Home / Criptovalute / Nuovo crollo delle Criptovalute. Cosa sta succedendo?

Nuovo crollo delle Criptovalute. Cosa sta succedendo?

Ennesima giornata negativa per le criptovalute che non risparmia nessuno, Ethereum compreso, che dopo aver messo a segno un nuovo massimo storico nella giornata di ieri, questa mattina ha registrato un minimo intraday a 1.100 dollari per poi recuperare in parte le perdite.

Ma quello che più fa notizia (o forse no) è il nuovo crollo generalizzato delle criptovalute che negli ultimi giorni registrano una diminuzione del prezzo importante.

Queste le variazioni di prezzo degli ultimi giorni delle principali criptovalute:

BITCOIN dai 17.000 dollari di domenica, oggi ha raggiunto i minimi a 13.000 dollari, un calo del 23,5% in soli quattro giorni (grafico Bitcoin in tempo reale).

RIPPLE dai 2,503 dollari di domenica, oggi ha raggiunto i minimi a 1,547 dollari, un calo del 40% in soli quattro giorni (grafico Ripple in tempo reale).

BITCOIN CASH dai 2.724 dollari di domenica, oggi ha raggiunto i minimi a 2.532 dollari, un calo del 7% in soli quattro giorni (grafico Bitcoin Cash in tempo reale).

LITECOIN dai 277,38 dollari di domenica, oggi ha raggiunto i minimi a 218,38 dollari, un calo del 21,2% in soli quattro giorni (grafico Litecoin in tempo reale).

IOTA dai 4 dollari di domenica, oggi ha raggiunto i minimi a 3,08 dollari, un calo del 23% in soli quattro giorni (grafico IOTA in tempo reale).

ETHEREUM dai 997 dollari di domenica, oggi ha raggiunto i minimi a 1.178 dollari, un rialzo del 18,1% in soli quattro giorni (grafico Ethereum in tempo reale).

>> Qui i grafici in tempo reale delle principali criptovalute <<

Quali sono i motivi del crollo dei prezzi delle criptovalute?

Gli operatori puntano il dito sulla Corea del Sud, una delle più grandi forze delle criptovalute ma dove il governo sud-coreano la scorsa settimana ha dichiarato di voler aumentare la vigilanza sul mercato delle criptovalute, espellendo utenti anonimi e provvedendo a interrompere gli scambi, se necessario.

Negli ultimi giorni dalle parole ai fatti, con gli ispettori ufficiali sud-coreani che hanno ispezionato le sei maggiori banche locali, rivedendo le misure delle istituzioni anti riciclaggio in merito agli scambi delle criptovalute. Queste misure del governo sudcoreano, sono giunte in tutti i mercati globali.

Ma la colpa del crollo delle criptovalute non solo da associare alla Corea del Sud, c’è chi punta il dito al Bitcoin; la criptovaluta numero uno al mondo non è più trattata come una moneta reale ma principalmente come investimento speculativo. Da massimi di dicembre a 20.000 dollari, il prezzo del Bitcoin è sceso fino a 11.000 negli ultimi giorni per poi risalire in un range di prezzo tra i 13.000 e i 16.000 dollari ma senza mai dare l’impressione di “decollare”. Movimenti che fanno bene ai trader che possono scommettere a favore o contro il prezzo della moneta grazie alla recente introduzione dei contratti futures su Bitcoin. Questo sta attirando una nuova generazione di investitori dentro il mondo delle criptovalute, oltre alla fatto che molti credono che Bitcoin sia una moneta da sfruttare. Questo ha creato negli investitori la convinzione che sia più favorevole entrare ed uscire dal mondo Bitcoin il più presto possibile, in relazione ai cambiamenti delle stato delle cose.

È proprio il “facile” guadagno offerto dal movimento dei prezzi delle criptovalute che attira investitori e trader. Con l’avanzamento della tecnologia e la velocizzazione dei tempi di transazione, gli investitori sono sempre più pronti a implementare le criptovalute come asset su cui fare speculazione. Un mercato sempre più volatile che attraverso grafici e l’utilizzo di strumenti di analisi può offrire ottime opportunità di guadagno.

Leggi anche: Come guadagnare dal ribasso del prezzo del Bitcoin? La guida

Dove investire e come guadagnare con le criptovalute

Sono due i modi principali per investire su criptovalute:

  • Trading
  • Mining

Guadagnare con le criptovalute attraverso il Trading

Uno dei metodi più comuni per guadagnare con le criptovalute è attraverso il trading. In questo caso non si acquista fisicamente la criptovaluta ma un contratto derivato (CFD).

Il derivato è uno strumento finanziario che replica l’andamento di un asset, che potrebbe essere il Bitcoin, Ethereum, Bitcoin Cash, Litecoin, Ripple, ecc….

Il vantaggio di fare trading con le criptovalute è la semplicità, gli importi ridotti richiesti, la leva finanziaria,gli strumenti per la gestione del rischio e la possibilità di guadagnare sia se i prezzi salgono o scendono.

Per fare trading con le criptovalute ci si affida a Broker i quali offrono la possibilità di comprare o vendere questa tipologia di asset e di seguire i propri investimenti tramite grafici evoluti e strumenti di analisi avanzati.
I broker più famosi per il trading su criptovalute sono Plus500, ActivTrades, IQ Option e 24option. Con queste piattaforme possiamo fare trading non solo con i Bitcoin, ma anche con altre criptovalute come ad esempio Ethereum oppure Litecoin e altre.

Questo l’elenco dei principali broker su criptovalute:

Broker Pro Leva Spread Inizia
plus500 Broker sicuro 1:20 2 pips apri ora
activtrades Sicurezza Clienti 1:5 0.5 pips apri ora
iqoption Investimento
min. 1€
1:50 2 pips apri ora
24option Segnali su MetaTrader 1:50 2 pips apri ora
markets 11 coppie di criptovalute 1:5 2 pips apri ora

Guadagnare su criptovalute con il Mining

Altro modo per guadagnare con le criptovalute è quello di “minarle”. Questa attività è detta in gergo “minare”, dall’inglese “Mining“, che sta a significare l’attività di estrazione dalle miniere.

L‘attività di mining consiste nel risolvere, attraverso delle apparecchiature hardware, dei blocchi contenenti delle informazioni circa le transazioni. Gli utenti che mettono a disposizione la potenza dei loro PC vengono ripagati dal sistema in proporzione all’attività svolta.

In poche parole si tratta di un semplice software scaricabile sul tuo Mac o PC Windows, per creare criptovalute. Le criptovalute sono sviluppate con linguaggi open source e con un sistema decentralizzato, ecco perché, chiunque può scaricare un software dedicato e contribuire alla produzione delle monete stesse, guadagnando per contro una commissione.

L’attività di minare criptovalute offre un guadagno se si dispone di computer all’avanguardia e una buona connessione ad internet. Per fare un analisi reale del guadagno, vanno poi tolti i costi della corrente elettrica che il dispositivo utilizza restando acceso tutto il giorno.

Conclusione

Se vi domande ancora se è possibile guadagnare con le criptovalute, la risposta è SI.

Come scritto nel post “Previsioni di prezzo delle principali criptovalute nel 2018“, sono sempre più persone che decidono di investire su questi asset facendo aumentare la volatilità  conseguentemente le opportunità di guadagno.

I nostri ebook gratuiti sulle criptovalute



Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questa pagina, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Crollano i prezzi delle principali criptovalute. Panico tra gli investitori. Cosa succede?

Giornata nera per criptovalute, il nuovo crollo dei prezzi coinvolge l'intero comparto. Bitcoin, Ethereum, Ripple, Bitcoin cash, Litecoin, registrano crolli percentuali a due cifre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *