Home / Mercati finanziari / Il risk on continua a dominare i mercati finanziari. Il dollaro Usa prosegue la sua lenta discesa

Il risk on continua a dominare i mercati finanziari. Il dollaro Usa prosegue la sua lenta discesa

L’ottimismo domina i mercati finanziari ed è molto difficile vedere per ora un ritorno del risk off. L’azionario protagonista, il dollaro Usa rimane debole, occhi puntati sul dollaro australiano  in caso di nuove tensioni sui mercati. Questo il commento dell’esperto in materia Saverio Berlinzani. Buona lettura.

I mercati azionari non accennano a mollare e, in assenza dell’unica ragione vera di possibile storno dei mercati, è molto difficile vedere per ora un ritorno del risk off e, di conseguenza, una reazione rialzista del dollaro, che prosegue nella sua lenta ma costante discesa.

Sembrano lontanissimi i tempi in cui c’era appetito frenetico di biglietti verdi, ricordate? Quando la Fed era costretta ad allargare gli swap in valuta per permettere agli Istituti ma non solo, anche aziende, di ricevere quei dollari di cui avevano disperato bisogno. Non sono passati neppure 100 giorni e di questo bisogno di valuta americana non solo non vi è più traccia, ma la moneta Usa pare inflazionata e in un periodo comunque di lento ma costante trend ribassista. Eppure i flussi verso gli Usa e verso il suo mercato azionario, non sono calati anzi, e i rendimenti che offrono i mercati finanziari a stelle e strisce restano ancora i migliori. Tra l’altro si legge che i cinesi stiano accumulando posizioni long dollari perché lo considerano basso. Ad affermarlo è niente di meno che Wang Chunyng, il portavoce del SAFE, ovvero la State Administration of Foreign Eschange della Repubblica Popolare Cinese, che ha dichiarato che le riserve valutarie in dollari sono 3.1123 trilioni di dollari a fine giugno, con un aumento dello 0.3%, pari a 10.6 miliardi, rispetto a fine maggio. Sembra che tutto ciò sia legato alla mossa di Trump e della Casa Bianca, di provare a smontare il peg tra dollaro Usa e dollaro di Hong Kong, come ritorsione all’imposizione della nuova legge sulla sicurezza che la Cina ha imposto nell’ex colonia britannica. In ogni caso, sembra che in questa fase, il dollaro non lo voglia più nessuno. Tecnicamente sembra che vi siano ancora enormi posizioni long che sono probabilmente la ragione di questa discesa, in quanto se il prezzo del biglietto verde scende, chi è long, comincia a spaventarsi e probabilmente posiziona qualche stop loss sotto i supporti chiave e ciò alimenta questo trend e questo movimento.

Ieri Sterlina ed Euro hanno rotto dei livelli di resistenza, a 1.2590 00 e 1.1310 20 area e hanno proseguito nel loro movimento, mentre le oceaniche sono tornate a ridosso di 0.7000 e 0.6600 rispettivamente per Aud e Nzd. UsdCad dai massimi ha perso oltre i 100 pips, mentre il UsdJpy è rimasto stabile alimentando il risk on su EurJpy, ormai a ridosso di 122.00. Eppure, dai cross qualche segnale di cambiamento sembrerebbe non essere lontano, come su GbpAud o EurAud, le cui configurazioni offrono spunti interessanti per eventuali rialzi, che sarebbero coincidenti, stanti le correlazioni attuali, ad un ritorno del risk off e di una discesa dei mercati, ed è questo che ci frena dall’essere ribassisti sulla divisa Usa, almeno in questa fase. Sembrerà strano, a molti di voi che ci leggete, che due cross in cui il dollaro non è presente, possano dare indicazioni su un eventuale ritorno dell’avversione al rischio, ma EurAud e GbpAud, sono degli ottimi indicatori al riguardo, proprio perché Aud rappresenta, nel caso di una eventuale caduta, il primo segnale di una inversione dei mercati stessi. E qualcuno, quindi, in questo momento, sta mentendo, anche se non è ancora chiaro di chi sia, se i cross di cui stiamo parlando oppure i cambi originali contro dollaro che persistono nel guadagnare sul biglietto verde. Lo vedremo anche perché i mesi di alta volatilità devono ancora arrivare. Restiamo vigili e attenti e soprattutto con piccole posizioni piccole.

Buona giornata e buon trading.

Saverio Berlinzani per ActivTrades.

Profilo dell’analista

Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.eu/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

La società ActivTrades Plc è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413. Iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al n. 97. ActivTrades Corp è autorizzata e regolata dalla Securities Commission of The Bahamas. ActivTrades Corp è una azienda commerciale internazionale registrata nel Commonwealth delle Bahamas, con numero di registrazione 199667 B.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

Il Broker londinese ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • No commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 76% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Analisi dei mercati finanziari del 30 Luglio | ActivTrades Markets Commentary

La mattinata sui mercati vede il dollaro americano in rialzo, deboli invece le borse europee e in calo il prezzo dell'oro. Stiamo assistendo a movimenti opposti a quelli delle ultime settimane

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.