Home / Mercato Azionario / Dove investire oggi? Quali azioni FAANG acquistare e quale evitare

Dove investire oggi? Quali azioni FAANG acquistare e quale evitare

Tra Facebook, Apple, Amazon, Netflix e Alphabet, ci sono due azioni imperdibili su cui investire in questo momento, ma anche una da evitare. Su quale azione FAANG investire oggi?

Per gran parte dell’ultimo decennio, il mercato azionario è stato l’indiscusso protagonista tra gli investitori. Negli ultimi 10 anni, l’iconico Dow Jones Industrial Average, il benchmark S&P 500 e il Nasdaq Composite, hanno rispettivamente registrato performance del 166%, 209% e 390%. Tuttavia, una parte significativa di questi guadagni proviene dalle azioni FAANG.

Le azioni FAANG si riferiscono a:

Ad eccezione di Facebook, che è diventato pubblico e questo in borsa nel 2012, i rendimenti finali di 10 anni per queste società sono i seguenti:

  • Facebook: 762%
  • Apple: 967%
  • Amazon: 1,670%
  • Netflix: 1.430%
  • Alphabet: 780%

Immagina, aver investito nel titolo più debole del gruppo (Alphabet) avresti ottenuto comunque una media annualizzata del 24% nel corso di un decennio. Una performance più del triplo del tasso di rendimento medio annuo storico dell’S&P 500.

Quali azioni FAANG acquistare e quale evitare a maggio

Mentre le azioni FAANG sono state a dir poco inarrestabili per molto tempo, oggi alcune sembrano più attraenti andando avanti rispetto ad altre. Mentre ci spostiamo a capofitto nel mese di maggio, due titoli FAANG offrono un appeal imperdibile, mentre un altro ha più l’aspetto di una società che dovrebbe essere evitata per il momento.

La prima azione FAANG da acquistare: Facebook (FB)

Per cominciare, il colosso dei social media Facebook con i suoi risultati operativi del primo trimestre ha chiarito di essere il miglior tra i titoli FAANG.

Il sito omonimo dell’azienda ha portato 2,85 miliardi di utenti attivi mensili (MAU) durante il primo trimestre, con Instagram e WhatsApp che hanno anche raccolto 600 milioni di MAU unici. Insieme, sono 3,45 miliardi di MAU. Per mettere questo in un contesto, il 44% della popolazione mondiale ha visitato una risorsa di proprietà di Facebook almeno una volta al mese nel primo trimestre. L’ampiezza del pubblico di Facebook, così come il targeting dei dati che può fornire, lo rendono la destinazione indiscussa per gli inserzionisti. Dopo aver aumentato le entrate pubblicitarie del 21% nel 2020, durante la peggiore recessione economica degli ultimi decenni, le entrate pubblicitarie sono aumentate del 46% nel primo trimestre.

Ora, ecco il vero punto di forza: dei 25,4 miliardi di dollari di entrate pubblicitarie registrate durante il primo trimestre, la maggior parte proveniva dal suo sito omonimo e da Instagram. Né Facebook Messenger né WhatsApp sono stati finora monetizzati in modo significativo. Ciò significa che Facebook cresce dal 20% al 25% all’anno e solo la metà delle sue risorse principali contribuisce in modo significativo. Immagina quanto saranno grandi i profitti e il flusso di cassa quando WhatsApp e Facebook Messenger saranno utilizzati per monetizzare.

Inoltre, non trascurare i canali di vendita ausiliari. In particolare, la categoria ‘Altro’ di Facebook – che ospita i suoi dispositivi di realtà virtuale Oculus, tra le altre cose – ha visto una crescita del fatturato del 146% anno su anno nel primo trimestre a 732 milioni di dollari.

Il punto è questo: Facebook può essere acquistato per circa 22 volte i guadagni del prossimo anno, ma continua a crescere del 20% o più ogni anno. Questo è un livello inaudito di basso costo per un’azienda così in forte crescita.

Ti potrebbe interessare: Come investire in azioni Facebook

Grafico in tempo reale delle azioni Facebook (FB)

La seconda azione FAANG da acquistare: Amazon (AMZN)

L’altro titolo FAANG che ha dimostrato di essere un acquisto semplicissimo è il gigante dell’e-commerce Amazon. Come Facebook, Amazon ha riportato i suoi risultati trimestrali più recenti la scorsa settimana.

Un tema comune tra i titoli FAANG è il dominio del settore. Mentre Facebook possiede quattro dei sei siti social più visitati al mondo, Amazon controlla circa il 39,7% di tutta la quota di mercato online negli Stati Uniti, secondo un rapporto di eMarketer di marzo 2020. In altre parole, si stima che 0,40 di ogni 1 speso dollaro online negli Stati Uniti passerà attraverso Amazon. Si tratta di circa 33 punti percentuali in più rispetto al suo concorrente più vicino.

Certo, i margini di vendita al dettaglio non sono poi così eccezionali. Per completare questo, Amazon ha raggiunto il numero di 200 milioni di persone iscritte a Prime in tutto il mondo. Le commissioni che Amazon raccoglie da Prime aiutano l’azienda a ridurre i prezzi dei rivenditori fisici. Inoltre, i membri paganti hanno la propensione a spendere di più all’interno dell’ecosistema di Amazon, oltre a rimanere fedeli ai suoi prodotti e servizi. Su base annua, i servizi in abbonamento ora superano i 30 miliardi di dollari di entrate.

Tuttavia, la vera star qui sembra essere il segmento dell’infrastruttura cloud Amazon Web Services (AWS). Le vendite di AWS sono aumentate del 30% nell’intero anno 2020 e hanno guadagnato un altro 32% nel primo trimestre del 2021 rispetto al periodo dell’anno precedente. Poiché i margini del cloud sono sostanzialmente più succosi dei margini al dettaglio, AWS diventando una percentuale maggiore delle vendite totali si tradurrà in un flusso di cassa di Amazon alle stelle.

Amazon non è economico secondo le metriche tradizionali, ma è storicamente poco costoso se si tiene conto del flusso di cassa previsto. Amazon ha chiuso ogni anno degli anni 2010 con un multiplo prezzo / flusso di cassa compreso tra 23 e 37. Sulla base della stima del flusso di cassa consensuale di Wall Street per il 2024, Amazon è valutata solo a un multiplo di circa 12 volte il flusso di cassa. Ciò lo rende Amazon un investimento da urlo e potrebbe superare Apple come la più grande azienda quotata in borsa al mondo.

Ti potrebbe interessare: Come investire in azioni Amazon

Grafico in tempo reale delle azioni Amazon (AMZN)

L’azione FAANG da evitare: Netflix (NFLX)

Dopo aver parlato di due ottime azioni su cui investire oggi, il titolo FAANG da evitare a maggio è il fornitore di contenuti in streaming Netflix.

Ovviamente, un’azienda non cresce fino a una capitalizzazione di mercato di 226 miliardi di dollari senza fare qualcosa di buono. Netflix ha fatto un ottimo lavoro nel costruire la sua base di abbonati nazionali e internazionali prima e durante la pandemia. Ha anche migliorato la fedeltà degli abbonati esistenti creando un sacco di programmazione originale. Tuttavia, Netflix dovrà affrontare due ostacoli piuttosto considerevoli nel 2021 e oltre.

In primo luogo, probabilmente dovrà lottare con una crescita più lenta degli abbonati man mano che i paesi sviluppati come gli Stati Uniti emergeranno dalla pandemia. Quando i blocchi sono entrati in vigore un anno fa, le persone si mettevano in fila per iscriversi a Netflix. Con le nazioni sviluppate ben avviate con le loro campagne di vaccinazione contro il coronavirus, uscire di casa è ora l’obiettivo di centinaia di milioni di consumatori. Ciò si traduce in una crescita più lenta degli abbonati per l’azienda.

In secondo luogo, la concorrenza continua a crescere in un settore di grande espansione. Il servizio di streaming di Walt Disney, Disney +, ha impiegato solo 16 mesi per passare dal lancio a oltre 100 milioni di abbonati. In confronto, Netflix ha chiuso il primo trimestre con 208 milioni di abbonamenti a pagamento. Non è escluso che Disney + alla fine raggiunga Netflix nel numero degli abbonati. Attenzione anche a YouTube di Alphabet, che sta generando tante entrate su base annua come Netflix, e hai una ricetta per una crescita più lenta con l’aumentare della concorrenza.

Ti potrebbe interessare: Come investire in azioni Netflix

Grafico in tempo reale delle azioni Netflix (NFLX)

 

Come investire in azioni con i CFD

Investire in Borsa non significa necessariamente acquistare azioni. Il mondo finanziario offre molte possibilità, una di queste è il trading online. Attraverso il trading è infatti possibile investire in azioni di borsa in modo davvero rapido e con una serie di vantaggi elencati qui di seguito.

Chi sceglie di investire su CFD di azioni di borsa non significa che sta acquistando l’azione della società bensì sta investendo sul suo andamento; sia che il prezzo salga o scenda, grazie al trading è possibile guadagnare (o perdere) in qualsiasi direzione vadano i prezzi. Inoltre, grazie alla leva finanziaria è possibile impegnare capitale molto basso muovendo comunque un importo maggiore sul mercato (fino a 30 volte superiore per gli investitori retail).

Se per esempio investendo 1.000 euro con una leva 1:5 si ottengono profitti o perdite pari a quelli di un investimento di 5.000 euro. La leva finanziaria è un’arma a doppio taglio in quanto, oltre ad ampliare i profitti, vale lo stesso discorso per le perdite. Per questo motivo l’uso di leve troppo alte può essere rischioso ed in genere sconsigliato a chi non ha esperienza.

Dove investire su azioni con i CFD

Per investire in azioni attraverso i CFD è necessario rivolgersi ad un Broker online, uno dei più affidabili e conosciuti è certamente ActivTrades (vedi qui la recensione di ActivTrades).

ActivTrades è un Broker londinese nato nel 2001 ed è tra i più conosciti e affermati nel mondo del trading online; dispone di tutte le regolamentazioni necessarie per operare sui mercati finanziari e offre un ambiente di trading affidabile e sicuro. I clienti possono godere del vantaggio di avere i propri investimenti protetti dal Financial Services Compensation Scheme (FSCS) di cui ActivTrades è membro. Questo organismo impone ai Broker di mantenere i conti dei clienti segregati, così da offrire la massima sicurezza del proprio capitale.

Tra i vantaggi di fare trading con ActivTrades non possiamo non citare la sua affidabilità, sicurezza, gli strumenti all’avanguardia della sua piattaforma di trading ActivTrader, i prezzi competitivi e l’attenzione particolare all’assistenza clienti ed offre commissioni e spread veramente bassi.

Le piattaforme di trading disponibili su ActivTrades (MetaTrader 4, MetaTrader 5 e ActivTrader) consentono di fare trading con più di 1.000 CFD su azioni, indici di borsa, valute, materie prime e ETF).

ActivTrades offre inoltre strumenti di trading avanzati con i quali è possibile controllare i profitti e perdite, il deposito minimo richiesto per l’apertura del conto è di 1.000 euro.

Come i migliori Broker Forex e CFD, questo Broker consente a tutti gli iscritti di usufruire un conto demo gratuito con il quale è possibile simulare l’operatività senza impegnare il proprio denaro. Il conto demo replica fedelmente il mercato reale con l’unica differenza che i soldi investiti e guadagnati sono virtuali e non consentono un guadagno reale.

Per conoscere l’offerta di ActivTrades visita il sito www.activtrades.eu/it

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 77% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

I guadagni di Amazon demoliscono le aspettative di Wall Street

Nel primo trimestre 2021 i ricavi e gli utili di Amazon battono le stime di consenso di Wall Street mostrando di continuare a ricevere una spinta dalla pandemia COVID-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.