Home / Mercati finanziari / Mercati finanziari nel giorno di Jackson Hole. Attesi i discorsi di Yellen e Draghi

Mercati finanziari nel giorno di Jackson Hole. Attesi i discorsi di Yellen e Draghi

E’ giunto il giorno più atteso della settimana e dell’anno, si attendendo per oggi gli interventi dei banchieri centrali riuniti a Jackson Hole in Wyoming, in particolare sui discorsi del presidente della Fed, Janet Yellen, e di quello della Bce, Mario Draghi, in programma alle 16, il discorso della Presidente della Fed e alle 21 ora italiana quello di Draghi.

La Fed tra tassi e Quantitative Easing

Dal numero uno della Fed si aspettano spunti sulla tempistica del prossimo rialzo dei tassi che hanno già iniziato ad allontanarsi dallo zero, per risalire gradualmente, e si attende per quest’anno almeno un altro aumento, forse in autunno. Per quanto riguarda il Quantitative Easing la tendenza è quella di ridurre gradualmente i generosi stimoli offerti all’economia durante la crisi: gli analisti prevedono che gli acquisti di asset crolleranno a zero entro fine 2018 dai circa 100 miliardi di dollari mensili attualmente in effettuati da tutte le banche centrali.

Le attese parole di Draghi

Dal presidente della BCE potrebbe non emergere novità in merito alla futura politica monetaria delle banche centrali. Draghi dovrebbe seguire la tattica della Yellen, restare vago quanto basta e promettendo ancora una volta un approccio prudente e paziente.

Secondo alcuni analisti Mario Draghi potrebbe soffermarsi sui rischi derivanti da un eccessivo rafforzamento dell’euro nei confronti del dollaro, un argomento già messo in evidenza nei verbali del consiglio direttivo della BCE che si è tenuto lo scorso 20 luglio.

Euro/Dollaro attendono i discorsi di Yellen e Draghi

Questa mattina il cambio euro/dollaro è sceso fino a 1,1774 per poi risalire negli ultimi minuti a ridosso di 1,1800 in scia anche alla diffusione dell’Ifo tedesco, che in agosto si conferma di fatto sui massimi.

Si prevede per tutta la giornata una grande volatilità su questa coppia di valute; consigliamo quindi di prestare attenzione ai repentini movimenti attesi in giornata.

Materie prime sotto osservazione

Oro poco mosso questa mattina. Il metallo prezioso viene scambiato a 1.287,87 dollari l’oncia in rialzo dello 0,16%, dopo aver perso ieri lo 0,4%.

In rialzo anche il Petrolio, con prezzo del Light Crude Oil a 47,80 dollari al barile, in crescita dello 0,76%.

Grafico dell’Oro

Grafico Petrolio

Per aggiornamenti ed evoluzioni dei mercati finanziari, seguici sulla nostra pagina Facebook www.facebook.com/doveinvestire.blog

Questi i migliori broker per investire sui mercati finanziari

Broker Pro Leva Spread Inizia
activtrades Sicurezza Clienti 1:400 0.5 pips apri ora
plus500 Broker sicuro 1:300 2 pips apri ora
iqoption Apertura 10€ 1:400 2 pips apri ora
24option Segnali su MetaTrader 1:50 2 pips apri ora
Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni riportate sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Crolla il prezzo del petrolio. E’ l’inizio di un trend ribassista

La tendenza rialzista degli ultimi mesi che ha portato il prezzo sui massimi di novembre 2014 è ormai finita. Nell'ultima settimana le cose sono drasticamente cambiate

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *