Home / Criptovalute / Lunedì nero, il mercato delle criptovalute “sanguina”. Bitcoin sotto gli 8000 dollari

Lunedì nero, il mercato delle criptovalute “sanguina”. Bitcoin sotto gli 8000 dollari

Le vendite sull’intero comparto delle criptovalute sta proseguendo nel lunedì nero dei mercati finanziari. All’intero crollo finanziario globale le valute digitali non sono escluse.

Nelle ultime 24 ore le perdite delle principali criptovalute vanno dal -10 al -20%. Il Bitcoin nelle ultime ore è sceso di oltre 1.000 dollari, portando la sua quotazione sotto gli 8.000 dollari. Stesso destino per Ethereum le cui quotazioni si sono riportate nell’area dei 200 dollari e Ripple in prossimità dei 0,2 dollari.

Un momento difficile per gli investitori, che sperano in un miglioramento della situazione generale dei mercati che sembra non arrivare.

I motivi del crollo

Secondo un esperto di criptovaluta e un partner fondatore di PrimitiveCrypto, Dovey Wan, l’enorme svendita sul mercato delle criptovalute potrebbe essere stata causata da PlusToken. Gli organizzatori di questo schema di truffa in criptovaluta hanno iniziato a spostare le monete rubate (circa 13.000 i Bitcoin) verso indirizzi sconosciuti, suddividendoli in piccole quantità più facilmente mescolati. I ladri potrebbero essersi preparati a venderli mentre i prezzi dei Bitcoin si stavano riprendendo e l’attività della rete stava aumentando.
Se vero, questi trasferimenti si aggiungerebbero ad altri episodi recenti come gli 11.999 Bitcoin movimentati da PlusToken il mese scorso.

La teoria è confermata dai risultati della società di ricerca crittografica Chainanalysis pubblicata nel dicembre 2019.

La situazione attuale delle prime tre criptovalute

XRP ha perso terreno contro BTC. Dall’inizio dell’anno, la terza moneta più grande ha perso circa il 2,5% contro BTC anche se ha guadagnato il 12% contro l’USD. In particolare, la tendenza negativa si è sviluppata a seguito di sviluppi fondamentali positivi, che potrebbero indicare che i sentimenti del mercato sono cambiati.

Il cambio BTC/USD ha rotto sotto $ 8.000 durante le prime ore asiatiche e testato $ 7.789. Al momento in cui scrivo la prima moneta digitale sta cambiando le mani a $ 7.950. BTC ha perso oltre il 20% da venerdì a causa del massiccio sell-off sui mercati delle criptovalute.

ETH/USD è sceso sotto i $ 200,00 e ha toccato $ 196,57 durante le prime ore asiatiche. Tuttavia, al momento della stampa la moneta ha recuperato a $ 207,50. ETH/USD è attualmente scambiato con il 3% degli utili dall’inizio della giornata e in calo del 10% su base giornaliera.

L’XRP/USD si è fermato entro un l’area di $ 0,2000 prima di recuperare a $ 0,2096 entro il momento della stampa. La moneta è scesa di quasi il 10% su base giornaliera.

Grafico Bitcoin in tempo reale

Grafico Ethereum in tempo reale

Grafico Ripple in tempo reale

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Prestare attenzione è d’obbligo, il consiglio è quello di restare aggiornati sulle notizie. Per fare questo, attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire o visita la nostra pagina Facebook www.facebook.com/doveinvestire.blog

Seguici su:

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ATFX Licenza FCA
Spread competitivi
Zero commissioni
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
ETFinance Licenza CySEC
Spread stretti
Piattaforma MT4
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

I mercati finanziari provano ad alzare la testa dopo giorni di tempesta

Dopo aver vissuto i giorni più difficili degli ultimi 10 anni, i mercati finanziari provano un timido recupero, sostenuti dagli interventi delle diverse banche centrali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.