Home / Analisi dei mercati / 4 errori commessi dagli investitori per le elezioni presidenziali

4 errori commessi dagli investitori per le elezioni presidenziali

In questo articolo non parleremo di dove investire ma di come farlo, o meglio cosa non fare durante le elezioni presidenziali.

Non importa quale preferenza polita hai ma probabilmente sei d’accordo che il 3 novembre è una data che arriverà abbastanza velocemente e di sicuro porterà movimenti importanti sui mercati.

Se ti senti ansioso per l’esito delle elezioni presidenziali americane, potresti essere tentato di entrare in modalità difensiva per proteggere il tuo portafoglio. Ma prendere decisioni di investimento basate sulla politica solitamente non è una buona strategia.

Questi i quattro errori di investimento da evitare durante la stagione elettorale.

Ti potrebbe interessare: Le due migliori azioni legate all’e-commerce da tenere d’occhio a ottobre

Disinvestire azioni dal proprio portaolio

Le elezioni presidenziali innervosiscono Wall Street, e questo porta spesso gli investitori a disinvestire azioni con l’avvicinarsi del giorno delle elezioni. Storicamente, gli afflussi ai fondi del mercato monetario – che investono in debito a breve termine a rischio estremamente basso – sono triplicati durante gli anni delle elezioni, rispetto agli anni non elettorali. Ma l’unica cosa prevedibile delle flessioni è che accadrà, semplicemente non sappiamo quando.

Certo, l’esito delle elezioni potrebbe causare un calo del mercato azionario nel breve termine, soprattutto se i risultati sono contestati. Ma storicamente, il mercato azionario ha premiato coloro che rimangono investiti in un portafoglio diversificato a lungo termine.

Nel frattempo, i fondi del mercato monetario offrono rendimenti alla pari con gli interessi da un conto di risparmio ad alto rendimento. Con i bassi tassi di interesse odierni, ciò non è sufficiente per tenere il passo con l’inflazione.

Ti potrebbe interessare: Dove investire negli ultimi mesi nel 2020

Attendere fino a dopo le elezioni per investire

Cercare anticipare il mercato per qualsiasi motivo o evento economico importante, comprese le elezioni, è raramente un piano di gioco vincente. Se stai aspettando il dopo elezioni per investire i tuoi soldi, ecco perché dovresti riconsiderare le tue idee.

Investire dopo le elezioni avrebbe prodotto i rendimenti peggiori in 16 delle ultime 22 elezioni, secondo uno studio di Capital Group che ha esaminato questa situazione ipotetica.

Il punto è chiaro: che tu sia un investitore con esperienza o no, otterrai dei risultati se non provi a programmare i tuoi investimenti intorno alla politica. La migliore strategia è ignorare del tutto le elezioni quando si tratta di decidere di investire i propri soldi.

Concentrarsi sulla volatilità a breve termine

La volatilità del mercato azionario tende ad essere elevata a novembre e dicembre immediatamente dopo le elezioni. La cosa migliore che puoi fare è ignorarlo.

L’indice VIX utilizza i prezzi dei contratti futures per misurare la volatilità prevista dagli investitori. I prezzi di negoziazione per i contratti futures con scadenza il 28 ottobre scenderanno leggermente per le prossime due settimane per poi risalire nuovamente sul picco quelli con scadenza il 18 novembre prima di diminuire gradualmente, il che implica che i trader si aspettano la maggiore volatilità poco prima e dopo le elezioni.

Ma la volatilità a breve termine ha un impatto minimo sui risultati a lungo termine, quindi evita l’impulso di vendere solo perché il mercato diventa irregolare.

Modificare la strategia in base alle previsioni elettorali

Le elezioni influenzeranno la politica in molti modi, ma chi diventerà presidente probabilmente non avrà un grande effetto sui portafogli azionari. Indipendentemente dal fatto che un repubblicano o un democratico sia presidente, i rendimenti del mercato azionario tendono ad essere inferiori alla media per i primi due anni del loro mandato e superiori alla media per gli ultimi due, secondo un’analisi di fedeltà dei rendimenti del mercato azionario che risalgono al primo presidenziale elezione nel 1789.

Molti analisti concordano sul fatto che il rischio più grande per Wall Street non è chi vince le elezioni, ma è non avere un vincitore chiaro. Anche allora, l’effetto sul mercato azionario sarebbe probabilmente di breve durata.

Se si verifica un altro crollo del mercato azionario, è molto più probabile che non sia dovuto dal risultato delle elezioni ma per eventi economici più ampi, come un’altra ondata di contagi legati al coronavirus o inadempienze diffuse a seguito di un prolungato malessere finanziario.

L’elezione non dovrebbe influenzare la tua strategia generale. Non lasciare che il potenziale caos a breve termine ti distragga dai tuoi obiettivi a lungo termine.

Resta aggiornato sulle nostre notizie

Se questo articolo vi è piaciuto, condividetelo sui vostri social e seguite Doveinvestire su Google News, Facebook, Twitter. Non esitate a condividere le vostre opinioni e/o esperienze commentando i nostri articoli.

Per restare aggiornati sulle notizie pubblicate sul nostro portale attiva le notifiche dal pulsante verde in alto (Seguici) o iscriviti al nostro canale Telegram di Dove Investire

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questo sito, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione, inoltre, non sono forniti da un cambio, ma piuttosto dai market maker, quindi potrebbero non essere precisi e possono differire dal prezzo effettivo di mercato. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati. Il testo riportato non costituisce attività di consulenza da parte di Dove Investire né, tanto meno, offerta o sollecitazione ad acquistare o vendere strumenti finanziari. Le informazioni ivi riportate sono di pubblico dominio e sono considerate attendibili, ma il portale Dove Investire non è in grado di assicurarne l’esattezza. Tutte le informazioni sono date in buona fede sulla base dei dati disponibili, ma sono suscettibili di variazioni anche senza preavviso in qualsiasi momento dopo la pubblicazione. Si declina ogni responsabilità per qualsivoglia informazione esposta in questa pubblicazione. Si invita a fare affidamento esclusivamente sulle proprie valutazioni delle condizioni di mercato nel decidere se effettuare un’operazione finanziaria e nel valutare se essa soddisfa le proprie esigenze. La decisione di effettuare qualunque operazione finanziaria è a rischio esclusivo dei destinatari della presente informativa.

FORMAZIONE Trading a 360°. Scarica GRATIS i nuovi EBOOK sul TRADING!

I migliori Broker Forex CFD selezionati da Dove Investire

Broker Caratteristiche Inizia
Plus500 Licenza ‎ASiC, CySEC, FCA
Il fornitore più quotato di CFD
Piattaforma WebTrader
apri ora
ActivTrades Licenza FCA, Consob
Protezione conto clienti
Formazione e affidabilità
apri ora
Markets.com CySEC, FSCA, FCA e ASIC
Tecnologie all’avanguardia
Strumenti di trading
apri ora
Roinvesting Licenza CySEC
Demo gratuita
MetaTrader 4 e App Mobile
apri ora
GKFX Licenza MFSA, Consob
Fondi dei clienti protetti
Segnali di trading in piattaforma
apri ora
101investing Licenza CySEC
Sconto sullo swap fino al 50%
Piattaforma MT4 e Mobile
apri ora
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l’89% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuta se comprendi il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L'amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza. Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti su indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore. Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Due azioni tecnologiche che potrebbero essere vincitori nel post-pandemia

Se stai cercando dove investire per cavalcare il boom post-pandemia, queste due azioni tecnologiche sono ottimamente posizionate per sfruttare la prossima corsa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.