25 Luglio, 2024
Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"Richiedi gli ebook "Come Investire in Azioni di Borsa" e "Investire in Intelligenza Artificiale"
Altro
    Analisi dei mercatiL'inflazione USA favorirà la crescita dei titoli Value?

    L’inflazione USA favorirà la crescita dei titoli Value?

    Dal momento che il peggioramento delle prospettive di inflazione spinge il rendimento del decennale statunitense al 2%, è probabile che i titoli value saranno destinati a un periodo di sovraperformance rispetto ai titoli growth. La decisione di General Electric di frazionare il suo blocco di imprese è giusta, nonostante per ora gli investitori non sembrino riconoscerle un grande valore. Cosa farà Amazon nei prossimi a riguardo?

    Azioni value, pronte ad un nuovo periodo di sovraperformance

    L’inflazione statunitense più alta del previsto, che a ottobre ha raggiunto il 6,2% a/a sul CPI principale, è stata uno shock per qualcuno, ma non per il nostro team che da tempo considera l’inflazione non certo un fenomeno transitorio. Ne siamo sempre convinti: gli scarsi investimenti nel mondo fisico (energia e miniere), i vincoli di fornitura, l’enorme domanda nel mondo sviluppato, l’aumento dei prezzi degli affitti e le pressioni salariali continueranno a portare l’inflazione a un livello alto fino al 2022.

    Questo metterà pressione al rialzo nei confronti dei tassi d’interesse nella parte lunga della curva dei rendimenti USA. Gli investitori in Treasuries statunitensi hanno a malapena preservato il loro capitale in termini reali dal 2015 (vedi grafico), ma con gli attuali rendimenti nominali e le prospettive di inflazione, il capitale in termini reali sarà distrutto velocemente nel 2022. L’unica risposta significativa per preservarlo in termini reali è che i rendimenti nominali salgano.

    L’ultima volta che abbiamo registrato i rendimenti nominali in aumento è stato da inizio novembre 2020 fino ad aprile 2021; questo rialzo ha causato un rally dei titoli value globali superando i titoli growth globali del 18% prima di cedere la maggior parte dei guadagni quando i titoli growth hanno ripreso il loro rally. Se abbiamo ragione sull’inflazione e sulla risposta dei rendimenti, allora l’energia, le società finanziarie e minerarie guideranno la sovraperformance dei titoli value. Da un punto di vista tattico vale la pena provarci. A lungo termine la nostra visione è ancora che gli investitori dovrebbero avere un’esposizione al settore delle materie prime, alla sicurezza informatica, ai semiconduttori, all’India  e alla logistica.

    Da General Electic ad Amazon, gli investitori condizioneranno anche il mondo tech?

    La mossa di General Electric di frazionare il proprio gruppo in tre società separate è simile alla strategia di disinvestimento di successo adottata da Siemens, anche se noi sosteniamo che questa strategia potrebbe essere semplificata ulteriormente. I due blocchi industriali più iconici di General Electric si sono finalmente messi al passo con i tempi e soprattutto con l’evoluzione della teoria degli investimenti sulla gestione del portafoglio. Oggi, gli investitori puntano su industrie e tecnologie definite, basta guardare come Tesla viene premiata per essere l’unica azienda che ha chiaramente ed esclusivamente puntato sul futuro dei veicoli elettrici. Nel breve termine non sembra che gli investitori siano impressionati dal piano di GE in cui la divisione del debito è una delle questioni chiave in sospeso. Tuttavia, a lungo termine è la decisione giusta e più aziende dovrebbero guardare con attenzione alle loro attività e considerare se ci sono sinergie tra di esse. In caso contrario, la soluzione è accrescere la semplificazione del business.

    La grande questione è se la spinta a cedere le attività che non hanno sinergie evidenti coglierà preparate anche le aziende tecnologiche. Queste ultime sono state a lungo al riparo da queste pressioni, poiché si sono concentrate soprattutto sulle vecchie industrie che hanno abbracciato la filosofia del conglomerato negli anni ’60. In tal senso, Amazon è un caso interessante in cui la sinergia tra il business del cloud (AWS) e quello dell’e-commerce è piuttosto bassa. Nel 2020, il business AWS ha generato 13,5 miliardi di dollari di reddito operativo rispetto ai 9,4 miliardi di dollari del business e-commerce combinato. Il business del cloud ha un margine operativo molto più alto e meno utile a garantire entrate incrementali.

    Di conseguenza, la domanda degli investitori sarebbe forte se Amazon si concentrasse solo su un’attività concentrata esclusivamente sul cloud. General Electric sarà fonte di ispirazione per l’azienda fondata da Jeff Bezos?

    Articolo redatto da  Peter Garnry, Head of Equity Strategy per BG SAXO. Altre informazioni su www.bgsaxo.it

    Nessuna delle informazioni e analisi qui contenute costituisce un consiglio di investimento o un’offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere qualsiasi valuta, prodotto o strumento finanziario, effettuare investimenti o partecipare a una particolare strategia di trading. L’investitore si assume la responsabilità di valutare, in modo indipendente, la precisione e la completezza delle informazioni e il relativo utilizzo. La presente comunicazione di marketing non è assimilabile ad alcuna forma di produzione o diffusione di ricerca in materia di investimenti e pertanto non è stata preparata conformemente ai requisiti giuridici volti a promuovere l’indipendenza della ricerca. Eventuali informazioni riportate che si riferiscano a rendimenti, non devono essere interpretate come indicazioni di rendimenti futuri o di garanzia di conservazione del capitale investito ma come indicazioni di rendimenti realizzati in passato. Con strumenti finanziari “più negoziati in piattaforma” si fa riferimento al controvalore nominale negoziato su tutte le piattaforme del Gruppo Saxo.

    Resta aggiornato sulle nostre notizie

    Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

    Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

    “Dove Investire” ti aiuta a comprendere come investire nel modo migliore

    Le Nostre analisi sono puntuali e precise e ti permetteranno di districarti nel mondo degli investimenti.

    Ti aiutiamo a capire tendenze, opportunità e novità sempre con un occhio al tuo portafoglio.

    Non abbiamo la bacchetta magica ma cerchiamo di offrirti sempre informazioni dettagliate e reali per poter Investire conoscendo più a fondo il mondo degli Investimenti e le loro regole. “Dove Investire” è il tuo portale di approfondimento sugli Investimenti.

    Disclaimer: L’opinione qui espressa non è un consiglio di investimento, ma viene fornita solo a scopo informativo. Non riflette necessariamente l’opinione di doveinvestire.com. Ogni investimento e ogni trading comporta dei rischi, quindi dovresti sempre eseguire le tue ricerche prima di prendere decisioni. Non consigliamo di investire denaro che non puoi permetterti di perdere. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.
    Doveinvestire
    Doveinvestire
    Amministratore e CEO del portale www.doveinvestire.com, Simone Mordenti è anche analista finanziario, trader con oltre 20 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e azioni, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.
    ARTICOLI CORRELATI

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

    Zero commissioni di investimento
    Copia automaticamente gli investimenti dei trader di maggior successo
    Segui Doveinvestire su Telegram

    Ultimi articoli

    Da non perdere

    Investimenti a lungo termine: Dove investire per pianificare un futuro sicuro

    Investimenti a lungo termine: Dove investire per pianificare un futuro sicuro

    Pianifica un futuro sicuro attraverso investimenti a lungo termine. Approfondisci le migliori strategie e broker per costruire un portafoglio solido e diversificato
    Migliori Azioni di Semiconduttori: 5 Titoli per Cavalcare il Boom dell'AI

    Migliori Azioni di Semiconduttori: 5 Titoli per Cavalcare il Boom dell’AI

    Sei pronto a capitalizzare sulla crescita dell'intelligenza artificiale? Scopri quali sono le migliori azioni di semiconduttori che possono rivoluzionare il tuo portafoglio
    Investire Oggi: Le 20 Azioni Più Redditizie per il Lungo Termine

    Investire Oggi: Le 20 Azioni Più Redditizie per il Lungo Termine

    Vuoi costruire un portafoglio di investimenti a lungo termine e ottenere rendimenti stabili? Scopri le 20 azioni più redditizie che possono fare la differenza per il tuo futuro finanziario
    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Le 10 Migliori Azioni di Intelligenza Artificiale (AI) da Non Vendere Mai

    Scopri le migliori azioni di intelligenza artificiale: da Microsoft a Nvidia, ecco dove gli esperti vedono il maggior potenziale di crescita nel settore tecnologico
    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l'S&P 500

    Investire in Intelligenza Artificiale: I Top 5 Titoli che Guidano l’S&P 500

    Scopri i titoli di intelligenza artificiale che stanno cambiando l'S&P 500. Sono queste le azioni tecnologiche legate all'IA con potenziale di crescita esplosivo
    Come Investire in Intelligenza Artificiale

    Come Investire in Intelligenza Artificiale. Le Migliori azioni di IA

    Scopri come investire in intelligenza artificiale, le migliori azioni di IA e perché investire in questo settore in crescita esponenziale

    MIGLIORI BROKER

    XTBIGMigliori Broker