Che cosa aspettarsi dalle Criptovalute durante una recessione?

Bitcoin (BTC), la più grande criptovaluta del mondo, è stata creata nel 2009 durante la profonda crisi finanziaria. Ci è voluto un po’ di tempo prima di guadagnare terreno e popolarità, ma da allora, insieme ad altre criptovalute, è esplosa in un importante mercato del valore di oltre un trilione di dollari.

Ma con l’ampio mercato delle criptovalute in forte calo dai massimi storici raggiunti nel novembre 2021 a causa delle scelte della Federal Reserve di aumentare i tassi di interesse per combattere l’inflazione elevata, molti investitori si chiedono come potrebbero comportarsi Bitcoin e altre criptovalute se l’economia americana finisse in recessione.

Ecco cosa dovrebbero aspettarsi gli investitori in criptovalute, secondo gli esperti.

Prima di continuare la lettura, devi sapere che puoi acquistare, detenere e vendere criptovalute in modo rapido e semplice attraverso la piattaforma di trading di XTB. Accedi al sito per aprire un conto demo gratuito!

Le criptovalute non sono un investimento sicuro

Mentre gli investitori valutano le possibilità di una recessione o di un ambiente stagflazionistico, molti investitori sono in continua ricerca di asset che li proteggano dalla potenziale tempesta. Ma gli esperti dicono che le criptovalute non sono il posto giusto per trovare sicurezza.

Scott Sheridan, CEO della società di brokeraggio online Tasteworks, afferma:

“Non sono sicuro che le criptovalute possano essere considerate un porto sicuro data la sua volatilità”

Le criptovalute popolari come Bitcoin ed Ethereum (ETH) sono scese di circa il 70% dai loro massimi storici poiché gli investitori hanno evitato asset rischiosi a seguito dell’aumento dei tassi di interesse.

Sheridan ha affermato che non prevede un’inversione di tendenza nei prezzi delle criptovalute fino a quando la volatilità, misurata dal VIX , non tornerà a livelli più normali, affermando:

“Fino ad allora, penso che la combinazione di potenziale alfa nei mercati azionari e lo stato in evoluzione e le successive turbolenze nelle criptovalute siano più orientate alla speculazione che al riparo dalla tempesta”.

Quindi sarà difficile ottenere una sovraperformance sia per gli investitori in azioni che in criptovalute fino a quando i recenti livelli di volatilità non si ridurranno.

👉🏻 Fai Trading su Criptovalute con un Broker regolamentato

Non c’è modo di valutare le criptovalute

Una delle principali critiche alle criptovalute come investimento è che non hanno valore intrinseco, perché non producono nulla per i loro proprietari. Il tuo ritorno dipende interamente dalla vendita a qualcun altro a un prezzo più alto. Investitori leggendari tra cui Warren Buffett e Charlie Munger hanno fortemente criticato i meriti di investimento di Bitcoin e altre criptovalute per questo motivo.

Munger all’Australian Financial Review in un’intervista a luglio ha detto:

“Le Crypto non sono un investimento. Non voglio comprare un pezzo di niente, anche se qualcuno mi dice che non possono farne di più”.

Anche coloro che hanno una visione più positiva di Bitcoin e delle criptovalute riconoscono che valutare le monete digitali è difficile, se non impossibile.

✅ Stai cercando un corso completo per avere successo con il trading? Questo è l’ebook che fa per te… Una guida completa al trading scritta con parole semplici e comprensibili, per aiutare gli aspiranti trader a muoversi con sicurezza.
👉 Scarica la guida gratuita!

Noelle Acheson, responsabile degli approfondimenti di mercato presso il prestatore di criptovalute Genesis Global Trading, afferma:

“Non esiste un modo consolidato per valutare Bitcoin. La criptovaluta è guidata dalla narrativa: le narrazioni possono trasformarsi in un centesimo”.

Tuttavia, Acheson ha affermato di essere molto rialzista sulle prospettive a lungo termine di Bitcoin. Vede un numero crescente di casi d’uso per esso e lo vede come un investimento in una nuova tecnologia.

Le criptovalute potrebbero scendere prima di salire alle stelle

Dopo la lunga discesa nella prima parte dell’anno, gli investitori potrebbero ora chiedersi se il peggio sia alle spalle. Ma gli analisti vedono ancora molti rischi all’orizzonte.

Acheson afferma:

“Il prezzo di Bitcoin non è correlato ai fondamentali economici, ma il sentimento sì. Il sentimento di rischio peggiorerà molto: il mercato non sta valutando l’aggressività della Fed”.

Gli ultimi mesi hanno messo alla prova la fiducia degli investitori nelle criptovalute come investimento. TerraUSD, una cosiddetta stablecoin destinata a essere scambiata a 1 dollaro, è crollata a pochi centesimi, mentre Celsius Network ha dichiarato bancarotta. Three Arrows Capital, un cripto hedge fund, è stato condannato alla liquidazione da un tribunale delle Isole Vergini britanniche a giugno.

Tammy Da Costa, analista del sito di mercato finanziario DailyFX, afferma:

“Gli investitori istituzionali e i principali exchange di criptovalute stanno subendo pressioni e molti sono sull’orlo del collasso. Negli ultimi due mesi, il crollo di Terra, Celsius, Three Arrows Capital e il taglio dei posti di lavoro di diversi exchange importanti (incluso Coinbase) stanno rendendo la ripresa di una mossa rialzista ancora più difficile”.

Una recessione non è garantita

Sebbene i timori di una recessione siano stati elevati e l’economia statunitense si sia ridotta per due trimestri consecutivi, una definizione di recessione, non vi è alcuna garanzia che si verificherà effettivamente una recessione. L’ultimo dato su NFP Usa, ha mostrato che l’economia statunitense ha aggiunto 528.000 posti di lavoro a luglio, secondo il Dipartimento del Lavoro, e il tasso di disoccupazione è sceso al 3,5%.

Il dottor Martin Hiesboeck, capo della ricerca su blockchain e criptovalute presso la piattaforma di moneta digitale Uphold, afferma:

“Attualmente, non crediamo di essere affatto in uno scenario di recessione o stagflazione. La situazione è più simile a dopo la seconda guerra mondiale, quando abbiamo avuto alcuni anni di alta inflazione e lenta crescita prima che il mondo si riprendesse dallo shock della guerra. I solidi progetti di asset digitali con utilità economica reale andranno bene indipendentemente dall’ambiente macroeconomico”.

David Duong, capo della ricerca istituzionale di Coinbase , ha affermato che la vendita di criptovalute e i problemi di solvibilità di aziende come Celsius e Three Arrows sono dovuti a una discrepanza tra prestiti a breve termine e attività illiquide a lungo termine.

Duong ha affermato:

“Ciò ha eliminato gran parte dell’eccesso di rischio crittografico, ed è possibile che di conseguenza potremmo aver visto il peggio per la classe di asset in questo ciclo”.

Come investire su CFD di criptovalute

Per investire su criptovalute (Bitcoin, Ethereum, Stellar, Dogecoin e altri…) ci sono più possibilità, ma di certo quella più semplice è attraverso il trading su CFD di criptovalute.

Tra i vantaggi del trading su criptovalute tramite i CFD è quello di poter investire 24 ore al giorno, anche durante il fine settimana. Inoltre con i CFD è possibile ‘scommettere’ sia al rialzo che al ribasso, avendo così la possibilità di guadagnare (o perdere) sia durante le fasi rialziste che in quelle ribassiste.

Inoltre i CFD su criptovalute possono contare della leva finanziaria di 1:2 per gli investitori retail. Questo vuol dire che investendo 1.000 euro, la posizione sul mercato sarà il doppio, 2.000 euro. La leva finanziaria ha il vantaggio di raddoppiare così i profitti ma ci si espone ad un rischio maggiore in caso che i prezzi vadano nella direzione opposta a quella scelta.

Se vuoi sfruttare le opportunità offerte da questa tipologia di asse, investire su CFD di criptovalute è la soluzione migliore che puoi scegliere.

Puoi imparare tutto sul trading su criptovalute scaricando l’ebook gratuito di XTB:

Dove investire su criptovalute con i CFD

Investire su criptovalute è una delle attività preferite di moltissime persone che desiderano cavalcare l’entusiasmate l’opportunità delle valute digitali. Grazie ai CFD, chiunque può accedere facilmente ai mercati finanziari e comprare criptovalute (o altra tipologia di asset come azioni, valute, materie prime, ecc…), anche con un piccolo capitale di partenza.

Se vuoi iniziare a investire in criptovalute ti consigliamo di farlo aprendo un conto demo gratuito con XTB (vedi qui la recensione di XTB).

Il Broker XTB offre agli investitori, dai principianti agli esperti, un’esperienza di trading in criptovalute completa, su una piattaforma potente ma facile da usare.

Con XTB puoi costruire il tuo portafoglio cripto ideale, fare trading di una vasta gamma di eccellenti criptovalute e cross di criptovalute e seguire l’andamento di ogni moneta con grafici avanzati e strumenti di analisi presenti nelle piattaforme di trading xStation 5 e xStation mobile.

Registrandoti sul sito di XTB è possibile provare gratuitamente le migliori piattaforme di trading oltre a poter contare su spread più bassi nel settore e una suite completa di potenti strumenti di gestione del rischio. Sono inclusi una serie di strumenti fondamentali, tecnici e del sentiment che ti consentono di prendere le migliori decisioni.

Per conoscere l’offerta di XTB visita il sito https://www.xtb.com/it

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

XTB è marchio registrato di XTB Group. XTB Group include ma non è limitato alle seguenti società:
X-Trade Brokers DM SA è autorizzata e regolata dalla Komisja Nadzoru Finansowego (KNF) in Polonia
XTB Limited (UK) è autorizzata e regolata dal Financial Conduct Authority nel Regno Unito(Licenza No. FRN 522157)
XTB Limited (CY) è autorizzata e regolamentata dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.(Licenza No.169/12)
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 81% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro quando fanno trading di CFD con XTB Limited CY. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
ActivTrades Licenza Consob, FCA, CSSF
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
XTB Licenza FCA, CySEC, KNF
Piattaforma professionale
Affidabilità e supporto
apri ora
IG Licenza FCA, BaFin, Consob
Oltre 45 anni di esperienza
Trading su CFD e Turbo24
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 62 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

È possibile Guadagnare con i Robot su Criptovalute automatizzati?

I robot automatizzati su criptovalute sono truffe o funzionano davvero? È così semplice guadagnare lasciando l'operatività nelle mani di Expert Advisor su Criptovalute?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.