Le condizioni climatiche e la Guerra in Ucraina sostengono il rally del Grano

L’inflazione globale dei prezzi degli alimenti rimane una preoccupazione fondamentale con le forniture di molti prodotti chiave che diventano sempre più limitate. Grano e oli commestibili, spinti da una combinazione di preoccupazioni meteorologiche e dalla guerra in Ucraina, hanno guidato il rally. Al netto delle speculazioni che hanno raggiunto un picco, oggi il mercato ha un disperato bisogno di un clima migliore in Europa e Nord America, oltre che della fine delle ostilità in Ucraina.

L’inflazione globale dei prezzi dei prodotti alimentari rimane una preoccupazione fondamentale con le forniture che diventano sempre più limitate. Le condizioni meteorologiche e guerra in Ucraina sono i due elementi che stanno determinando la riduzione delle forniture in vista del prossimo inverno nell’emisfero settentrionale.

La tabella in basso mostra che gli oli di grano e commestibili sono sotto stress e vedono un costante aumento dei prezzi. Entrambi sono stati colpiti dalla guerra decisa da Putin in Ucraina che ha dovuto ridurre drasticamente la capacità dell’Ucraina di esportare la sua produzione attraverso il principale hub di esportazione sulla costa del Mar Nero. L’American Farm Bureau ha scritto in un recente aggiornamento: “L’Ucraina ha sei prodotti primari con oltre un miliardo di dollari di vendite all’esportazione: mais ($ 5,8 miliardi), semi di girasole ($ 5,7 miliardi), grano ($ 5,1 miliardi), colza ($ 1,7 miliardi), orzo ($ 1,3 miliardi) e farina di girasole ($ 1,2 miliardi).”

A causa delle condizioni di mercato rigide e dell’aumento dei prezzi, sempre più spesso i governi intervengono per proteggere le forniture interne e frenare l’inflazione dei prezzi alimentari.

Più recentemente un divieto di esportazione indonesiano di olio di palma, in parte causato dall’aumento dei prezzi dell’olio di girasole, è stato seguito da un freno a sorpresa dell’India alle esportazioni di grano. Questo poche settimane dopo che gli analisti avevano previsto un quasi raddoppio delle esportazioni di grano dell’India da un livello già record nel 2021. Tuttavia, un’ondata di caldo lo scorso mese ha drasticamente ridotto le recenti previsioni per un’esportazione eccezionale di grano. In più, è subito arrivato un annuncio da parte della stessa India che ha in programma di limitare le esportazioni di zucchero a dieci milioni di tonnellate per la stagione in corso. Una misura vista come molto precauzionale date le attuali proiezioni sulla produzione e sui livelli delle scorte disponibili.

Dall’altra parte del mondo, l’aggiornamento settimanale di lunedì del Dipartimento dell’agricoltura degli Stati Uniti ha evidenziato lo stato precario del mercato del grano statunitense. Mentre la semina di mais e soia ha preso slancio, le prospettive per la semina primaverile del grano sono sfavorevoli con solo il 49% del grano nel terreno rispetto al 93% di un anno fa: il ritmo più lento in 20 anni. Inoltre, la siccità ha danneggiato la qualità del grano invernale statunitense.

✅ Stai cercando un corso completo su come realizzare profitti con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Questa guida ti aiuterà a comprendere i concetti e le regole fondamentali per avere successo nel trading.
👉 Scarica la guida gratuita!

Il North Dakota coltiva metà del frumento primaverile degli Stati Uniti ricco di proteine e, dopo il secondo aprile più piovoso e l’otto più freddo della storia, i campi hanno ricevuto dosi regolari di acqua che non hanno permesso ai campi di essere adeguatamente attrezzati per la semina.

Nella settimana fino al 17 maggio, gli speculatori o i conti con denaro gestito hanno aumentato le scommesse rialziste sul grano di Chicago al massimo di 14 mesi, ma a “soli” 26.586 lotti, l’impatto sui prezzi rimane relativamente contenuto. Complessivamente, tuttavia, l’esposizione sui sei principali futures sul grano scambiati a Chicago rimane elevata a 683.000 lotti, per un valore nominale di $ 37 miliardi, con la maggior parte detenuta in mais (340.000 lotti) e soia (147.000 lotti). Negli ultimi 20 anni il net long ha superato gli 800.000 lotti solo in quattro occasioni, le ultime due a gennaio dello scorso anno e solo cinque settimane fa. Nelle prime tre occasioni, i prezzi sono crollati a tal punto che la lunghezza netta in due occasioni è tornata a zero mentre l’anno scorso ha innescato una riduzione del 60%.

Il fatto che la storia possa ripetersi dipende tutto dagli sviluppi meteorologici a breve termine, non solo negli Stati Uniti ma anche in Europa, dove diversi grandi produttori guidati dalla Francia stanno lottando con il clima caldo e secco. La fine della guerra in Ucraina potrebbe rappresentare una correzione di soccorso attraverso il mercato dei raccolti ma i danni già arrecati al raccolto di quest’anno sono una certezza: la prospettiva di prezzi alimentari elevati per un lungo periodo purtroppo rimane un rischio.

Report curato da Ole Hansen, Head of Commodity Strategy per BG SAXO. Altre informazioni su www.bgsaxo.it

Nessuna delle informazioni e analisi qui contenute costituisce un consiglio di investimento o un’offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere qualsiasi valuta, prodotto o strumento finanziario, effettuare investimenti o partecipare a una particolare strategia di trading. L’investitore si assume la responsabilità di valutare, in modo indipendente, la precisione e la completezza delle informazioni e il relativo utilizzo. La presente comunicazione di marketing non è assimilabile ad alcuna forma di produzione o diffusione di ricerca in materia di investimenti e pertanto non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca. Eventuali informazioni riportate che si riferiscano a rendimenti, non devono essere interpretate come indicazioni di rendimenti futuri o di garanzia di conservazione del capitale investito ma come indicazioni di rendimenti realizzati in passato. Con strumenti finanziari “più negoziati in piattaforma” si fa riferimento al controvalore nominale negoziato su tutte le piattaforme del Gruppo Saxo.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Quotazioni in tempo reale delle principali materie prime

In questa pagina è possibile visionare le quotazioni in tempo reale delle principali materie prime come oro,petrolio,argento,grano,zucchero,rame e caffè.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.