Home / Mercati finanziari / Il super Dollaro si avvicina a quota 100. Euro nuovamente giù

Il super Dollaro si avvicina a quota 100. Euro nuovamente giù

La caduta della maggior parte delle valute rispetto al dollaro sta assumendo i contorni di un vero e proprio free fall, quasi stessimo vivendo un clima lungo e duraturo.

Se osserviamo il Dollar Index, ormai quota 100 è dietro l’angolo e non possiamo escludere un movimento verso i massimi del 2016 a 103.90. Ricordiamo anche che i massimi storici si trovano in area 120 per dire che in linea teorica il dollaro, di strada, potrebbe farne ancora molta, anche se saremmo curiosi di capire la reazione di Trump di fronte ad una eventualità del genere. Per ora il Presidente americano si limita a twittare richiamando continuamente l’attenzione verso una congiuntura economica che pare ancora in crescita, e toni trionfalistici rispetto a come la sua politica avrebbe permesso all’America di tornare grande, in linea con il motto elettorale “Make America Great Again”, e incurante delle critiche, legate al fatto che gli Stati Uniti si mostrino poco solidali con i principali concorrenti commerciale, senza fare alcun tipo di concessione.

Ebbene in questo quadro, il dollaro è uno schiacciasassi, e contro le oceaniche, la sua salita ha assunto i contorni di un panic selling di Aud, Nzd, che ormai va anche al di là delle eventuali differenze di crescita o di atteggiamento di politica monetaria. A tal proposito stamani la Rba ha lasciato i tassi invariati all’1% richiamando però nello statement, la necessità di lasciarli ai livelli attuali per ancora lungo tempo, mentre in Nuova Zelanda, il Ministro della Finanze Robertson, ha affermato che, mentre i fondamentali dell’economia restano forti, il Governo è pronto ad affrontare un eventuale shock dell’economia. Aud e Nzd si trovano in area 0.6700 e 0.6280 vicino a supporti chiave di medio e lungo termine, ma incapaci di avere la benché minima reazione, almeno per ora.

Lo stesso dollaro schiaccia l’Euro, ormai giunto a 1.0940, con possibili obiettivi in area 1.0850 60 mentre il cable si avvicina al livello fatidico di 1.2000 e potrebbe romperlo. Anche in questo caso la concomitanza di questioni, la Brexit e i dazi, contribuiscono alla discesa della divisa britannica. Peraltro, nelle prossime ore, capiremo se i parlamentari inglesi riusciranno a eludere il blocco e la chiusura del Parlamento voluta dal Primo Ministro Boris Johnson, nel tentativo di scongiurare un no deal brexit, che per molti sarebbe il preludio ad un periodo molto difficile per il Regno Unito. Insomma il momento è delicato, le scadenze sia dei colloqui Cina Usa sia quella del 31 ottobre per la Brexit, non sono lontane e ci avviciniamo con il biglietto verde sui massimi. I mercati azionari non sembrano preoccupati, anzi e il UsdJpy non scende in risk off, segno che questa è una crisi derivante esclusivamente dai livelli del mercato valutario. Usdyuan sopra 7.1800 con un massimo toccato quasi a 7.2000. La guerra commerciale per ora ha un solo vincitore: Trump!

Buona giornata e buon trading.

Saverio Berlinzani per ActivTrades.

ActivTrades

Profilo dell’analista

Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.eu/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

La società ActivTrades Plc è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413. Iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al n. 97. ActivTrades Corp è autorizzata e regolata dalla Securities Commission of The Bahamas. ActivTrades Corp è una azienda commerciale internazionale registrata nel Commonwealth delle Bahamas, con numero di registrazione 199667 B.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

Il Broker londinese ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • No commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 69% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 19 Febbraio | Markets Commentary

Le borse europee sono in rialzo questa mattina e, nonostante i timori legati al Coronaviru, cresce l'ottimismo sui mercati. Attenzione anche alla sterlina oggi in rimonta dopo la discesa di ieri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.