Ethereum, che boom: ecco come sta trascinando anche Bitcoin

Sono stati tre mesi molto lunghi per tutti coloro che sono abituati a puntare su Bitcoin, ma finalmente la ben nota criptovaluta ha ritrovato lo slancio di sempre, visto che è tornata sopra quota 45 mila dollari, nonostante Amazon abbia sottolineato come non la accetterà come metodo di pagamento.

Nel corso degli ultimi giorni, però, un ulteriore strappo ha fatto crescere ancora di più la quotazione di Bitcoin, permettendo di sorpassare quota 46 mila dollari. Si tratta di un risultato certamente interessante: è chiaro che se i primi segnali di debolezza sono arrivati tramite il tweet che aveva pubblicato Elon Musk, è facile intuire come sia sufficiente davvero ancora troppo poco per influenzare questa moneta digitale ed è altrettanto chiaro come serva qualcos’altro per far tornare in alto Bitcoin.

In questo momento ben preciso, quindi, a garantire un ulteriore stimolo a Bitcoin è pure l’aggiornamento di Ethereum, che ha di fatto introdotto e inserito il sistema Eip1559. Si tratta di un update a livello software che offre la possibilità di rendere decisamente più rapide e facili da gestire le tariffe che vengono pagate nei confronti dei miner, andando a rendere doppio, in pratica, lo spazio che. Presente all’interno dei blocchi.

Le Eip portano in dote, infatti, dei cambiamenti molto importanti: si tratta di uno strumento fondamentale e necessario per poter riuscire a competette con le reti di smart contract nate più di recente, tra cui troviamo Cardano, Solana e Polkadot. Nel corso del weekend, è interessante mettere in evidenza come Ethereum abbia oltrepassato il muro dei 3000 dollari per la prima volta dal mese di maggio e, nel corso degli ultimi giorni, abbia fatto registrare un nuovo aumento pari al 5,26% a oltre 3140 dollari.

Ottime notizie anche sotto il profilo istituzionale

Come è stato messo in evidenza da parte del manager di Bitpanda, per la prima volta entro i confini tedeschi verrà permesso a una serie di fondi istituzionali di procedere con gli investimenti nei cripto-asseta. In base a quanto è previsto dalla normativa, di conseguenza, i spezialfonds avranno la possibilità di stanziare fino ad una soglia massima pari al 20% delle loro partecipazioni in Bitcoin, ma anche in altre criptovalute.

Questi fondi, a cui l’accesso sarà permesso e riservato solo ed esclusivamente agli investitori istituzionali, come ad esempio le società che si occupano di gestire le pensioni e le compagnie di assicurazione, andranno a gestire qualcosa come 1800 miliardi di euro.

Nello stesso momento, nel continente asiatico, ecco che la criptovaluta XRP potrà essere utilmente sfruttata non solo in Giappone, ma pure nelle Filippine. Infatti, dopo questa particolare notizia, ecco che Ethereum ha fatto un vero e proprio balzo verso l’alto, per raggiungere una quota che non toccava da almeno cinque settimane. Un aumento che non deve, in effetti, lasciare stupore o sorpresa, dal momento che ogni anno, qualcosa come 1,5 miliardi di euro di rimesse vengono inviate a casa da parte di tutti quei filippini che vivono e lavorano in Giappone e tali attività presentano dei costi di trasferimento davvero molto elevati. Nel momento in cui, però, è arrivato l’ok da parte delle autorità, ecco che gli expat filippini potranno evitare le commissioni che vengono imposte solitamente da parte delle banche e inviare dei fondi a casa in XRP.

Dagli Stati Uniti, invece, le notizie che arrivano hanno carattere ribassista. Infatti, il senatore Bob Portman ha rivelato come la legge infrastrutturale da 1000 miliardi è ormai vicinissima, anche se in realtà ci sono diverse previsioni che hanno bisogno di una sistematina prima di essere lanciate definitivamente in commercio. E, tra le varie novità, troviamo pure quella che mira a rendere più importante e intensa la verifica fiscale su chi investe nelle criptovalute.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Capixal Licenza CySEC
Piattaforma MT4 e Mobile
Oltre 350 CFD disponibili
apri ora
eToro Licenza CySEC, FCA
Social Trading
Protezione dei fondi
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 67 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Bitcoin, petrolio e mercato azionario USA. Cosa sta succedendo

Il Bitcoin vola sopra ai 60.000 dollari mentre la scalata del petrolio supera quota 61 dollari mentre continua la tendenza rialzista dei mercato azionario americano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.