Le Criptovalute tornano a salire. Inversione di tendenza o solo un rimbalzo?

Dopo il crollo delle criptovalute nel fine settimana, il Bitcoin rimbalza sopra i 20.000 dollari mentre Ethereum torna sopra al livello di 1.000 dollari. Che cosa aspettarsi ora?

La più grande criptovaluta del mondo il Bitcoin (BTC) e il più ampio mercato delle criptovalute hanno recuperato alcune delle maggiori perdite dell’ultimo fine settimana.

Al momento della stampa, il prezzo del Bitcoin (BTC) è scambiato a 20.397 dollari, mentre Ethereum (ETH) ha rivendicato il suo supporto cruciale e attualmente viene scambiato a 1.125 dollari.

Il recente rimbalzo porta sicuramente un sospiro di sollievo dopo la brutale discesa di questo mese. Il Bitcoin continua a essere in una fase discendente a causa del contributo di molteplici fattori. Vijay Ayyar, vicepresidente dello sviluppo aziendale e internazionale presso l’exchange di criptovalute Luno, lo definisce un ‘rimbalzo da gatto morto’. “Siamo ipervenduti, quindi ci si aspettava un rimbalzo“, ha detto. Ayyar ha inoltre aggiunto che, a meno che i prezzi del Bitcoin dovessero superare i 23.000 dollari, non vi è alcun segno di un’importante inversione di tendenza.

Il crollo dei mercati azionari globali ha sicuramente avuto un impatto sul prezzo di Bitcoin e sul più ampio spazio crittografico. Tuttavia, il fattore più importante sono state le forti liquidazioni dovute alle scarse condizioni di leva finanziaria e ai rischi assunti dal prestatore. In un’e-mail alla CNBC, Charles Hayter, CEO di CryptoCompare, disse:

✅ Stai cercando un corso completo su come realizzare profitti con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Questa guida ti aiuterà a comprendere i concetti e le regole fondamentali per avere successo nel trading.
👉 Scarica la guida gratuita!

“Quando l’inflazione è alle porte e con i rialzi dei tassi in vista, i rischi di una recessione dietro la curva sono alti. I tassi più alti sottraggono denaro ai proprietari di case ipotecate e questo significa che le persone si stanno preoccupando psicologicamente e si stanno riducendo e le risorse digitali ne stanno soffrendo. Insieme a questo, il ritiro nell’ecosistema delle risorse digitali ha portato alla luce una serie di problemi sistemici”.

Bitcoin e Crypto si separano dalle azioni

Bitcoin e il più ampio mercato delle criptovalute si sono notevolmente disaccoppiati dalle azioni statunitensi questo mese. In effetti, hanno corretto più velocemente di quelle negli indici statunitensi.

Storicamente, le azioni e le obbligazioni sono nel peggior trimestre di sempre e così potrebbe essere Bitcoin. La criptovaluta più grande del mondo può continuare a essere sotto pressione di vendita fintanto che le macro globali rimangono difficili.

D’altra parte, il mercato delle criptovalute sta affrontando seri problemi di sovra-indebitamento e liquidazioni che costringono i prestatori a vendere. Uno dei casi recenti dopo il crollo di Terra sono stati i problemi di liquidità di Celsius Networks. L’analista di mercato delle criptovalute Mike Alfredscrive:

“Bitcoin non ha finito di liquidare i grandi giocatori. Lo porteranno a un livello che causerà il massimo danno ai giocatori più sovraesposti come Celsius e poi improvvisamente rimbalzerà e andrà più in alto una volta che quelle aziende saranno completamente cancellate. Una storia vecchia come il tempo”.

La domanda più grande è fino a che punto Bitcoin può crollare il Bitcoin. Le previsioni indicano che i prezzi possono scendere fino a 10.000 dollari.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Bitcoin ha finalmente raggiunto il minimo?

Dovresti investire oggi in Bitcoin? Sono molti quelli che si chiedono se la prima criptovaluta abbia toccato il fondo; in realtà le previsioni di breve termine non sono cosi buone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.