’è poco interesse in questo periodo ma ciò che risulta evidente agli occhi di osserva il mercato da anni, è che la liquidità sembra molto importante, ma è una apparente liquidità, data in giornate come quella di ieri, soprattutto da algo-traders, che, nel caso di aumento della tensione, spariscono letteralmente, creando buchi di prezzi nel brevissimo periodo che lasciano pensare.

Le grandi banche hanno ridotto la presenza dei market-maker umani, trasformando il tutto in un sistema di algoritmi che offrono liquidità, una tendenza ormai in atto da qualche anno, per ridurre i costi, ma ciò rende il mercato estremamente fragile nei momenti di tensione, che non sono frequenti, ma sono pericolosi perché tendono ad alimentare i flash crash nel medio e lungo termine. Sarà a tal proposito estremamente interessante, leggere il rapporto triennale della Bis (Banque of international settlements), ovvero la Banca dei regolamenti internazionali, che ad Aprile di quest’anno redigerà il suo consueto rapporto. Da quel rapporto potremo verificare l’entità dei volumi rilasciati dai market-maker e, soprattutto, il numero dei market-maker effettivamente presenti sul mercato.

Saverio Berlinzani per ActivTrades.

ActivTrades

Profilo dell’analista

Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.eu/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

ActivTrades Plc è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413. Iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al n. 97.
ActivTrades Corp è autorizzata e regolata dalla Securities Commission of The Bahamas. ActivTrades Corp è una azienda commerciale internazionale registrata nel Commonwealth delle Bahamas, con numero di registrazione 199667 B.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Fai trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • Trading senza commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 75,7% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 30 Giugno | ActivTrades Markets Commentary

Mentre il coronavirus continua a diffondersi in diverse parti del mondo innescando nuovi lockdown, gli investitori cercano di mantenere saldo l'ottimismo. Questo il commento sui mercati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.