Home / Mercati finanziari / L’azionario corre e il dollaro frena. Occhi puntati sulla Fed

L’azionario corre e il dollaro frena. Occhi puntati sulla Fed

Sul mercato delle valute Forex prosegue una fase di congestione. Oggi gli operatori si concentreranno sul dollaro USA in attesa della riunione della Fed di questa sera. Il trader indipendente nel mercato valutario Saverio Berlinzani ci commenta la situazione attuale dei mercati finanziari.

Da due sedute a questa parte almeno si nota e percepisce il desiderio da parte degli investitori e dei trader di ritornare ad acquistare dollari, come valuta rifugio e in seguito ad un ribasso consistente che ha portato i principali prezzi degli asset tradizionali ma non solo, ai livelli pre Covid, ovvero quelli di fine dicembre scorso e inizio gennaio 2020 per le valute e di fine febbraio per i mercati azionari. Questa nuova realtà però si scontra drammaticamente con gli indici che salgono e che mostrano un mondo finanziario che fa sembrare che non sia successo nulla negli ultimi 6 mesi e che la pandemia non sia mai esistita.

La maggior parte dei listini azionari del primo mondo, si trova a ridosso dei massimi storici precedenti, come il Dow Jones, a 27.450 contro un top fatto registrare ancora a febbraio di 29.540 o come l’S&P500 a 3.220 contro un massimo sempre del 20 febbraio scorso a 3.394. Ma addirittura il Nasdaq ha superato il massimo precedente a 9.755 ed ha toccato quota 10.000 superandolo. Anche il Dax si trova a ridosso dei massimi e questi livelli certamente sono spiegabili con l’enorme massa di liquidità che le banche centrali hanno provveduto a distribuire a pioggia al sistema per evitarne il collasso, all’inizio della pandemia, quando si presentò il primo dei tre problemi che hanno afflitto gli investitori e il mondo reale all’inizio del 2020. Il primo era sostenere i mercati finanziari, ed è stato fatto, il secondo era cercare di tamponare la pandemia e anche in questo caso, l’obiettivo sembrerebbe non lontano e il terzo era quello di aiutare imprese e famiglie, quindi il mondo reale, ad uscire dalla enorme crisi economica che era prevedibile si generasse. E su questo tema, ovviamente, occorrerà più tempo, dato che la ripresa sarà lenta e incostante e potrebbe generare ancora il ritorno della paura nel caso di una seconda ondata che dovesse eventualmente ritornare.

Ma nella correlazione classica attuale, ovvero borse in rialzo, dollaro in ribasso, vi sono necessariamente, dei momenti che dobbiamo definire, di pausa, nei quali potremmo assistere ad un allentamento di questo legame, e ieri è sembrato essere uno di questi, con una ripresa del biglietto verde dai minimi registrati il giorno precedente, mentre i mercati azionari venivano comunque acquistati come se non ci fosse un domani. Se dobbiamo infatti sperare di rivedere il dollaro salire in presenza della correlazione sopracitata, sembrerebbe logico mettersi il cuore in pace e vendere biglietto verde, in quanto non sembra possibile, almeno per il momento, un ribasso dei listini, nonostante la logica direbbe assolutamente il contrario, ovvero che i pericoli di trimestrali decisamente negative, oltre ai rischi derivanti da un futuro incerto nell’economia reale, dovrebbero invece far temere una estate e autunno caldi. Ma per ora, ad osservare la price action di tutti i giorni, sembrerebbe una utopia.

Sul Forex, dopo una seduta mattutina caratterizzata da acquisti di dollari, abbiamo assistito ad un ritorno prepotente delle altre valute nel pomeriggio, proprio perché con l’arrivo di Wall Street l’azionario ha ripreso a salire e macinare guadagni, e di conseguenza la correlazione di cui abbiamo parlato, è tornata prepotentemente in auge con Euro, Sterlina, Cad, e in parte Aud e Nzd, a spingere contro il biglietto verde. Ecco perché, almeno in questa fase, azzardare eccessivi acquisti di dollari, almeno fino a quando non cambierà o non partirà una correzione sull’azionario, ci sembra non portare a risultati positivi per chi le detiene.

Sul fronte delle price action e dei livelli, non c’è molto da segnalare di più di quanto non abbiamo richiamato ieri, se non che l’EurJpy è il cross che ha corretto di più insieme ad AudJpy e NzdJpy, intorno al 2.5%. Rimaniamo comunque all’interno delle fasce di oscillazione, per tutti i cambi, tra i recenti massimi e i livelli che si sono visti ieri in tarda mattinata, in cui il dollaro sembrava dare segnali di ripresa. Siamo quindi in fase di congestione che, per le prossime sedute, potrebbe consentire di sfruttare le oscillazioni laterali in questi range.

Da ricordare, sul fronte dati e notizie, che questa stasera ci sarà la riunione sui tassi della Fed, per cui sarà interessante, anche se le aspettative di tassi fermi è scontata, leggere il comunicato delle autorità monetarie per comprenderne il significato e leggere il programma di forward guidance da qui alle elezioni Usa del prossimo novembre, altro punto centrale di quest’anno.

Buona giornata e buon trading.

Saverio Berlinzani per ActivTrades.

Profilo dell’analista

Saverio Berlinzani

Nel 1989 inizia il suo percorso lavorativo nel mercato valutario come spot trader per il Banco Lariano. Dal ’91 per la Banque San Paolo di Parigi come trader su lira e franco francese. Dal ‘92 presso il Banco Lariano di Milano spot trader su tutte le valute SME. Dal ’95 per Swiss Bank Corporation capo cambista – Lugano, Ginevra, Londra.

In questi anni, oltre alla specializzazione sul mercato dello spot come market maker, ha sviluppato conoscenze del mercato dei derivati come trader di posizionamento per l’Istituto (Opzioni vanilla ed esotiche), nonché conoscenza diretta delle valute legate ai paesi emergenti (carry trades).

Dal ’98 è rientrato in Italia come Libero professionista in qualità di Consulente Finanziario e Patrimoniale – Presidente e socio fondatore di una società broker in forex. Dal 2009 ad oggi, trader indipendente nel mercato valutario fondatore del sito www.saveforex.it, community di traders con cui condivide quotidianamente in tempo reale la sua operatività forex attraverso una chat e un webinar live.

Chi è ActivTrades

ActivTrades (www.activtrades.eu/it) è un Broker specializzato nella negoziazione di Forex e CFD. Fondata nel 2001, è oggi una delle società leader del settore.
Il suo obbiettivo è quello di massimizzare le attività di trading dei propri clienti, offrendo ad essi una combinazione unica di elementi quali una vasta gamma di strumenti finanziari, spread competitivi e un eccezionale servizio di assistenza.

Dal suo quartier generale, situato nella City di Londra, ActivTrades offre i suoi servizi a una vasta clientela globale che, negli anni, ha potuto apprezzarne l’innovazione continua, l’eccellente ambiente di trading e un’efficace gestione del rischio.

Il Servizio di assistenza ai clienti di ActivTrades è disponibile 24 ore al giorno, da domenica sera a venerdì sera, in 14 lingue tra cui Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo, Cinese e Arabo.

La società ActivTrades Plc è autorizzata e regolamentata dalla Financial Conduct Authority. Registrazione presso la FCA n. 434413. Iscritta all’Albo delle imprese di investimento comunitarie con succursale al n. 97. ActivTrades Corp è autorizzata e regolata dalla Securities Commission of The Bahamas. ActivTrades Corp è una azienda commerciale internazionale registrata nel Commonwealth delle Bahamas, con numero di registrazione 199667 B.

I vantaggi di fare trading con ActivTrades

Il Broker londinese ActivTrades offre le migliori condizioni di trading confermate dai più prestigiosi riconoscimenti e sostenuta da trader di tutto il mondo

Miglior esecuzione

Trading con precisione a partire da 0,5 pip su EURUSD, senza requote o costi nascosti.

Supporto Clienti Pluripremiato

Assistenza 24/5, via email, chat e telefono in oltre 14 lingue.

Protezione dei fondi

Assicurazione integrativa per proteggerti fino a 1.000.000£

Il trading mobile

Fai trading ovunque tu sia, con la nostra piattaforma web o mobile.

  • No commissioni nè costi nascosti per aprire o chiudere un ordine;
  • Trading a partire da un micro lotto e massimizza la flessibilità del tuo trading con leva;
  • Supporto clienti italiano rapido e disponibile;
  • Le migliori piattaforme di trading;
  • Webinar settimanali e formazione personalizzata con formatori specializzati;
  • Demo gratuita.
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 76% di investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD con ActivTrades. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Markets.com Licenza CySEC, FSCA
Strumenti di trading avanzati
Strategie personalizzate
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
FXCM Licenza FCA, Consob
Zero commissioni
Strumenti di trading esclusivi
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Trader Forex di successo in soli tre passi

Quali passi pratici è necessario percorrere per diventare un trader Forex di successo? Da dove si inizia? Quali sono le regole da seguire? Ecco alcuni dei passi più efficaci per fare Forex con successo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.