Home / Mercati finanziari / Torna la paura sui mercati. Incertezza e alta volatilità spaventano gli investitori

Torna la paura sui mercati. Incertezza e alta volatilità spaventano gli investitori

Come un fulmine a ciel sereno, improvvisamente torna la paura sui mercati, legata innanzitutto al mercato azionario, che per molti investitori e analisti si trova in una delle più significative bolle speculative di tutti i tempi. Il Nasdaq, per esempio, è cresciuto del 48% nell’ultimo anno, mentre gli utili societari delle compagnie che ne fanno parte sono scesi del 30%. Secondo le valutazioni poi sulle stime dell’andamento degli utili per il 2021, molti analisti prevedono una crescita dei profitti aziendali del 120%. Qualcosa che non va sembra in effetti esserci. Si leggono poi molti commenti, per fortuna, che mettono in guarda dagli eccessi di euforia, anche perché il mondo reale, il main street, specie in questa fase storica, sembra vivere ben altro rispetto a quanto espresso invece da Wall Street. Ergo, pensare che questa bolla sia destinata ad esplodere, prima o poi, è legittimo anche se purtroppo, o per fortuna, la scelta è soggettiva, i prezzi del mercato azionario alla fine hanno sempre ripreso a salire, grazie soprattutto all’enorme massa di liquidità che è arrivata su questo fronte. Ma come spesso accade, prima o poi si correggerà e forse stiamo vivendo l’inizio di questi pullback. A ben vedere gli indici hanno già ritracciato almeno un 10% con il Nasdaq sceso di quasi 1800 punti, quasi il 15% mentre il Dow ci ha lasciato circa il 10%, ma sui cambi questo risk off è cominciato solo ieri, avendo trascorso le ultime due settimane in pieno trading range e prezzi abbastanza fermi.

Solo ieri, dicevamo, abbiamo avuto, complice la liquidità ridotta in Asia in ragione della festività giapponese, un massiccio acquisto di dollaro, ritornato valuta rifugio, inizialmente contro Jpy, poi a ruota contro tutte le altre valute, che hanno perso circa un 1% 1.5% contro la valuta americana. In serata ci sono state correzioni, ma non possiamo escludere che questa tendenza possa accentuarsi oggi, con i livelli chiave di medio termine per Euro, sterlina, Aud e Nzd, a rischio rottura. Specie su EurUsd, considerate anche le enormi posizioni long che gli Istituzionali hanno assunto negli ultimi 5 6 mesi, pari a circa 23 24 miliardi di euro sul solo future, che sappiamo non rappresentare neanche il 10% dei volumi totali, vi sono dei rischi di sell off generalizzato, nel caso di violazione dell’area di 1.1690 1.1720, che rappresenta quella di supporto di medio e lungo termine che ha già tenuto in diverse circostanze. Una eventuale rottura potrebbe innescare ondate di vendite di Euro con i target individuabili in area 1.1520-30, livello di massimo raggiunto nel marzo di quest’anno prima dello scoppio del Covid e area significativa per una eventuale ripartenza del ciclo di ribasso del dollaro, che da un punto di vista temporale di medio e lungo periodo, a noi non pare esauritosi. Ma è una fase in cui bisogna fare molta attenzione, perché la volatilità, quella vera, potrebbe esplodere da un momento all’altro e per qualsiasi ragione, dopo settimane e settimane di compressione.

Non dimentichiamo che la pandemia sembra ritornare in molti paesi d’Europa, non dimentichiamo lo scandalo che sta colpendo il settore bancario, accusato di riciclaggio, in ragione di 2.000 miliardi di transazione sospette messe in piedi dai maggiori Istituti di credito del mondo tra il 1999 e il 2017. Non sappiamo come finirà anche perché sui media se ne è parlato poco, ma certamente è un qualcosa che potrebbe contribuire ad alimentare la tensione, già sufficientemente alta.

Segnaliamo anche la discesa del Gold in area 1885 che con 1860 che rappresenta un livello di supporto interessante di medio e lungo termine. Vedremo cari amici, le giornate di lavoro si fanno interessanti.

Buon trading!

Saverio Berlinzani per ActivTrades.

Profilo dell’analista

Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.eu/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

La società ActivTrades Plc è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413. Iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al n. 97. ActivTrades Corp è autorizzata e regolata dalla Securities Commission of The Bahamas. ActivTrades Corp è una azienda commerciale internazionale registrata nel Commonwealth delle Bahamas, con numero di registrazione 199667 B.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

Il Broker londinese ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • No commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 76% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com Licenza CySEC, FSCA
Strumenti di trading avanzati
Strategie personalizzate
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC

Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile

apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Le incertezze sui nuovi stimoli fiscali riportano l’attenzione verso il Dollaro USA

Le rinnovate incertezze dell’accordo pre-elettorale tra democratici e repubblicani sui nuovi stimoli fiscali sostengono il dollaro USA. Occhi puntati sulle elezioni Usa del 3 novembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.