Legge di bilancio non muove i mercati. Governo Meloni con freno a mano tirato

Una manovra sulla difensiva che promuove misure temporanee per posticipare le più grandi riforme strutturali per i prossimi anni. La manovra di bilancio 2023 ha un valore di 35 miliardi superiore alle aspettative della vigilia (30-32 miliardi di euro). Per 21 miliardi di euro le misure saranno finanziate a deficit e per il restante da nuove tasse e da una riduzione delle spese governative (il tanto nominato reddito di cittadinanza). Come previsto 22 su 35 miliardi di euro di fondi saranno destinati alle famiglie e alle imprese per il caro bollette.

Il deficit aggiuntivo (21 miliardi) dovrebbe portare, in caso di conferma delle stime, il deficit/PIL al 4,5% nel 2023, come già descritto nella nadef, mantenendo inalterato il sentiero di riduzione del rapporto debito/PIL nei prossimi anni.

L’effetto sui mercati finanziari è stato di poco conto. I rendimenti del BTP a due anni solitamente più sensibili alle politiche economiche governative hanno mostrato un andamento molto simile rispetto a quello dei propri peer europei (come il rendimento del biennale tedesco e spagnolo).

Crediamo che le misure governative abbiano confermato le attese e siano state giudicate dagli investitori come soluzioni continuative rispetto a quelle promosse dal Governo precedente. L’esecutivo Meloni non ha, per fortuna, commesso l’errore di seguire l’esempio del Governo Truss che aveva promosso una programma scellerato di taglio delle tasse e aumento spesa governativa che aveva destabilizzato i mercati obbligazionari inglesi, portato sul baratro i fondi pensioni UK e obbligato la Bank of England a intervenire. Dalle promesse elettorali il Governo Meloni si è scontrato con la realtà economica del paese e ha deciso per soluzioni molto soft. I cambi e le riforme strutturali sono tutte rinviate al prossimo anno.

Commento a cura di Filippo Diodovich, Senior Market Strategist di IG Italia in merito alla manovra di bilancio

Profilo dell’analista

Filippo A. Diodovich, Market Strategist per IG, è un esperto di analisi fondamentale e tecnica, applicata ai mercati finanziari (azionari, valutari, obbligazionari, delle commodities e dei derivati).

Dopo aver conseguito una laurea in Economia Politica all’Università Bocconi di Milano inizia il proprio percorso professionale nel 2002 presso l’ufficio studi di una delle maggiori banche d’affari statunitensi per poi passare nel 2003 a lavorare per un’azienda italiana specializzata nell’utilizzo delle metodologie dell’analisi tecnica per valutare l’andamento delle piazze finanziarie. È entrato a far parte del team di IG nel 2012.

Queste informazioni sono state preparate da IG Markets Limited e IG Europe GmbH (di seguito “IG”). Il materiale presente in questa pagina non contiene uno storico dei prezzi di trading, né alcuna offerta o incentivo a operare nell’ambito di qualsiasi strumento finanziario. IG declina ogni responsabilità per l’uso che potrà essere fatto di tali commenti e per le conseguenze che ne potrebbero derivare. Non forniamo nessuna dichiarazione o garanzia in merito all’accuratezza o la completezza delle presenti informazioni, di conseguenza, chiunque agisca in base ad esse, lo fa interamente a proprio rischio e pericolo. Eventuali ricerche fornite non intendono rispondere alle esigenze o agli obiettivi di investimento di un soggetto in particolare e non sono state condotte in base ai requisiti legali previsti per una ricerca finanziaria indipendente e, pertanto, devono essere considerate come una comunicazione di ambito marketing. Anche se non siamo sottoposti ad alcuna limitazione specifica rispetto alla negoziazione sulla base delle nostre stesse raccomandazioni, non cerchiamo di trarne vantaggio prima che queste vengano fornite ai nostri clienti.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza Consob, FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Migliora il sentiment sui mercati. Qualcosa sta cambiando

La sessione di ieri ha rappresentato l’emblema di quello che sembra essere il cambiamento che stiamo notando sui mercati finanziari. Che cosa aspettarsi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.