Home / Criptovalute / Guida al trading su criptovalute

Guida al trading su criptovalute

Cosa sono le criptovalute? Andiamo alla scoperta del mondo delle valute virtuali con caratteristiche, vantaggi e tutte le opportunità offerte.

Le criptovalute sono valute digitali cifrate peer-to-peer che passano da un utente all’altro. Si tratta di valute decentralizzate, ovvero non governate da banche o istituti governativi. Le criptovalute sono sequenze di codici cifrati trasmesse e archiviate sulla rete. Tutte le transazioni vengono confermate e archiviate su database distribuiti. Il sistema utilizza tecniche complesse per certificare e validare il processo di contabilizzazione delle transazioni.

La mancanza di regolamentazioni per le criptovalute le rende un prodotto altamente volatile di natura, per questo un investimento nelle criptovalute può portare a rapidi guadagni così come a rapide perdite di capitale. La ragione per cui non vengono accettate da molte aziende è in parte dovuta alla mancanza di regolamentazioni. Esiste un numero massimo di monete digitali prestabilito che possono essere generate, e una volta raggiunto questo numero non sarà più possibile produrre nuove monete.

La realtà è che il prezzo di Bitcoin e delle altre valute digitali aumenta e cala per diversi fattori, tra cui le critiche della stampa e dei media, gli eventi dell’ultima ora, le dichiarazioni dei governi, e l’aumento del numero degli utenti, che porta il prezzo a crescere. La sua natura imprevedibile è ciò che attira la maggior parte dei trader. Inoltre vi sono diversi dibattiti su come gestire le valute e anche questi possono portare a movimenti di prezzo.

In seguito sono presentate le principali criptovalute.

Le criptovalute più importanti

Bitcoin (BTC)

Il Bitcoin è la prima valuta digitale al mondo e il suo successo sta crescendo in maniera globale. Rappresenta inoltre la criptovaluta più scambiata e con maggiore capitalizzazione al mondo.

Attorno al 2008 Satoshi Nakamoto ha fondato il Bitcoin. Quell’anno venne pubblicato un articolo tramite la Cryptography Mailing List. Il primo client software di Bitcoin è stato rilasciato nel 2009, mentre Nakamoto ha collaborato con molti altri sviluppatori del team open-source, attento a non svelare mai la propria identità. Dal 2011 l’enigmatico fondatore di Bitcoin era sparito. I suoi collaboratori avevano capito il valore di questa criptovaluta e hanno lavorato febbrilmente per svilupparla al suo massimo potenziale.

Quando è stata introdotta, 1 dollaro valeva 1.309 BTC. Ma la ruota è girata e Bitcoin ha infranto il muro degli 8.000 dollari nel 2017, ovvero 1 BTC vale oltre 8.000 dollari. Questo è stato certamente un momento storico per il Bitcoin.

Il successo del trading su Bitcoin

Il trading su Bitcoin sta esplodendo, e una delle ragioni principali è la volatilità che caratterizza questa criptovaluta. Il trading valutario permette di ottimizzare i rendimenti in presenza di volatilità, ovvero quando vi sono diversi sali e scendi. Questa è la ragione principale per cui i trader di tutto il mondo amano fare trading su Bitcoin. Quando i mercati sono volatili, vi sono molte opportunità di profitto e il Bitcoin è pertanto tenuta in alta considerazione tra i trader valutari.

Ogni volta che si presenta una notizia importante, la volatilità del Bitcoin aumenta e si creano grandi opportunità di guadagno. La storia ha mostrato che i trader e gli speculatori su Bitcoin spingono sistematicamente questa valuta digitale in primo piano nel trading con CFD. I numeri lo dimostrano, sempre più trader si sta avvicinando al trading su Bitcoin.

Il Bitcoin viene estratto tramite hardware e software potenti con un limite massimo di 21 milioni, dopo il quale non verrà prodotta più alcuna moneta. L’algoritmo che governa la produzione di Bitcoin limita la quantità che verrà prodotta, oltre al ritmo a cui le monete verranno prodotte. Si tratta dunque di una materia prima limitata: vi è un limite massimo di Bitcoin e questo fa sì che una maggiore domanda spinge sempre al rialzo i prezzi. In questo senso Bitcoin è simile ad altre materie prime limitate, come il petrolio greggio, l’argento o l’oro.

Grafico del Bitcoin (BTC)


* NOTIZIE, ANALISI, NEWS SU BITCOIN

Bitcoin Cash

Questa nuova criptovaluta è nata dall’hard fork di Bitcoin l’1 agosto 2017, e vanta un nuovo blockchain con regole differenti. Il passaggio dalla versione originale del blockchain alla nuova versione ha permesso al software di gestire un numero più elevato di transazioni.

Grafico del Bitcoin Cash


* NOTIZIE, ANALISI, NEWS SU BITCOIN CASH

Ethereum

Ethereum è più di una semplice valuta, è come un computer gigantesco che ospita diversi computer in tutto il mondo. Ethereum può rispondere a richieste complicate. La sua capacità di ospitare programmi informatici rivoluzionari ha dato ad Ethereum un vantaggio competitivo su Bitcoin e ha attirato l’attenzione delle banche in tutto il mondo. Questo ed altri fattori hanno portato Ethereum a guadagnare quasi il 1000% quest’anno!

Grafico di Ethereum


* NOTIZIE, ANALISI, NEWS SU ETEREUM

Ripple

Ripple può essere descritta come la prossima generazione di reti di pagamento. Questa valuta digitale è stata originariamente pensata coinvolgendo i leader dell’industria finanziaria e ad oggi Ripple è stato un fornitore di tecnologia leader.

L’obiettivo di questa criptovaluta è quello di consentire alle persone di liberarsi dai vincoli imposti da istituti finanziari quali banche, carte di credito e altre reti che impongono commissioni e tempistiche più o meno ampie. In termini di capitale e quota di mercato, il Ripple è la terza criptovaluta dietro Bitcoin ed Ethereum.

Il Ripple ha un capitale circolante in criptovalute del valore di miliardi di dollari. La criptovaluta è stata realizzata per dare vita ad una rete di pagamenti digitali per transazioni finanziarie in tempo reale, ed è anche il principale proprietario di Ripple XRP, la valuta digitale che è cresciuta del 4000% nel solo 2017.

A scanso di equivoci, il network viene chiamato Ripple, mentre la valuta Ripple, con simbolo XPR, si chiama Ripples. La frequenza di rilascio di nuove monete nel sistema influenza il prezzo e il tasso. In totale esistono 100 miliardi di XRP, e Ripple detiene circa il 60% dei XRP. Prendendo in considerazione la valutazione complessiva di Ripple, il valore supera quello di diverse startup Usa Hi-tech messe assieme. XRP è legata ad una singola azienda ed è controllata a maggioranza.

Ripple investe costantemente nel network e nelle partnership globali con società e istituti a livello internazionale. Alcune delle banche che hanno siglato un accordo per utilizzare Ripple includono BBVA, SEB, Start One Credit Union, e Cambridge Global Payments. Con la costante crescita del mercato dei cambi e del network, il valore del Ripple è destinato a crescere ulteriormente.

Grafico di Ripple


* NOTIZIE, ANALISI, NEWS SU RIPPLE

Dash

Dash è una criptovaluta molto popolare, che è stata rinominata da molti come Bitcoin 2.0. Questo asset digitale è stato sviluppato in risposta ai punti di debolezza di Bitcoin.

Gli sviluppatori hanno aggiunto nuove funzioni a Dash, rendendola più veloce e più anonima del suo predecessore Bitcoin.

Dash è scambiata e trasferita tramite una piattaforma open-source, peer-to-peer, questa valuta digitale riduce la necessità per chiunque di essere totalmente dipendente dalle banche per trasferire i fondi. I trasferimenti sono controllati e autenticati da una rete distribuita.

Il Dash offre le stesse funzioni del Bitcoin con qualche funzione aggiuntiva in più, come ad esempio transazioni istantanee, transazioni private migliorate e un sistema di governance decentralizzato. Per certi versi il Dash e’ assai piu’ simile all’ ethereum di quanto si pensi.

Oggi il Dash è la settima più grande criptovaluta sul mercato monetario, ed è accettata dall’App Store. Questo a sottolineare come la domanda e il ranking della valuta stia crescendo. Uno dei maggiori fattori ad influenzare l’aumento di prezzo è la domanda e l’offerta di monete disponibili all’utilizzo.
Con il Bitcoin, che ha raggiunto recentemente il suo massimo mai registrato, i trader guardano al Dash come un’opzione alternativa con un potenziale tasso di crescita.

Grafico Dash


* NOTIZIE, ANALISI, NEWS SU DASH

Litecoin

Litecoin è simile a Bitcoin per diversi aspetti ed è anche una delle criptovalute di più lunga data sul mercato. Tuttavia vi sono due differenze significative tra Litecoin e Bitcoin: velocità e quantità.

La creazione di un blocco di Bitcoin richiede 10 minuti, mentre Litecoin richiede all’incirca 2,5 minuti, ovvero 1/4 del tempo. Inoltre, Litecoin attrae diversi utenti, in quanto è possibile produrre 4 volte la quantità di Bitcoin! Tuttavia, Litecoin utilizza un sistema di crittografia molto complesso, pertanto l’estrazione è talvolta più complessa rispetto ad altre criptovalute.

Grafico Litecoin


* NOTIZIE, ANALISI, NEWS SU LITECOIN

Monero

Monero (XMR) è stata creata nell’aprile 2014 e si focalizza su privacy, decentralizzazione e scalabilità. Si tratta di un sistema valutario sicuro, privato e non tracciabile.

Monero utilizza un tipo di criptografia particolare per fare in modo che tutte le transazioni siano assolutamente non collegabili e non tracciabili. La parola “Monero” deriva dalla lingua esperanto, e significa letteralmente “moneta”.

Grafico Monero


* NOTIZIE, ANALISI, NEWS SU MONERO

NEO

NEO è la prima criptovaluta e piattaforma di blockchain decentralizzata e open-source lanciata in Cina. NEO utilizza un algoritmo unico per il blockchain simile al modello di Ethereum. Nonostante i fondamenti siano gli stessi, supporta anche il commercio decentralizzato, oltre all’identificazione digitalizzazione di diversi asset.

Grafico Neo


* NOTIZIE, ANALISI, NEWS SU NEO

Il trading sulle criptovalute

Vi sono diverse ragione dietro la crescente popolarità e successo delle valute digitali nel mondo. Le riserve di criptovalute sono limitate e sono state identificate, mentre i codici sorgenti definiscono il numero esatto di monete che può esistere. Gli utenti di questa valuta traggono benefici in modo diverso rispetto agli utenti di valute tradizionali. Ad esempio, i governi non possono intervenire e le banche non possono congelare il conto. Dal momento che vi è un limite sulla quantità disponibile, le criptovalute sono in un certo senso beni finiti, più somiglianti ai metalli che alle valute, e con il tempo il loro valore può aumentare.

Tali valute digitali riscuotono l’interesse delle persone che temono per il controllo diretto di banche nazionali e governi. La privacy e l’anonimato sono garantiti per qualunque possessore di queste valute e questa caratteristica è apprezzata da molti. Identificare gli utenti di un conto è divenuto sempre più difficile e, in linea generale, le transazioni in criptovaluta sono più economiche rispetto alle transazioni tradizionali effettuate nel sistema bancario.

Nel complesso le criptovalute hanno il potenziale di rivoluzionare il mondo finanziario, e al momento tutto è ancora in fieri. Gli utenti di queste valute devono tenere però a mente le limitazioni e la volatilità presenti al momento, che si prospetta caratterizzeranno questa nuova forma di moneta per il prossimo futuro.
Il flusso di prezzo viene definito per lo più dalla domanda del mercato e grazie alla sofisticazione dei codici è impossibile contraffare le criptovalute. Tuttavia, le criptovalute rappresentano una forma di investimento remunerativa, seppure incerta. I risultati nel lungo periodo sono ancora sconosciuti, ma le criptovalute stanno acquistando sempre maggiore popolarità e nell’immediato futuro continueranno ad esistere e molto probabilmente prospereranno.

Come funziona il trading sulle criptovalute

Esistono due modi per fare trading con le criptovalute: acquistarle puntando a rivenderle per ottenere un profitto o operare in base al loro valore tramite i CFD, senza realmente possederle.

Per fare trading con i CFD sulle criptovalute, dovrai:

  • Aprire un conto (Con Plus500 bastano 100 euro)
    Se operi con i CFD, non è necessario possedere un conto di conversione specifico per le criptovalute o un portafoglio. Ciò che serve è semplicemente un conto con un broker che offra prodotti a leva.
  • Informarti
    Le criptovalute non sono influenzate da tutti quei fattori che normalmente hanno un impatto sulle valute tradizionali. Tuttavia è importante avere piena conoscenza del mercato in cui si opera.
  • Usa una strategia
    La tua strategia di trading dipenderà dai tuoi obiettivi e dalle tue preferenze. Decidere quale strategia è più adatta a te è fondamentale per il successo a breve e a lungo termine.
  • Fai trading
    Inserisci il numero di contratti per la tua posizione, definisci i termini di chiusura della posizione e clicca su “compra”, se credi che il valore della moneta virtuale aumenterà, o “vendi” se credi che scenderà.
  • Chiudi la posizione
    Una volta raggiunto il tuo obiettivo, o se credi che sia meglio fermare le perdite, puoi chiudere la posizione inserendo un ordine contrario a quello di apertura: se hai acquistato, devi vendere, se hai venduto devi acquistare.

Trading su criptovalute con la leva

Solitamente le criptovalute per vendono quotate contro il dollaro statunitense (esempio il Bitcoin): quando compri Bitcoin stai essenzialmente vendendo dollari e viceversa. Se il prezzo del Bitcoin aumenta, trarrai profitto. Se, invece, il prezzo scende, incorri in una perdita.

Con i CFD, invece di possedere il Bitcoin, apri una posizione il cui valore aumenta man mano che il prezzo della valuta digitale sale rispetto al dollaro statunitense. Mentre, se il prezzo del Bitcoin scende, la posizione genererà una perdita.

Grazie alle piattaforme di trading su criptovalute, puoi andare sia Long che Short, per cui se il prezzo del Bitcoin scende, il guadagno posizione aumenta.

È bene ricordare che, poiché i CFD sono prodotti a leva, per operare e ottenere esposizione sul valore totale della posizione, non hai bisogno di investire enormi capitali. Ciò vuol dire che hai la possibilità di aumentare notevolmente il tuo capitale, ma anche di perdere più di quanto depositato inizialmente.

Come fare trading con i CFD sulle criptovalute

  • Apri un conto di trading con un Broker affidabile (es. Plus500)
  • Fai un deposito sul proprio conto
  • Inizia a fare trading

Perché fare trading sulle criptovalute?

  • Trading sulle principali criptovalute con soli 100 euro
  • Leva finanziaria fino 1:20
  • Possibilità di guadagnare sia sul rialzo e sul ribasso dei prezzi
  • Possibilità di operare senza commissioni e senza spese bancarie sulle transazioni
  • Trading 24 ore su 24 e 7 giorni su 7
  • Strumenti per la gestione del rischio

Strategia di trading su criptovalute

Dove Investire mette a disposizione un ebook gratuito nel quale è descritta una strategia di Trading ideale per approfittare delle opportunità offerte dai mercati finanziari.

Una strategia di trading semplice, immediata e senza rischi da mettere in pratica su valute, azioni, materie prime e indici di borsa e Criptovalute.

Gli strumenti necessari per mettere in pratica la strategia sono presenti all’interno della piattaforma di trading di Plus500, tutto è descritto in modo dettagliato all’interno dell’ebook.

La registrazione al sito di Plus500 include:

  • Conto Demo illimitato con 20.000€ di denaro virtuale
  • Grafici in tempo reale
  • Strumenti per la gestione del rischio
  • Piattaforma di trading avanzata


ebook semplice strategia trading

Promozione di Dove Investire

Apri conto reale con Plus500 e ricevi gratuitamente l’ebook “Trading per Tutti

Descrizione:
– Titolo: Trading per Tutti
– Autore: Dove Investire
– Formato: eBook PDF 218 pagine

Contenuto: Finalmente un guida per comprendere in modo semplice il funzionamento e il comportamento dei mercati finanziari. L’ebook Trading per Tutti è destinato a tutte le persone che cercando il modo per ottenere successo nell’attività di trading.

Nelle oltre 200 pagine viene descritta l’Analisi Tecnica e fondamentale, Oscillatori, Medie Mobili, Candele Giapponesi, Money Management, oltre a validi consigli per non commettere i soliti errori e scoprire come sfruttare al meglio tutte le opportunità di trading grazie alle strategie vincenti descritte nell’ebook.

All’interno del libro sono presenti esempi pratici e una serie di lezioni teoriche ed operative utilizzate dai trader esperti.

Dopo l’apertura del conto compila il Form qui sotto o scrivici a info@doveinvestire.com indicando “nome e mail” utilizzati e per l’apertura del conto. Appena ricaveremo la conferma da parte del Broker ti verranno inviato quanto richiesto.
PS. Per ottenere l’ebook gratuitamente è necessario aprire un conto attraverso i link presenti in questa pagina. Conti già esistenti o registrazioni attraverso link esterni al nostro sito non sono valide.

Nome e Cognome (richiesto)

E-mail (richiesto)

Oggetto

Dettagli del conto

captcha

Avviso esplicito sui rischi: non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite o danni commerciali a causa di affidamento sulle informazioni contenute all’interno di questa pagina, compresi i dati, le citazioni, i grafici e i segnali di acquisto/vendita. La negoziazione sui mercati finanziari è una delle forme più rischiose di investimento possibili. Tutti i prezzi e i segnali di acquisto/vendita sono indicativi e non adeguati ai fini di negoziazione. Non ci assumiamo alcuna responsabilità per eventuali perdite commerciali nelle quali si potrebbe incorrere come conseguenza dell’utilizzo di questi dati.
Valutazione dell’articolo

5 Stelle

Informazioni sull'amministratore di Dove Investire

L’amministratore e proprietario del portale www.doveinvestire.com è Simone Mordenti, analista finanziario, trader con oltre 10 anni di esperienza.
Classe 1974, si avvicina al mondo del trading, ed in particolare agli investimenti sui indici di borsa e valute, grazie all’affiancamento di esperti del settore.
Una forte passione per le scienze statistiche e l’analisi tecnica sui mercati finanziari, da diversi anni si occupa di giornalismo finanziario in diversi portali del settore, in veste di analista tecnico e trading advisor.

Ti potrebbe interessare:

Previsioni di prezzo delle principali criptovalute nel 2018

Le criptovalute sono l'indiscusso "fenomeno" dell'anno. Bitcoin, Ethereum, Litecoin hanno registrato performance strabilianti. Quali previsioni per il 2018?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *