La nuova variante Omicron COVID provoca un aumento del 900% di una criptovaluta

La nuova variante Omicron COVID provoca un aumento del prezzo del 900% della criptovaluta poco conosciuta e con lo stesso nome. Potrebbe essere un buon investimento?

Durante il Black Friday, i mercati azionari e le criptovalute sono precipitati in rosso dopo che l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha identificato e nominato una nuova variante del COVID-19: omicron. Il ceppo appena scoperto e denominato è stato rilevato per la prima volta in Sud Africa e, nelle ultime 72 ore, sono stati riscontrati ulteriori casi di infezioni da omicron in più di una dozzina di paesi tra cui Australia, Danimarca, Paesi Bassi, Israele e Canada.

C’è molta preoccupazione e preoccupazione sul fatto che i vaccini e i trattamenti COVID esistenti avranno o meno alcun effetto su questa ultima mutazione del virus. Inoltre, non è chiaro agli esperti di salute globale, ai ricercatori e ai medici se l’omicron sia più infettivo e/o mortale di altre iterazioni mutate.

Esisteva già un token con il nome del nuova variante COVID

Ironia della sorte, il prezzo di una piccola criptovaluta relativamente sconosciuta, che si chiamava anche lei Omicron (OMIC), è aumentata di oltre il 900% da quando l’OMS ha nominato il nuovo ceppo COVID-19. A partire da venerdì, la criptovaluta Omicron è stata scambiata intorno a 65 dollari per token, ma ha raggiunto il massimo storico di 655 dollari domenica secondo il suo grafico pubblicato su coingecko.com

Corsa storica per la criptovaluta chiamata Omicron

Da quel picco di prezzo parabolico, la criptovaluta Omicron è crollata sotto quota 200 dollari di circa nelle ultime 24 ore, con una capitalizzazione di mercato completamente di 280 milioni di dollari al momento della stesura di questo articolo.

✅ Stai cercando un corso completo su come realizzare profitti con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Questa guida ti aiuterà a comprendere i concetti e le regole fondamentali per avere successo nel trading.
👉 Scarica la guida gratuita!

Cosa sappiamo dell’OMIC? Il token è nato all’inizio di novembre e sembra essere aumentato per nessun altro motivo se non per il nuovo ceppo di coronavirus. Un evento simile è accaduto con la criptovaluta SQUID, che si ispira alla fortunata serie Netflix Squid Game. All’inizio di novembre, la criptovaluta è aumentata del 600%, ma è improvvisamente crollata del 99,99%. Il crollo ha lasciato gli investitori a bocca aperta ed è attualmente sotto inchiesta.

Il sito web ufficiale di Omicron si descrive come un ‘protocollo valutario decentralizzato costruito su Arbitrum‘.

Il token è stato creato come fork del protocollo OlympusDAO DeFi, costruito sulla blockchain di Ethereum.

Si dice che ogni token OMIC DeFi sia supportato da un paniere di attività, ‘dandogli un valore intrinseco al di sotto del quale non può scendere‘. Ma al momento non sono chiari i dettagli sull’attuale capitalizzazione di mercato e sulla fornitura del token OMIC.

La fornitura totale di questo token crittografico è limitata a 1.000.000, il che significa che la maggior parte dei suoi token deve ancora essere estratta e scambiata.

Il token OMIC è un buon investimento?

OMIC sembra aver sovraperformato Bitcoin ed Ethereum durante il fine settimana. Ma si sa poco della criptovaluta e non ci sono molti dati disponibili. Non sappiamo, ad esempio, se il progetto abbia intenzioni dannose, ma gli esperti temono che possa essere la stessa storia del token Squid Game. La criptovaluta di Squid Game ha perso tutto il suo valore in pochi minuti in una possibile truffa da 2,8 milioni di euro.

La risposa alla domanda quindi è NO.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
eToro Licenza CySEC, FCA, ASIC
Social Trading
Deposito minimo 50€
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

I mercati sottovalutano la minaccia dell’inflazione

Il dato relativo ai consumi statunitensi di questa settimana potrebbe fare ben poco per aumentare i rendimenti obbligazionari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.