Home / Dove Investire / Investire Immobili / L’Italia scommette sul crowdfunding immobiliare: i rendimenti sono garantiti

L’Italia scommette sul crowdfunding immobiliare: i rendimenti sono garantiti

Un recente rapporto del Politecnico di Milano sul crowdfunding immobiliare delinea una situazione molto chiara. In particolare emerge dai dati una condizione di importante sviluppo per il nostro Paese, anche per quanto riguarda gli ultimi anni. Nel dettaglio il lending crowdfunding ha continuato a ricevere molti sostenitori e ha attraversato una fase di grande crescita. Le stesse piattaforme che si occupano di questa forma di investimento sono in crescita. La loro quantità è in aumento. Tutto ciò è dovuto soprattutto al fatto che ci sono a disposizione diversi capitali, che gli investitori vogliono mettere a disposizione del crowdfunding. Il real estate crowdfunding è destinato ad avere un ruolo sempre più importante nei finanziamenti che riguardano il settore immobiliare.

Che cos’è il crowdfunding immobiliare

Per maggiori approfondimenti: https://www.likecasa.it/crowdfunding-immobiliare/5153. Ma che cos’è esattamente il crowdfunding immobiliare? Dobbiamo fare una distinzione fra equity e lending, per comprendere meglio il concetto a cui facciamo riferimento.

L’equity crowdfunding consiste principalmente in una raccolta di fondi in seguito ai quali si possono acquistare quote offerte da un’impresa. Quindi, investendo del denaro in imprese che si occupano di progetti immobiliari, si diventa soci di quella stessa impresa, garantendosi dei rendimenti che possono essere davvero significativi.

Il lending crowdfunding è chiamato anche peer to peer crowdfunding. In questo caso chi vuole dare il proprio finanziamento non interviene direttamente come investitore. Il suo contributo economico arriva alle società che poi si occupano di investire nel progetto.

Chi ha dato il proprio contributo economico può ottenere un rendimento annuo sulla base degli accordi che vengono prestabiliti e le cui condizioni possono variare da progetto a progetto.

La situazione dell’equity crowdfunding nel nostro Paese

Il nostro Paese, come tanti altri Stati, ha attraversato in quest’ultimo periodo una situazione molto difficile dal punto di vista economico, una situazione complicata determinata soprattutto dall’emergenza sanitaria derivante dall’epidemia di coronavirus.

Da ciò ne è conseguito un lockdown, che ha messo in crisi molti settori. Tuttavia l’equity crowdfunding è stato protagonista di un altro record che è davvero notevole. Nel 2020 infatti ha raggiunto il 40% di crescita in più rispetto all’anno passato.

Questo incremento è stato dovuto soprattutto alle più importanti piattaforme che si occupano di raccolta di fondi per il settore immobiliare. Le piattaforme, con le loro caratteristiche e con i loro servizi offerti, hanno saputo tenere testa agli interessi delle imprese e degli investitori privati.

Come trovare la piattaforma giusta per il crowdfunding

Insomma possiamo dire che a livello generale il settore è nettamente in crescita e i rendimenti che gli investitori ne possono ricavare sono davvero tanti, molto convenienti e vantaggiosi da più punti di vista.

Molti si chiedono però come fare a trovare la piattaforma giusta per investire nel settore degli immobili. Ti consigliamo a questo proposito di fare sempre un confronto fra quelle che sono attive sul mercato, in modo da valutare innanzitutto la tua disponibilità economica e il tuo budget e di fare riferimento alle tue esigenze.

Fai un paragone molto preciso fra le varie piattaforme di crowdfunding immobiliare, in modo da poter vedere innanzitutto la qualità e la serietà dei progetti e poi per scoprire qual è il progetto immobiliare più adatto a ciò che fa al caso tuo.

Naturalmente, tenendo conto delle condizioni contrattuali che ti vengono proposte sulle piattaforme, puoi scegliere l’investimento che consideri più redditizio. Online puoi guardare anche le opinioni degli utenti, che già hanno utilizzato delle determinate piattaforme di crowdfunding e spesso lasciano delle recensioni sulla base del loro gradimento, delle opportunità che hanno incontrato grazie ai loro investimenti nel settore immobiliare. In questo modo la tua scelta potrà avvenire con più rapidità e con più facilità.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.