Home / Broker / TradeApp Truffa? Recensioni ed Opinioni

TradeApp Truffa? Recensioni ed Opinioni

Con la diffusione di massa di internet, le app dedicate al trading sui mercati finanziari sono cresciute a dismisura, complice lo sviluppo dei device mobile che consentono si fare investimenti ovunque ci si trovi. Nello specifico, TradeApp è gestita da Depaho Ltd, società avente sede a Cipro e regolamentata con licenza CySEC n. 161/2011.

Quando si parla di CySEC si fa riferimento ad un ente di vigilanza deputato al controllo del rispetto delle normative vigenti nei Paesi in cui gli operatori di borsa offrono i propri servizi.

La regolamentazione e la sicurezza dell’investimento

TradeApp, in virtù della registrazione alla CySEC, può essere considerato un broker sicuro ed affidabile. Soltanto chi ottiene la regolamentazione può godere di un’ottima fama: è questo certamente il caso della piattaforma TradeApp.

La serietà e la sicurezza del sito è posto ancor più in risalto dalle licenze e dalle autorizzazioni ottenute nei vari Paesi in cui opera. A tal riguardo, ricordiamo che numerose sono le licenze di cui dispone il portale: in primo luogo la Consob ha autorizzato TradeApp ad operare sul territorio italiano; ha altresì ottenuto anche la licenza CNMV nonchè l’autorizzazione da parte di FCA (Financial Conduct Autorithy) che rappresenta uno degli Enti più importanti in Europa in tema di regolamentazione.

Naturalmente la sicurezza di TradeApp non implica che fare trading online sia privo di rischi. Fare investimenti è un’attività che presenta una percentuale di rischio implicita, strettamente connessa ai mercati, a prescindere dal portale utilizzato. Un investimento sbagliato ha delle ripercussioni negative sul denaro investito, sia che venga fatto online sia in banca. I rischi legati agli investimenti non sono sinonimo di truffa.

TradeApp è un portale assolutamente sicuro: basti pensare che garantisce gli investimenti degli utenti persino dal rischio di fallimento. L’app opera inoltre in accordo con la MiFid (Markets in Financial Instruments Directive), un insieme di regole dell’Unione Europea che garantisce che gli intermediari finanziari competano tra di loro in modo corretto. Viene così ad essere tutelata la posizione degli investitori. Questo regolamento dell’UE rende inoltre i servizi finanziari maggiormente trasparenti ed efficienti. Una particolare menzione merita anche il regolamento GDPR che definisce come devono essere trattati i dati personali, fornendo linee guida anche per il settore finanziario.

Le prime operazioni protette: caratteristiche del servizio

TradeApp offre una garanzia particolarmente interessante agli utenti che si avvicinano per la prima volta al mondo degli investimenti online. E’ infatti previsto un rimborso al 100% per le prime operazioni eseguite. In questo modo sarà possibile fare i primi trade senza eccessive preoccupazioni in quanto, in caso di guadagni, il denaro verrà accreditato; contrariamente, nel caso di perdite, sarà il sito a farsi carico di tutto e provvederà a rimborsare l’utente.

E’ opportuno sottolineare che tutte le società registrate alla CySEC devono essere dotate di un capitale minimo di 730.000 euro che gli permette di tutelare i propri utenti. Tale fondo va inoltre a garantire il denaro depositato, anche a fronte del fallimento del broker, fino ad un massimo di 20.000 euro.

Il servizio Assistenza

TradeApp dispone di un servizio assistenza, finalizzato a fornire supporto tecnico agli utenti. Occorre ricordare che per ogni chiarimento riguardante il mondo del trading online e dei mercati finanziari, è possibile consultare un apposita sezione del sito intitolata: Le Basi del trading. In caso di dubbi o problemi specifici sarà possibile mettersi in contatto con l’assistenza inviando una mail all’indirizzo customer.service@tradeapp.com: tale servizio è attiva 24 ore su 24.

L’assistenza clienti è raggiungibile anche via chat: cliccando in basso a destra si entra in contatto con un operatore che sarà in grado di fornire risposte in tempi piuttosto celeri. Una particolare menzione merita infine Autochartist: si tratta di un software in grado di offrire un efficace supporto operativo mediante l’analisi dei mercati, con fine ultimo l’individuazione di opportunità di investimento. Nel dettaglio Autochartist prevede una prima analisi automatizzata inerente prezzi, grafici nonché eventi e schemi ricorrenti.

Ad essa fa seguito analisi di volatilità dei mercati accompagnata da aggiornamenti quotidiani ai trader, in relazione alle notizie acquisite. Tale software consente dunque di offrire una visione limpida dei mercati, permettendo così agli utenti di operare con maggiore consapevolezza.

Funzionamento e caratteristiche salienti di TradeApp

I prodotti offerti sono Forex e CFD: TradeApp può essere dunque definito un broker online che consente di negoziare senza costi fissi per le relative commissioni. Ciò che consente a TradeApp di guadagnare è dunque lo spread. Tale broker consente agli utenti di effettuare investimenti direttamente da app, senza dunque il supporto di un sito web.

TradeApp è stato ideato per portare gli investimenti degli utenti nell’era dell’intelligenza artificiale e della tecnologia. E’ registrato presso diverse autorità in tutto Europa e questo consente di offrire servizi autorizzati e trasparenti. Caratteristica saliente è poi la sicurezza dei fondi: quelli personali sono completamente separati dai fondi aziendali e vengono conservati presso le principali banche europee.

Pertanto il capitale presente nel conto non può essere utilizzato in alcun altro modo. Vi è inoltre un Fondo di Compensazione degli Investitori, fondato con la finalità di salvaguardare i fondi dei clienti non professionisti.

Come funziona TradeApp? TradeApp è una truffa?

La piattaforma di trading è pensata per i dispositivi mobili e può quindi essere gestita sia da smartphone che da tablet. TradeApp mira a soddisfare le esigenze di tutti coloro che intendono operare in mobilità mediante un sistema appositamente studiato per questo, senza dover adattare i sistemi classici che perdono gran parte delle loro funzioni da smartphone.

L’app è disponibile sia su dispositivi Android, scaricabile facilmente su Google Play, che su sistemi iOS, il cui download va effettuato da Apple Store. Non è prevista un’applicazione per PC né un versione web-based. Presenta un’interfaccia dinamica che si adatta alle esigenze dei singoli utenti nonché alle conoscenze di trading degli stessi.

Pertanto maggiori sono le conoscenze del settore maggiori saranno le informazioni di cui si potrà beneficiare: gli esperti avranno infatti a disposizione grafici dettagliati; i neofiti invece saranno guidati nelle operazioni attraverso grafici e spiegazioni molto semplici. TradeApp consente anche ai meno esperti di acquisire esperienza ed avanzare di livello. Man mano che crescono le conoscenze, vengono sbloccate funzionalità aggiuntive. A disposizione degli utenti vi sono poi dei tutorial tramite i quali è possibile esercitarsi sempre; naturalmente le lezioni sono suddivise per livelli.

Leva finanziaria e commissioni

Uno degli aspetti positivi di questa app è legata senza dubbio all’azzeramento delle commissioni: come già accennato, TradeApp non guadagna sulle commissioni ma sullo spread. Ricordiamo che per i conti di trading dei clienti al dettaglio è prevista una leva finanziaria massima di 1:30. Nel caso in cui dovesse essere applicata una leva finanziaria inferiore, prevarrà quella di entità inferiore. Per quanto riguarda invece i conti di trading di clienti professionisti la leva finanziaria massima è di 1:2000.

I vari conti a disposizione ed il deposito minimo

Per poter aprire un conto è previsto un deposito minimo davvero contenuto: 29 euro è la soglia d’ingresso che consente a tutti di avvicinarsi al mondo degli investimenti online. Naturalmente è possibile investire anche di più ed ottenere così delle condizioni di trading migliori quanto più è alto il valore del portafoglio.

In particolare, il piano starter prevede un deposito che vai dai 250 ai 1000 euro ed offre uno sconto del 10% sia sugli spread che sul rollover. Per spread s’intende la differenza tra i valori denaro e lettera e dipende dalla somma che si va ad investire. Si tratta dunque di un costo variabile; lo sconto spread dipenderà pertanto dal capitale del conto. Lo sconto rollover invece si applica nel caso in cui si decide di non chiudere subito un trade, in quanto generalmente si applica tariffa che in questo caso viene invece scontata.

Troviamo poi il piano silver con un deposito che va dai 1000 ai 2000 euro e che prevede uno sconto del 15% su spread e rollover; il piano gold invece offre uno sconto del 25% e riguarda il caso di deposito dai 2000 ai 5000 euro. Vi è poi il piano gold plus che va dai 5000 ai 10000 euro ed offre uno sconto del 35%; infine il piano ninja che riguarda i depositi oltre i 10000 euro e con sconto del 45% sugli spread e sul rollover.

Le piattaforme desktop e mobile utilizzate

TradeApp consente di investire in numerosissime azioni, materie prime, valute ed indici. Inoltre l’app cresce insieme a te: questo vuol dire che non occorre altro che avviare il download dell’app dallo store e configurare la stessa seguendo la procedura guidata. Si tratta di un applicativo pensato soltanto per i dispositivi mobili. TradeApp non è assolutamente l’unico broker ma presenta delle caratteristiche difficili da rinvenire nei concorrenti. Presenta infatti un software studiato appositamente per dispositivi quali smartphone o tablet e questo fa sì che sia considerato insostituibile dai più.

Le tipologie di CFD a disposizione

CFD è l’acronimo di Contract For Difference. Si tratta di derivati classificati pertanto come rischiosi che vengono offerti nel Forex, nelle azioni, nelle materie prime e anche negli indici. L’elemento che accomuna tali strumenti è che il loro valore deriva dall’asset sottostante: ciò sta a significare che i trader di derivati vanno ad effettuare trading sui movimenti del prezzo dell’asset e di conseguenza non possiedono l’asset sottostante.

Per quanto riguarda il CFD su indici, materie prime ed azioni occorre far riferimento ad un accordo per scambiare la differenza nel valore di un asset sottostante tra il momento di apertura di un contratto e il valore di mercato al momento di chiusura dello stesso. Nel caso il cui il valore dell’asset sottostante implementa il suo valore ne deriva un profitto per l’acquirente a dispetto del venditore; nel caso contrario invece, quindi al diminuire del valore dell’asset sottostante, l’acquirente subisce una perdita.

Il trading di Forex con TradeApp

Forex non è altro che l’abbreviazione di foreign exchange; il trading sul Forex non è altro che l’acquisto e la vendita di valute. In un trade Forex, l’utente acquista una valuta vendendone un’altra allo stesso tempo. Ciò che sta alla base di questa operazione è la valutazione del trader circa la possibilità che una valuta si indebolirà o si rafforzerà.

Attualmente il Forex rappresenta il più grande mercato finanziario del mondo. Nel compiere tale investimento occorre tener conto del tasso di cambio in quanto è questo l’elemento che consente di guadagnare o perdere. Il tasso di cambio indica il rapporto tra una valuta ed un’altra. I cambiamenti avvengono quasi ogni secondo per cui si tratta di un settore molto dinamico che consente di trarre numerose opportunità di profitto.

Altre opinioni e recensioni su TradeApp presenti nel web

Le recensioni presenti sul web sono in grado di influenzare gli utenti che si imbattono in esse; non sempre però le notizie riportate online sono veritiere tuttavia le numerose recensioni su TradeApp presenti in rete evidenziano un’opinione complessivamente positiva. Sui principali social, quali Facebook e Twitter, viene evidenziato come TradeApp sia un’applicazione perfetta per chi intende non solo imbattersi nel mondo degli investimenti ma sia animato da sete di conoscenza. Gli utenti evidenziano dunque la semplicità di utilizzo anche da parte di chi è alle prime armi.

Altro aspetto che viene sottolineato è l’economicità dello stesso: per poter aprire un conto è sufficiente un deposito di minimo di 29 euro. Si tratta di una cifra alla portata di tutti ed è questo un vantaggio dell’app portato alla luce dagli utenti.

Un elemento da non trascurare che contribuisce ad accrescere il favore degli utenti rispetto all’app in questione è sicuramente il fattore sicurezza. Non bisogna dimenticare infatti che TradeApp è protetta dal controllo del CySEC e dalle disposizioni del Mifid. Nelle varie recensioni gli utenti mettono in luce la possibilità di usufruire di un’assistenza dedicata attiva 24 ore su 24.

Anche le opinioni degli utenti, analogamente alle recensioni, sono fondamentali per poter avere un’idea chiara in relazione a Trade App. Spesso queste consentono di portare alla luce aspetti, positivi o negativi che siano, difficilmente individuabili. Ciò che appare essenziale è la veridicità delle stesse: le opinioni non devono avere finalità denigratorie prive di fondamenta nè devono condurre ad una esaltazione esagerata della piattaforma.

Leggendo sul web le opinioni di vari utenti, emerge che TradeApp funziona e che non si tratta di una truffa. Molti hanno sottolineato di aver già effettuato dei prelievi: il denaro arriva nel giro di pochi giorni direttamente. Se si tratta di un conto virtuale possono bastare anche 24 ore, nel caso di trasferimento ad un conto bancario è necessario attendere qualche giorno in più.

Conclusioni

TradeApp è oggigiorno un broker che deve fare i conti con pochi rivali. La piattaforma è stata sviluppata in maniera ottimale e consente di negoziare in modo veloce ed efficace anche da dispositivi mobili.

E’ regolamentato dalla CySEC pertanto la sicurezza e il rispetto delle regole da parte di questo intermediario sono assolutamente garantite. Inoltre punto di forza è l’economicità dello stesso in quanto gli utenti con pochi euro riescono a negoziare su azioni, indici, materie prime e criptovalute. Insomma, chi intende provare ad avvicinarsi al mondo del trading online non può non utilizzare TradeApp.

Naturalmente fare investimenti è un’attività intrinsicamente rischiosa ed è pertanto preferibile adottare degli accorgimenti. Innanzitutto i guadagni possono trasformarsi in perdite in pochi minuti pertanto è necessario proteggersi e cercare di controllare paura, adrenalina ed emozione.

A prescindere dal guadagno o dalla perdita, è bene rilassarsi e cercare di controllare le proprie emozioni. Occorre inoltre imparare a gestire il rischio stabilendo una certa percentuale per ogni singola operazione e soprattutto è fondamentale capire quando fermarmi. Avere fretta o essere eccessivamente sicuri spesso equivale a sbagliare. Sarebbe opportuno avere pazienza e cercare di muoversi quando si muovono i mercati.

E’ ugualmente errato cercare di incrementare una posizione che risulta essere in perdita: se ci si è spinti oltre la percentuale di rischio, è bene fermarsi. In alcuni momenti è necessario bilanciare le proprie posizioni per diminuire così le perdite. Inoltre i principianti che si avvicinano al mondo degli investimenti talvolta sono portati ad elaborare strategie alquante sofisticate nella speranza di ottenere guadagni di un certo spessore. Tale convinzione può spingere gli utenti ad investire ingenti somme di denaro, investimento che spesso si traduce in una perdita.

La strategia migliore è sicuramente quella di sperare per il meglio ma di prepararsi al peggio: prima di lanciarsi in una negoziazione, occorre individuare lo scenario peggiore che potrebbe presentarsi e valutare la convenienza o meno dell’operazione.

La piattaforma è sicuramente funzionale, risponde alle esigenze dei singoli utenti e non è assolutamente una truffa, soprattutto se utilizzata in modo corretto ed oculato.

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
FXCM Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Sicurezza dei fondi
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
GMO Trading Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 68 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.