Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
4 Marzo, 2024
Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
Altro
    Come InvestireCome Diventare Trader Professionista in Italia. La Guida Completa

    Come Diventare Trader Professionista in Italia. La Guida Completa

    La Guida Completa per Diventare un Trader Professionista in Italia

    L’ambizione di diventare un trader professionista rappresenta una meta ambita per molti nel campo della finanza. Questa guida si propone di esplorare in modo approfondito e accessibile le vie per raggiungere tale obiettivo in Italia, un paese dove il percorso è intricato ma non impossibile. La chiave sta nell’acquisire una comprensione profonda delle normative, delle opportunità formative e delle certificazioni disponibili, come quelle offerte da CPE Trader, un’istituzione di spicco nel panorama del trading professionale.

    Il Contesto Italiano per i Trader Professionisti

    In Italia, il percorso per diventare un trader professionista è influenzato da un contesto normativo complesso. La direttiva europea MiFID II gioca un ruolo cruciale, stabilendo criteri rigorosi per il riconoscimento dei trader professionisti. Questi criteri includono:

    • Esperienza nel Settore Finanziario: Un prerequisito fondamentale che richiede una solida comprensione delle dinamiche di mercato e delle strategie di trading.
    • Gestione di Portafogli Significativi: La capacità di gestire portafogli di oltre 500mila euro dimostra competenza e affidabilità nel settore.
    • Volume di Transazioni: Un’attività di trading consistente, con transazioni di rilievo, è indicativa dell’esperienza e della capacità di operare in diversi scenari di mercato.

    Questi requisiti delineano un percorso chiaro ma impegnativo, che richiede non solo competenze tecniche ma anche una profonda conoscenza del quadro normativo e delle sue implicazioni.

    Sfide e Opportunità per i Trader Retail

    I trader retail indipendenti in Italia affrontano sfide uniche; la normativa tende a privilegiare chi opera all’interno di strutture bancarie o istituzionali, lasciando in una posizione più marginale i trader autonomi. Tuttavia, questa realtà apre anche la strada a opportunità uniche: i trader indipendenti possono distinguersi attraverso percorsi formativi personalizzati e certificazioni specifiche, creando un profilo professionale distintivo nel trading.

    Percorsi di Certificazione e Formazione

    Percorsi di Certificazione e Formazione

    In Italia, il settore del trading e della finanza è supportato da tre principali associazioni professionali no profit, ciascuna con un focus specifico e un impegno nella formazione di alta qualità. Queste associazioni sono AIAF, SIAT e CPETrader, ognuna con caratteristiche distintive.

    AIAF – Associazione Italiana per l’Analisi Finanziaria

    L’AIAF si afferma come un pilastro fondamentale nella formazione dei trader in Italia. Questa associazione si dedica a fornire una formazione finanziaria di alto livello, rilasciando diplomi internazionali riconosciuti, tra cui:

    • CEFA (Certified European Financial Analyst): Un percorso formativo che fornisce una conoscenza approfondita degli strumenti finanziari e delle tecniche di analisi.
    • CIIA (Certified International Investment Analyst): Questo diploma si concentra sull’analisi degli investimenti a livello internazionale, offrendo una prospettiva globale sul trading.
    • CEESGA (Certified EFFAS Environmental Social and Governance Analyst): Un programma innovativo che integra i principi di sostenibilità nell’analisi finanziaria.

    L’AIAF non si limita alla sola formazione, ma collabora attivamente con università prestigiose per promuovere lo sviluppo di competenze all’avanguardia nel settore finanziario. Questo approccio multidisciplinare assicura che i trader siano ben preparati a fronteggiare le sfide del mercato moderno, dotati di una visione completa e aggiornata.

    SIAT – Società Italiana Analisi Tecnica

    La SIAT si distingue per il suo impegno nell’analisi tecnica, un aspetto cruciale del trading professionale. Il Master offerto da questa associazione è un equilibrio perfetto tra teoria e pratica, fornendo agli studenti una comprensione completa delle tecniche di analisi tecnica. Questo percorso formativo è strutturato per guidare i trader attraverso vari livelli di competenza, partendo dalla base fino a raggiungere un livello professionale avanzato.

    La SIAT non si limita alla formazione, ma offre anche un ambiente stimolante dove i trader possono scambiare informazioni e approfondire le loro conoscenze attraverso seminari e incontri. Questo aspetto comunitario è fondamentale per lo sviluppo di una rete professionale solida e per rimanere aggiornati sulle ultime tendenze del settore.

    Il master SIAT, che costa circa 4.300 euro, è suddiviso in tre moduli. In aggiunta al prezzo del corso, la quota di Socio Sostenitore pari a 90 euro all’anno. Il Diploma finale, molto apprezzato per la bontà dei formatori, ma senza valore legale, costituisce un’attestazione che si hanno delle approfondite conoscenze nell’ambito delle materie trattate nel piano formativo.

    CPETrader – Collegio Professionale Europeo

    CPETrader - Collegio Professionale Europeo

    CPE Trader, la più recente tra le tre associazioni, si concentra sulla formazione e tutela dei trader e analisti finanziari. Il suo percorso formativo è orientato verso la preparazione per l’esame di certificazione professionale UNI CEI EN ISO/IEC 17024, una certificazione riconosciuta a livello globale che attesta le competenze professionali nel trading.

    Questo percorso non solo fornisce una solida base teorica, ma si concentra anche sullo sviluppo di competenze pratiche, essenziali per operare con successo nel mercato finanziario.

    Collegio ed Ordine Professionale

    Il “Collegio” è una istituzione simile ad un “Ordine” professionale, ma di livello inferiore e con alcune precise caratteristiche. La differenza tra “Ordine” professionale e “Collegio” professionale è stabilita dal Regio Decreto Legge n. 103 che riunisce infatti in “Ordine” le professioni per il cui l’esercizio è necessario un percorso universitario, ed in “Collegio” le professioni per il cui l’esercizio serve un percorso scolastico medio superiore. Esistono già vari collegi dai geometri, ai maestri di sci, alle guide alpine, ai periti. Per poter rientrare nelle previsioni di legge quindi, questa associazione di categoria dei trader ha preso il nome di “Collegio” come richiesto dalla legge.

    Per chiarire: i “Collegi” sono in gran parte “enti pubblici non economici” istituiti per garantire l’osservanza dei doveri deontologici e disciplinari da parte dei professionisti iscritti; sono istituiti con legge dello Stato, o con decreto del Presidente della Repubblica. Ma possono essere anche enti privati, uno per ogni categoria, (come per es. il collegio dei geometri o dei periti) riconosciuti da una autorità. Gli Albi professionali nei quali i professionisti stessi vengono iscritti servono a tutelare la qualità e regolarità della loro categoria attraverso l’osservanza di un codice deontologico.

    Chi può iscriversi a CPE trader?

    Possono iscriversi a CPE “Collegio Professionale Europeo”, come soci ordinari dopo un test di ammissione, i cittadini che sono in possesso dei seguenti requisiti:

    • dimostrino di aver svolto per almeno 3 anni l’attività propria del Trader;
    • sono laureati e abbiano svolto l’attività propria del Trader da almeno un anno;
    • sono diplomati di scuola superiore, ed almeno due anni di attività come Trader;

    In base al livello tecnico raggiunto gli iscritti vengono inseriti in 6 categorie, più i soci onorari.

    Tutela ed interessi dei trader

    CPE Trader per meglio tutelare i trader è registrata nel Registro dei rappresentanti di interessi diffusi presso la Camera dei deputati; quindi può accedere liberamente alla Camera e prendere contatto con i deputati per sollecitare la difesa degli interessi dei trader. Dopo la Camera dei Deputati anche il Ministero per lo Sviluppo Economico, il MISE, ha riconosciuto CPE Trader come associazione di categoria e quindi nelle previsioni di legge per rilasciare una “Certificazione professionale“.

    Non solo in Italia. CPE, come rappresentante di categoria, può accedere anche al Parlamento Europeo. Tutte le informative sulle leggi europee che si stanno discutendo consentono a CPE di far pervenire ai legislatori europei le osservazioni e le proposte di questa associazione professionale, che raccoglie anche attraverso lo “sportello per il cittadino” tutte le istanze più significative.

    In quanto portatore degli interessi dei trader CPE Trader è quindi è stata inserita nel Registro Europeo per la Trasparenza come associazione professionale della categoria dei trader. Inoltre come associazione di settore CPE può essere destinataria del 5 x mille.

    Il Profilo del Trader Professionista

    Il Profilo del Trader Professionista

    Il trader professionista in Italia si configura come una figura chiave nel settore finanziario, definita da specifiche normative. Secondo il Dlgs 22 dicembre 1986 n 917, Art. 53, l’esercizio di arti e professioni implica un’attività abituale e professionale, richiedendo l’apertura di una Partita IVA per operare come Trader Finanziario. Questa figura è riconosciuta come professionista autonomo, con codice Ateco 74.90.99, che si riferisce a diverse attività professionali non classificate altrove. La sua posizione si distingue nettamente dalla normativa Mifid II, essendo focalizzata sui trader piuttosto che sugli investitori.

    Apertura di un Conto Trading Professionale

    L’apertura di un conto trading professionale per un trader comporta specifiche responsabilità legali e finanziarie. Un broker che accetta la certificazione professionale del trader può gestire il conto con maggiore flessibilità, evitando problemi legati alla responsabilità collegata all’apertura di un conto con minori tutele, come l’uso di una leva finanziaria elevata.

    Certificazione CPE e le Sue Opportunità

    La certificazione CPE, rilasciata da un Collegio professionale, assicura il rispetto dei doveri deontologici e disciplinari. Questa certificazione, riconosciuta dal MISE, permette ai trader di svolgere attività di tutela e formazione fino alla certificazione, anche a livello europeo.

    Grazie a questa certificazione, è possibile impartire corsi di formazione finanziaria a vari livelli educativi, inclusi scuole, università e master, sia in Italia che all’estero. Inoltre, i titolari di questa certificazione possono essere chiamati per perizie sull’attività di trading online da parte dei tribunali.

    Vantaggi della Carriera di Trader Professionista

    Vantaggi della Carriera di Trader Professionista

    La carriera di trader professionista, oltre a essere stimolante e dinamica, offre una serie di vantaggi significativi fra tutti: conoscenza del mercato finanziario, arricchisce il curriculum e un regime fiscale vantaggioso.

    Conoscenza del mercato finanziario

    La profonda conoscenza del mercato finanziario che si acquisisce attraverso la formazione e l’esperienza pratica. Questa competenza non solo permette di navigare con sicurezza nel complesso mondo del trading, ma apre anche la porta a decisioni di investimento più informate e strategiche.

    Profilo Professionale

    Un altro aspetto fondamentale è la progressione di carriera. La certificazione professionale nel trading non solo arricchisce il curriculum, ma eleva anche il profilo professionale del trader agli occhi di potenziali datori di lavoro o clienti. Essa diventa un simbolo di affidabilità e competenza, elementi chiave in un settore dove la fiducia è un bene prezioso.

    Regime fiscale vantaggioso

    Inoltre, in Italia, i trader professionisti possono godere di un regime fiscale vantaggioso. Il regime forfettario, con un’imposta ridotta nei primi anni di attività, rappresenta un incentivo notevole per chi intraprende questa carriera. Un trader professionista autonomo può infatti beneficiare di un regime forfettario al 5% per i primi 5 anni, con un limite di 85.000 €/anno di reddito. Questo regime offre vantaggi come semplificazioni contabili e amministrative, inclusa l’esenzione da adempimenti IVA. Inoltre, il trader certificato può operare in forma di studio associato, collaborando con altri trader sotto un unico conto aziendale. Questo aspetto, unito alle semplificazioni contabili e amministrative, rende la professione di trader ancora più attraente.

    Il Cammino per Diventare Trader Professionista

    Il Cammino per Diventare Trader Professionista

    Diventare un trader professionista in Italia è un obiettivo realizzabile, ma richiede impegno, dedizione e una strategia ben definita. Il primo passo è acquisire una solida base di conoscenze teoriche e pratiche, attraverso percorsi formativi di qualità offerti da istituzioni riconosciute come AIAF, SIAT e CPETrader. Questa formazione deve essere integrata con un’esperienza pratica costante, che permette di applicare e affinare le competenze acquisite.

    La certificazione professionale rappresenta poi la chiave per distinguersi in un mercato competitivo. Essa non solo conferma le competenze acquisite, ma apre anche la strada a nuove opportunità professionali, sia in Italia che a livello internazionale. Inoltre, la partecipazione attiva in associazioni come CPETrader offre l’opportunità di rimanere aggiornati sulle ultime tendenze del settore e di costruire una rete professionale solida.

    In definitiva, il percorso per diventare un trader professionista in Italia è un viaggio impegnativo ma ricco di soddisfazioni. Richiede una combinazione di formazione teorica, esperienza pratica, e una costante volontà di aggiornamento e miglioramento. Tuttavia, per coloro che sono disposti a dedicarsi con passione e determinazione, le ricompense possono essere notevoli, sia in termini di realizzazione personale che di successo professionale.

    Resta aggiornato sulle nostre notizie

    Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

    Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

    “Dove Investire” ti aiuta a comprendere come investire i tuoi risparmi nel modo migliore

    Le Nostre analisi sono puntuali e precise e ti permetteranno di districarti nel Trading, e i Pattern, nel capire come poter Diversificare i tuoi investimenti, come Investire nel lungo Termine e come capire la Fiscalità.

    Non abbiamo la bacchetta magica ma cerchiamo di offrirti sempre informazioni dettagliate e reali per poter Investire in maniera informata conoscendo più a fondo i Mercati e le loro regole. “Dove Investire” è il tuo portale di approfondimento sugli Investimenti.

    Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di Investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di Doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni Trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di Investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i Grafici e i Segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
    Fonte Immagine di testata: Depositphotos
    Doveinvestire
    Doveinvestire
    Amministratore e CEO del portale www.doveinvestire.com, Simone Mordenti è anche analista finanziario, trader con oltre 20 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e azioni, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.
    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Piani di Accumulo XTB
    Copia automaticamente gli investimenti dei trader di maggior successo
    Segui Doveinvestire su Telegram

    Ultimi articoli

    Da non perdere

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Scopri le migliori azioni di intelligenza artificiale: da Microsoft a Nvidia, ecco dove gli esperti vedono il maggior potenziale di crescita nel settore tecnologico
    Le 10 Azioni Più Promettenti per il 2024 da Acquistare Assolutamente

    Le 10 Azioni Più Promettenti per il 2024 da Acquistare Assolutamente

    Le 10 migliori azioni su cui investire nel 2024, da giganti tech a leader del settore energetico. Una panoramica indispensabile per chi cerca investimenti solidi e redditizi
    Top 10 Azioni Tecnologiche Americane da Acquistare per il 2024

    Top 10 Azioni Tecnologiche Americane da Acquistare per il 2024

    Vuoi essere parte della rivoluzione tecnologica? Ecco le 10 azioni tecnologiche americane che stanno definendo il futuro. Non perdere l'opportunità di investire nel 2024
    Dove Investire Oggi. Migliori Azioni da Acquistare e Tenere per Sempre

    Dove Investire Oggi. Migliori Azioni da Acquistare e Tenere per Sempre

    Guida per investire in azioni nel 2024: Le migliori opportunità di investimento in Italia e all'estero per il 2024. Tutto ciò che devi sapere per investire con successo
    I Migliori ETF Vanguard

    I Migliori ETF Vanguard. Scopri i Segreti dell’Investitore Intelligente

    Scopri i migliori ETF Vanguard per un portafoglio solido e diversificato. Sfrutta la potenza dell'investimento passivo offerto dagli ETF per raggiungere i tuoi obiettivi finanziari.

    Trading su Azioni | Come Investire in Azioni di Borsa

    Come funziona il trading su Azioni? Quali sono i vantaggi di investire su Azioni? Dove investire? La guida completa al trading su CFD di Azioni di Borsa

    MIGLIORI BROKER

    EightcapXTBeToroIGDegiroMigliori Broker