Mercati finanziari. L’appetito al rischio è prepotentemente tornato

La giornata di ieri, influenzata dalla festività americana (Martin Luther King’s day) non ci ha detto molto in quanto la maggior parte delle valute è rimasta in uno stretto trading range, caratterizzato da scarsi interessi e bassissima volatilità. Ma nella notte, durante la sessione asiatica, l’appetito al rischio che aveva caratterizzato queste prime due settimane del 2021, è prepotentemente tornato, facendo scendere lo Jpy contro dollaro ma al contempo generando anche acquisti sui cross dello Jpy, con la divisa giapponese tornata sotto pressione. Ciò ovviamente ha influenzato AudUsd, NzdUsd che sono tornati a salire dimostrando la solita forza e capacità di resistere ad ogni minimo ritorno del biglietto verde.

La questione resta sempre la stessa, ovvero se il biglietto verde sarà capace di resistere alla pressione nelle prossime settimane, e se le banche centrali dei paesi concorrenti degli Usa, si allineeranno alle parole dei rappresentanti della Fed in relazione al livello di inflazione, che risulterà il tema centrale di questo 2021 appena cominciato. Per ora riteniamo che la Bce, ma anche la Boc e la Boj, non si azzarderanno a rilevare il problema di una inflazione che non c’è ancora, e quindi reitereranno, almeno per adesso, la necessità di stampare ad oltranza, sperando nell’aiuto dei Governi sugli stimoli fiscali per far ripartire una economia globale che al di là della Cina (l’unica che cresce a giudicare dai dati presentati), risulta essere in estrema sofferenza. Ciò, in linea teorica, potrebbe frenare la discesa del dollaro, ma è altrettanto vero che nei fatti, anche la Fed, per ora andrà avanti ad oltranza con i tassi bassi. E. considerata una inflazione più alta negli Usa, i tassi reali negli Stati Uniti sono inferiori a quelli di altri paesi e questa rimane una delle principali ragioni della possibile caduta della divisa Usa. Vedremo l’evolversi di queste dinamiche nelle prossime settimane.

Nel breve periodo, intanto, e tecnicamente, l’EurUsd, che resta il main driver, si è fermato in area 1.2050-60 ed ha rimbalzato una cinquantina di pips, così come tutte le principali valute hanno di nuovo rialzato la testa contro dollaro, a cominciare dal dollaro australiano che è tornato sopra 0.7700. Dollaro neozelandese che ha seguito a ruota e UsdCad che ha mollato nuovamente tornando a ridosso del precedente breakout a 1.2715-25 area. Il solo UsdJpy è salito, alimentato dal risk on dei mercati azionari asiatici, con l’effetto di aver trascinato al rialzo AudJpy e relativi cross della valuta giapponese. Cable stabile anche se, in base al Mc Donald parity, la valuta britannica sarebbe deprezzata del 22% sul dollaro, con un fair value intorno a 1.6000. Sappiamo bene che l’analisi del fair value utilizzando i prezzi del panino Mc Donald può ed è spesso fallace. Peraltro sappiamo come nella realtà i prezzi si discostino anche molto e per lungo termine da tali livelli.

Attenzione ai dati della settimana quindi e già oggi abbiamo l’inflazione tedesca, lo Zew e, nel pomeriggio, le vendite del settore manifatturiero canadese, e i flussi di capitali da e verso gli Usa. Da domani si fa sul serio con l’inflazione inglese e la decisione della Bank of Canada.

Saverio Berlinzani per ActivTrades.

Profilo dell’analista

Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.eu/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

ActivTrades Europe SA è autorizzata e regolata dalla Commission de Surveillance du Secteur Financier (CSSF) in Lussemburgo. ActivTrades Europe SA è una società registrata in Lussemburgo, numero di registrazione B232167. ActivTrades Europe SA è una sussidiaria di ActivTrades PLC, autorizzata e regolata dalla Financial Conduct Authority, con numero di registrazione 434413. ActivTrades PLC è una società registrata in Inghilterra e Galles, numero di registrazione 05367727.

Per conoscere in dettaglio i prodotti e i servizi offerti visita il sito www.activtrades.eu/it. Vedi qui la nostra recensione e opinioni su ActivTrades.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

Il Broker londinese ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • No commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 65% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Licenza BaFin, Consob
Accesso ai mercati globali
Commissioni competitive
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

La Banca centrale della Nuova Zelanda aumenta i tassi di interesse per il secondo mese consecutivo

La Banca centrale della Nuova Zelanda ha alzato nuovamente i tassi di interesse di 25 punti base, portandoli allo 0.75%. Questa la reazione sul mercato dei cambi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.