Sono veramente al sicuro i soldi in banca? Le soluzioni per proteggere i propri risparmi

Sono veramente al sicuro i soldi in banca? Viste le vicende accadute negli ultimi anni direi proprio di No…

Ad oggi sono quasi 1.500 i miliardi di euro che sono parcheggiati sui conti correnti e conti deposito dagli italiani. Un numero veramente alto che equivale a circa il 30% della ricchezza italiana.

Si tratta di soldi che le famiglie italiane non investono per paura dei rischi e per mancanza di una cultura finanziaria adeguata. Di fronte ad uno scenario economico difficile la maggio parte degli italiani si rifugia su strumenti a basso rischio o presunto tale, come conti correnti e conti deposito.
Purtroppo questa scelta non è totalmente priva di costi e di conseguenze negative, anzi i cisti sono in aumento, il rischio bail-in, effetto inflazione, imposta di bollo e tassa patrimoniale, sono tutti fattori indicano che lasciare troppi soldi sui nostri conti correnti in banca non è una buona idea.

La scelta più giusta è quella di lasciare nel conto corrente solamente una parte dei risparmi, in grado di soddisfare le esigenze di breve termine. Mantenere ferma una liquidità troppo alta nel conto corrente non è consigliata per i motivi che elenchiamo:

  • Il primo motivo è che dopo le ultime crisi bancarie il costo complessivo medio annuo di un conto corrente in Italia è aumentato del 13% (e del +17% per i conti online);
  • Da non sottovalutare il rischio bail-in per depositi sopra i 100mila euro;
  • L’effetto inflazione;
  • L’imposta di bollo
  • Il rischio di una nuova tassa patrimoniale.

Infine bisogna considerare il costo delle opportunità rispetto a investimenti alternativi. Si può pensare di creare un portafoglio di investimento ben diversificato, che contenga sia investimenti sicuri e per una piccola percentuale (non superiore al 20%) a investimenti più speculativi.

Alcuni suggerimenti utili è possibile trovarli sull’ebook “Dove Investire nel 2017“. Un ebook gratuito disponibile immediatamente sul sito a questo LINK

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Licenza BaFin, Consob
Accesso ai mercati globali
Commissioni competitive
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

I consigli per trovare l’investimento sicuro

Dove investire è la domanda comune che ogni nostro visitatore fa prima di entrare in questo blog. Investire sicuri è il sogno di ogni investitore, ma come definire il termine investimenti sicuri?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.