Home / Mercati finanziari / Usa e Dollaro restano i temi centrali dei mercati. Cosa aspettarci

Usa e Dollaro restano i temi centrali dei mercati. Cosa aspettarci

Riprendiamo i nostri commenti dopo due settimane di riposo, e rispetto a quando ci siamo lasciati, non vi sono stati cambiamenti sostanziali, sia a livello macro, sia sotto il punto di vista della risoluzione dei problemi che affliggono l’economia globale. Gli Usa e il dollaro sono ancora il tema centrale che i mercati osservano, mentre a ruota seguono sia le questioni geopolitiche legate alle rinnovate tensioni Usa Iran, sia quelle economiche legate alla Brexit.

Sul primo tema, quello degli accordi commerciali potenziali con la Cina per eliminare i dazi, il direttore del NEC degli Stati Uniti, Kudlow, ha ricordato che gli Stati Uniti e la Cina stanno parlando al telefono, ma gli incontri faccia a faccia non sono stati ancora programmati e non esiste, allo stato attuale, una scadenza per un accordo commerciale con la Cina. Il consulente commerciale della Casa Bianca, Navarro, ha affermato che l’accordo commerciale con la Cina richiederà tempo e ha poi ribadito la richiesta alla Fed di tagliare i tassi. Anche Trump ha criticato aspramente la Banca Centrale, ribadendo che la Fed starebbe sbagliando a non abbassare il costo del denaro e ciò rappresenta il più importante problema che devono affrontare ora gli Usa, anche maggiore della forza della concorrenza estera. Inoltre, Trump ha insistito sul fatto che la Cina starebbe artificialmente svalutando la propria divisa, tornando sul tema della manipolazione valutaria.

Nel bollettino sulla politica monetaria della Fed, intanto, si legge che la politica monetaria si muoverà in modo appropriato per sostenere l’espansione e che l’interpretazione attuale sul calo dell’inflazione sembrerebbe transitoria. Il rapporto afferma che i dati suggeriscono un calo nel PIL del secondo trimestre a causa dell’indebolimento degli investimenti delle imprese, che sembrano aver subito un forte decelerazione nel 2019 e, in aggiunta, un rallentamento dei flussi commerciali globali. Inoltre, ha aggiunto, che le tariffe imposte dagli Stati Uniti hanno avuto un effetto rilevante nel rallentamento del commercio internazionale. La candidata del consiglio di amministrazione della Fed, Shelton, ha dichiarato che la relazione sull’occupazione mostra che l’agenda di Trump stia funzionando, mentre ha aggiunto che non vuole che la Fed “tiri troppo la corda” prima di tagliare il costo del denaro. Infine, ha fatto eco ai commenti di Trump sulla BCE, ribadendo che il tentativo di svalutare artificialmente l’euro è un inganno e non rappresenta una competizione sana. Insomma, le polemiche proseguono nonostante i colloqui tra Cina e Usa siano ripresi e nonostante si respiri un’aria diversa.

Sulle altre questioni segnaliamo che il partito della Nuova Democrazia di centro-destra ha vinto in Grecia, con una maggioranza schiacciante sul partito in carica Syriza, il che ha portato il primo ministro Tsipras ad ammettere la sconfitta.

Venendo ai tassi di cambio, segnaliamo la debolezza dell’Euro su dollaro con il Cable che segue a ruota, e non accenna a rimbalzare. La questione Brexit resta prioritaria e un no deal Brexit sembra probabile per il prossimo autunno. La valuta resta sotto pressione e per il momento, nonostante la presenza di divergenze e segnali di possibile inversione, senza una adeguata inversione anche politica, dubitiamo che possano esserci movimenti contrari, se non mere correzioni. Ciò vale anche per tutti i cross della sterlina, in particolar modo per GbpCad che dal 6 maggio, ovvero in un paio di mesi, è scesa di 1.500 pips circa pari a quasi il 9%. Sono scese anche le oceaniche, in ragione sia del taglio del costo del denaro in Australia, sia perché la questione dazi deve ancora essere risolta. Bisogna però dire che sembra che le aree comprese tra 0.6940 e 50 per Aud e 0.6590 e 0.6600 per Nzd, possano tenere gli ulteriori tentativi di ribasso. UsdCad sempre debole con i livelli di 1.2970 80 come obiettivi, sempre a tiro.

Per oggi pochi dati, e quindi ci aspettiamo un mercato tranquillo, con poche oscillazioni.

Saverio Berlinzani per ActivTrades.

ActivTrades

Profilo dell’analista

Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.eu/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

La società ActivTrades Plc è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413. Iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al n. 97. ActivTrades Corp è autorizzata e regolata dalla Securities Commission of The Bahamas. ActivTrades Corp è una azienda commerciale internazionale registrata nel Commonwealth delle Bahamas, con numero di registrazione 199667 B.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

Il Broker londinese ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • No commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 75,7% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 29 Giugno | ActivTrades Markets Commentary

L'ottimismo domina i mercati in questo inizio di settimana. L'euro e l'azionario stanno registrando un rialzo in queste prime ore di contrattazioni, direzione opposta invece il mercato dell'oro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.